03 apr 2017

Una proposta per migliorare la circolazione a Piazza Indipendenza


Salve, avrei da fare una proposta per snellire il traffico in piazza Indipendenza.
Chi viene da Corso Tukory e vuol andare in via Ernesto Basile, attualmente deve necessariamente percorrere la via Re Ruggero, imboccare il Bypass della piazza Indipendenza e tornare di nuovo in via Re Ruggero nell’opposto senso di marcia.
Per fare questa manovra, bisogna intersecare per 2 volte il flusso veicolare con quello proveniente dal corso Calatafimi/Pisani che voglia raggiungere il corso Alberto Amedeo. Naturalmente, questo “paralizza” l’intera piazzai che voglia raggiungere il corso Alberto Amedeo.

situazione attuale
La soluzione più ovvia è rendere il Bypass a doppio senso di circolazione, cosa che risulta semplicissima, data la larghezza dello stesso.

proposta

Naturalmente, tale modifica permetterebbe lo scorrimento delle vetture provenienti dal corso Calatafimi /Pisani dirette in corso Alberto Amedeo SENZA interferire con quelle provenienti dal corso Re Ruggero, liberando, di fatto, l’intera piazza (nelle immagini è mostrato il solo tratto in prossimità del bypass e della via Re Ruggero)


corso alberto amedeopiazza indipendenzavia ernesto basile

4 commenti per “Una proposta per migliorare la circolazione a Piazza Indipendenza
  • fabio77 698
    04 apr 2017 alle 11:15

    Darix, ora ti sembrerà che io stia dicendo una sciocchezza, o mi inventi le cose, e ti posso pure capire, ma in questi giorni stavo lavorando anch’io allo stesso articolo su piazza Indipendenza, con la stessa proposta e con le stesse considerazioni e gli stessi disegni sulla doppia intersecazione!!!!!

  • renard 225
    05 apr 2017 alle 10:14

    Sicuramente sarebbe un miglioramento, ma non credo cambierebbe molto per due motivi. Il primo è che sono molto poche le macchine che vengono da corso Pisani e svoltano a sinistra, il grosso del flusso gira a destra; il secondo e più importante è che la curva a destra verso corso re Ruggero è molto stretta e i due flussi di macchine si imbottiglierebbero lo stesso per girare.

    • fabio77 698
      05 apr 2017 alle 10:52

      Per quanto riguarda il primo punto, si devono considerare anche i veicoli provenienti da corso Calatafimi e via Pitrè, diretti in corso Alberto Amedeo. In merito al secondo punto, è necessario rimodulare il marciapiede all’imbocco di corso Re Ruggero, per agevolare il deflusso dei veicoli; ad ogni modo la soluzione proposta non risolve il problema dell’imbottigliamento, ma quello dell’intersecazione dei veicoli a ridosso del punto di imbottigliamento.
      Aggiungo infine, in tema di traffico in piazza Indipendenza, che va assolutamente fatto rispettare il divieto di sosta dopo la curva in salita di corso Alberto Amedeo, laddove si verificano ogni giorno restringimenti di carreggiata e ulteriori incolonnamenti. Si mettano un paio di vigili a piantonare la strada, per tutto il giorno, spostandoli da altri luoghi, dove la loro presenza è meno necessaria.

      • renard 225
        05 apr 2017 alle 10:57

        Io passo due volte al giorno da piazza Indipendenza e il numero di macchine, indipendentemente da dove provengano, che svolta a sinistra, è insignificante rispetto a quelle che svoltano a destra per corso re Ruggero. La risagomatura del marciapiedi è fondamentale. Comunque come detto, è un cambiamento positivo, ma è solo un palliativo. Ci vuole altro per risolvere il problema, ma sinceramente non saprei cosa, il problema è molto complesso. Magari col nuovo radiale di collegamento, se mai vedrà la luce si risolveranno un po’ di problemi.


Lascia un Commento

Post Correlati