29 giu 2017

Un cordolo per migliorare la viabilità di Via Marchese di Roccaforte?


Salve, volevo segnalare un’idea che mi è venuta passando in via marchese di roccaforte quasi quotidianamente.

Il traffico è spesso abbondante e le macchine sono incolonnate già da via marchese di villabianca.

La causa è spesso da ascrivere alle macchine in doppia fila davanti al negozio di abiti da sposa ma soprattutto a quelli di abbigliamento.

La conseguenza è la costante invasione della corsia del bus,  perché non mettere un cordolo così da poter delimitare il passaggio dell’autobus, ridurre la via ad una corsia e impedire così che le macchine si mettano in seconda fila, vista la totale assenza di forze dell’ordine che facciano rispettare la legge?

Potrebbe essere una soluzione per (forse) snellire un po’ il traffico in una via che è spéssò troppo stretta per il carico di macchine che deve sopportare. È possibile fare una segnalazione anche all’ufficio traffico del comune?


doppia filamobilita palermoproposteSegnalatisoluzionetrafficovia marchese di roccaforte

Proposta precedente

5 commenti per “Un cordolo per migliorare la viabilità di Via Marchese di Roccaforte?
  • Siedler 101
    29 giu 2017 alle 19:12

    Ritengo che Servirebbe in Cemento, tipo Newjersey, con apposito cartello a testata. Non in Plastica.
    Ricordate quelli di via Maqueda? O quelli in via Roma?
    Tutti distrutti e pericolosi per i motocicli.
    (Sono bassi, basta non vederli e ci finisci sopra, con la moto o bici, cadi subito).

    Aggiungerei anche l´eliminazione in totale della possibilitá di parcheggio in quella via.
    Da tre (e piú) corsie la strada diventa ad una corsia per auto, il che la rende il perfetto imbuto.
    Si necessiterebbe peró un semaforo pedonale all´incrocio di Via La Marmora.

    Vi sono due parcheggi autorizzati per portatori di handicap, questi dovrebbero essere spostati altrettanto, all´angolo di Via la Marmora vi si potrebbe comodamente installare tali parcheggi.

  • Binario 80
    29 giu 2017 alle 23:47

    Non credo che il cordolo possa eliminare il fenomeno della doppia fila. Ne deriverebbe una corsia, già di per sé, abbastanza esigua, considerando le ridotte dimensioni della carreggiata allo stato attuale. Piuttosto, eliminerei la corsia preferenziale, potenziando maggiormente la presenza dei VV. UU., per far fronte al diffuso malcostume.
    Se proprio si vuol installare il cordolo, sarebbe necessario togliere i parcheggi in parallelo, lungo l’asse stradale.

  • fabio77 701
    30 giu 2017 alle 9:38

    E se si cambiasse il senso di marcia in via D’Azeglio, in maniera tale da dare agli automobilisti un’altra possibilità, oltre via marchese di Roccaforte, per arrivare in piazza don Bosco? Che ne pensate?

  • peppino85 1
    30 giu 2017 alle 16:24

    il problema c’è e chiunque passi da quella zona soprattutto orario uscita scuole sa che esiste, il cordolo però non so cosa potremme migliorare anche perchè dovrebbe essere vietata la sosta sulla parte destra della corsia a quel punto perchè si creerebbe una sorta di imbuto… quindi il cordolo come a sinistra avrebbe senso solo togliendo la sosta in quel lato…

  • unaltronicola 14
    29 lug 2017 alle 6:49

    Sono contrario al cordolo. In quella strada passa un autobus ad ogni morte di papa e l’abuso di invadere la corsia non produce quasi nessun problema alla circolazione mentre il cordolo renderebbe “granitica” la riduzione del numero di corsie disponibili ottenendo un appesantimento e non uno snellimento del traffico
    Invece sono favorevolissimo a presidiare con estremo rigore un maggior rispetto per la sosta e fermata prima di piazza don Bosco, l’origine dei problemi è quel restringimento della carreggiata. La gente parcheggia tranquillamente in seconda fila e si ferma in terza, costringendo chi transita a rallentare e passare invadendo la corsia degli autobus.
    Pare che sia consentito l’uso delle telecamere per sanzionare la sosta ove c’è divieto, quello è un punto perfetto.


Lascia un Commento

Post Correlati