Articolo
06 mar 2019

Aeroporto Falcone Borsellino | A febbraio crescono i passeggeri dell’11%

di Fabio Nicolosi

Il 2019 è pronto a regalare grandi novità per l'aeroporto di Palermo Falcone Borsellino. I risultati nei primi due mesi dell'anno fanno ben sperare sulle performance dell'aeroporto, che mantiene il primato di scalo aeroportuale siciliano con la maggiore crescita percentuale di passeggeri (nel 2018 è stato il secondo aeroporto italiano per crescita percentuale di passeggeri - fonte Assaeroporti; il terzo in Europa fra gli scali da 5 a 10 milioni di passeggeri all'anno - fonte Aci Europe). Lo scorso mese di gennaio si è chiuso con la crescita passeggeri del 6,52% (398.157) e l'impennata dei viaggiatori internazionali: +34,51%. Andamento positivo anche nell'appena trascorso mese di febbraio: +11% di passeggeri (+38mila) rispetto a febbraio 2018 e +11% di voli. Negli ultimi tre anni (2016/2018) l'aeroporto ha registrato un passo avanti nel numero di rotte internazionali nella stagione invernale, passando da 13 a 24 collegamenti operativi. I voli aumenteranno anche nella winter 2019, con alcune anticipazioni che riguardano Ryanair (Cracovia, Francoforte Hahn, Bordeaux e Tolosa). La compagnia irlandese farà volare su Palermo, così come in altre quattro città italiane, i nuovi B737 Max 200. Anticipazioni anche per la stagione Summer 2019 che si aprirà a fine marzo. Ryanair ha annunciato più voli per Valencia, mentre Air France mette in pista il nuovo collegamento con Parigi Charles De Gaulle (da luglio, quattro frequenze settimanali). Si fa vedere anche Lauda Motion con Dusseldorf (tre volte a settimana) e la Tui Fly con Palermo-Lille. L'intera programmazione, circa 97 collegamenti tra voli di linea e charter, sarà illustrata nei prossimi giorni.

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
05 mar 2019

“mytaxi” arriva anche a Palermo

di Fabio Nicolosi

Più di 50 tassisti hanno già aderito al servizio a Palermo mytaxi offre il 50% di sconto su tutte le corse pagate via app nel capoluogo siciliano per due settimane mytaxi sbarca a Palermo lanciando anche nel capoluogo siciliano il proprio servizio di richiesta taxi tramite App. La città diventa, così, la quinta location in cui il servizio è presente in Italia, aggiungendosi a Milano, Roma, Torino e Napoli. Anche a Palermo è, dunque, ora, possibile scaricare gratuitamente l'App di mytaxi dal proprio store e richiedere così un taxi con regolare licenza in pochi semplici click sul proprio smartphone. L'esperienza di viaggio sarà quindi completamente digitale e trasparente: gli utenti potranno seguire il tragitto del taxi in tempo reale dalla mappa e pagare la corsa direttamente tramite App, ricevendo via e-mail la ricevuta. Per il Sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, mytaxi rappresenta "una novità importante, uno strumento utile ai cittadini che può stimolare, rendendolo più accessibile, l'utilizzo dei taxi per gli spostamenti urbani. Ringrazio mytaxi per aver scelto Palermo per questo elemento di sviluppo del proprio network, ulteriore conferma del fatto che la nostra città è sempre più riconosciuta come opportunità per investimenti, soprattutto collegati al mondo del turismo e della mobilità." "Siamo molto contenti di lanciare la nostra App anche a Palermo, quinta città italiana e seconda del Mezzogiorno, in cui il servizio è ora disponibile - afferma Barbara Covili, General Manager di mytaxi Italia. "La città ci ha accolto con entusiasmo, come strumento innovativo in grado di creare lavoro per i tassisti e un servizio di qualità ed al passo coi tempi per i passeggeri. Siamo, inoltre, felici, in particolar modo, di poter contribuire a far conoscere le bellezze della città ai tanti turisti, italiani e stranieri, che il capoluogo siciliano ospita ogni anno e che già utilizzano la nostra applicazione in altre location." mytaxi è, infatti, presente in oltre 100 città di 9 Paesi in Europa, dove opera con tassisti con regolare licenza, in stretta collaborazione con le città, rispettando norme e regolamenti locali. Ottimo anche il riscontro ricevuto dai tassisti, che in pochi giorni, hanno già aderito in più di 50. L'iscrizione al servizio è completamente gratuita per i tassisti che non devono affrontare costi fissi o penali in caso di recesso. In Italia, i tassisti che utilizzano mytaxi sono oltre 4.550 e pagano una commissione del 7% che viene applicata solo alle corse portate a termine grazie alla App. A Palermo la commissione non verrà trattenuta fino al 30 aprile 2019. Inoltre, per festeggiare l'arrivo del servizio nel capoluogo siciliano, da oggi e fino al 17 marzo compreso, mytaxi offrirà il 50% di sconto su tutte le corse pagate tramite App, effettuate a Palermo. Sarà sufficiente scaricare la App mytaxi, registrarsi al servizio e selezionare, a fine corsa, il pagamento via App per usufruire dello sconto. Per informazioni: https://it.mytaxi.com/palermo50.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
05 mar 2019

Aeroporto Falcone Borsellino | La Pobeda Airlines incrementa le frequenze del volo da Palermo a Mosca

di Fabio Nicolosi

In appena sei mesi dall'avvio del volo diretto annuale Palermo (PMO)-Mosca Vnukovo (VKO), la compagnia aerea Pobeda Airlines ha ottenuto ottimi risultati, con un fattore di riempimento superiore al 91%. Forte di questo risultato la giovane compagnia aerea, low cost del gruppo Aeroflot, ha presentato questo pomeriggio a villa Niscemi lo sviluppo e il potenziamento del collegamento Palermo-Mosca. All'incontro tenutosi Venerdì 01 Marzo erano presenti il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, il console generale della Federazione Russa Evgeny Panteleev dal presidente della Gesap, il direttore commerciale Pobeda, Anton Vitrischak, il presidente e l'amministratore delegato della Gesap - la società di gestione dell'aeroporto di Palermo Falcone Borsellino - Tullio Giuffré e Giovanni Scalia, il consulente della compagnia e tour operator Alfio La Ferla. La crescente domanda ha spinto la compagnia a raddoppiare la frequenza dei voli, da due (dal 31 marzo al 23 maggio; giovedì e domenica: partenza da Palermo alle 10,10 e partenza da Mosca alle 5,25) a quattro (dal 24 maggio al 25 ottobre; lunedì, mercoledì, venerdì e domenica: partenza da Palermo alle 8,45 e partenza da Mosca alle 13,30), a partire dal prossimo maggio, ed incrementare ulteriormente i voli anche nella winter 2019, con la possibilità di coprire il collegamento per l'intera settimana. Ma già solo in estate assisteremo a un aumento dei passeggeri trasportati, che da maggio a settembre saranno in media seimila ogni mese. Si prevede che a fine 2019 il totale dei passeggeri trasportati si aggirerà intorno a 50mila. "L'aumento delle frequenze è la conferma anche della capacità commerciale dell'aeroporto - ha detto il sindaco - che continua a crescere secondo un trend già tracciato dall'amministrazione Giambrone. Questo collegamento con Mosca è di straordinaria importanza, soprattutto per Palermo, perché consente alla città di avere uno straordinario hub che si chiama Mosca". La giovane low cost russa dispone di una moderna flotta di 16 aeromobili Boeing 737-800NG da189 posti. Il primo volo è stato effettuato a dicembre del 2014. "La compagnia ha deciso di investire sul territorio palermitano - ha detto Giuffré - Il collegamento con Mosca è una delle tante novità che la Gesap ha in serbo. Il prossimo passo sarà quello di presentare l'intera offerta estiva, ma è anche il momento in cui raccoglieremo il testimone della convention Aci Europe del 2020 che si svolgerà a Palermo". Nel 2015 Pobeda Airlines è entrata nella classifica delle prime dieci compagnie aeree in Russia, trasportando in soli dieci mesi di operatività circa due milioni di passeggeri. "L' aumento delle frequenze indica che c'è una richiesta maggiore dell'offerta - ha detto Scalia - ed è anche la conferma, nel 2019, che la crescita dell'aeroporto di Palermo continua. In questi primi mesi dell'anno registriamo una crescita percentuale di passeggeri dell'11 per cento. Positivi anche gli indicatori economici della società di gestione". All'interno della Russia effettua più di 45 collegamenti. Palermo è la terza destinazione italiana, dopo Bergamo e Pisa, che si aggiunge al network di Pobeda. Il Falcone Borsellino ha raddoppiato i collegamenti con la Russia: Mosca Vnukovo (annuale) e l'esistente rotta su Mosca Semeret'evo (estiva).

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
04 mar 2019

Amat, arrivano i nuovi bus autosnodati

di Antony Passalacqua

Palermo - Vanno in pensione dopo circa 20 anni i vecchi autosnodati Iveco in servizio sulla linea 101 .Anche se  già erano scomparsi dalla circolazione da oltre un mese, i nuovi autosnodati verranno impiegati sul "navettone". Di conseguenza termineranno i disagi dovuti al guasto di vetture molto datate, con conseguenze negative sul servizio. Ecco i perché l'utilizzo in varie giornate di bus da 12m. Da domani cominceranno ad entrare in servizio altri 51 nuovi bus dell’Amat. Si completa così la fornitura di 89 autobus destinati a rinforzare il parco dei mezzi circolanti dell’azienda palermitana di trasporto pubblico. I nuovi bus sono stati presentati questa mattina nel hub di piazzale Giotto, alla presenza del sindaco Leoluca Orlando e dell’amministratore unico dell’Amat Michele Cimino. Dopo i 38 bus a arrivati lo scorso gennaio (da 12 metri a metano, “UrbanWay”, forniti dalla IrisBus -10.241.000 euro), oggi sono stati presentati 39 autobus a gasolio di 10 metri denominati “CityMood 10” (identici alle ultime due forniture) forniti dalla Industria Italiana Autobus (8.385.000 euro); 10 snodati da 18 metri a gasolio, “CityMood 18”, forniti dalla Industria Italiana Autobus (3.005.000 euro) e 2 autobus a gasolio di circa 7 metri, Iveco “50C18 Car Ind”, forniti dalla Sivibus (207.800 euro). L’importo per l’acquisto dell’intera fornitura di 89 bus ammonta a circa 22 milioni di euro, di cui l’80 per cento è finanziato dal ministero del Trasporti - con il contributo a valere sul fondo legge 28/12/2015, n 208 confluito nel fondo istituito dalla Regione Siciliana per il trasporto pubblico locale - mentre per il restante 20 per cento, circa quattro milioni di euro, con risorse di Amat. Al momento il parco macchine dell’Amat è composto da 403 autobus, con un’età media di 12,5 anni. Con la nuova fornitura, quasi il 50 per cento dei bus in circolazione ogni giorno saranno nuovi. Entro il 2019 si aggiungeranno 139 nuovi bus, in sostituzioni di altrettanti mezzi che saranno alienati, che faranno scendere l’età media a poco meno di 7 anni. BIGLIETTAZIONE L’Amat è ormai a un passo dal completamento del sistema di bigliettazione elettronica , con l’introduzione definitiva del biglietto magnetico. I nuovi titoli di viaggio hanno sostituito i vecchi biglietti. Le nuove validatrici sono state installate su buona parte della flotta e sono in dotazione in tutti i nuovi autobus. SICUREZZA In tema di sicurezza del personale alla guida dei bus, secondo quanto è emerso dalle riunioni con il prefetto Antonella De Miro, l’azienda ha predisposto il primo ordine che riguarda l’acquisto di 11 cabine blindate, che saranno installate nella prossima fornitura di nuovi autobus.  

Leggi tutto    Commenti 7
Articolo
04 mar 2019

VIDEO ESCLUSIVO | Tram: la nuova linea Notarbartolo – Giachery (tratta B)

di Fabio Nicolosi

Proseguiamo il nostro viaggio lungo le nuove linee tram con la tratta B che dalla stazione Notarbartolo raggiungerà piazza Giachery. Le opere fondamentali di questa tratta riguardano una totale riqualificazione della viabilità a piazza Einstein, una rivisitazione di piazza Boiardo con la rimozione dell'attuale terminal che viene spostato presso piazza Giachery. Buona visione e come sempre attendiamo le vostre riflessioni nei commenti. https://www.youtube.com/watch?v=hJRFm-BoVBk Appuntamento al prossimo video previsto per venerdì 8 Marzo!

Leggi tutto    Commenti 10
Articolo
28 feb 2019

VIDEO ESCLUSIVO | Tram: la nuova linea Stazione C.le – Stadio (tratta A)

di Giulio Di Chiara

A margine dell'incontro tenutosi ieri, in cui Mobilita Palermo ha invitato tecnici e progettisti ad esporre il progetto delle nuove linee di Tram, è stato mostrato un video sull'intera progettazione prevista dallo studio Cassata. Tale supporto multimediale ci è stato concesso per consentire a tutti i cittadini di prendere visione o rivedere con la giusta attenzione quelle che sono le previsioni dell'ampliamento infrastrutturale. Precisiamo che il progetto definitivo è in fase di definizione e alcune soluzioni potrebbero variare rispetto a ciò che è mostrato nel video. Per una comodità nella visione, abbiamo suddiviso l'intero video per singole tratte, che vi proporremo nei prossimi giorni. Iniziamo dalla tratta A che dal terminal Balsamo, presso la Stazione C.le, raggiungerà piazza Alcide De Gasperi. Buona visione e attendiamo le vostre riflessioni nei commenti. https://www.youtube.com/watch?v=uY_kVctsIxE

Leggi tutto    Commenti 31
Articolo
28 feb 2019

RAP | Consegnati i lavori per l’ampliamento della sesta vasca

di Fabio Nicolosi

Sono stati consegnati ieri mattina presso l’impianto di Bellolampo i lavori di realizzazione dell’argine della sesta vasca che consentirà di proseguire l’abbancamento nei prossimi mesi, ampliandone la capacità dell’impianto e quindi la durata utile. L’impresa aggiudicataria è la General Smontaggi con sede a Novara. La durata contrattuale dei lavori è di 90 giorni con la previsione, attesa l’urgenza, di una consegna parziale del I settore dell’opera entro 45 giorni per l’ immediato avvio del conferimento in vasca. Alla consegna dei lavori erano presenti: l’Amministratore Unico della Rap Giuseppe Norata, il dirigente Area impianti Pasquale Fradella, il progettista e il direttore dei lavori Gabriele Speciale con altri funzionari oltre a Massimo Bizzotto rappresentante della ditta appaltatrice. “Il passaggio odierno, con le procedure di urgenza dei lavori per l’ampliamento della sesta vasca, ci permette di avere un quadro ancora più chiaro circa la tempistica per quanto e come utilizzare gli spazi per l’abbancamento dei rifiuti per la sesta vasca – A dichiararlo l’Amministratore Unico della Rap Giuseppe Norata. L’azione non è semplice visto i tempi e gli spazi ridotti ma stiamo lavorando d’ intesa con il direttore dei lavori e l’impresa per contenere eventuali disagi. I lavori saranno realizzati in due step consecutivi. Il primo dei quali ci darà la possibilità di avere un settore già pronto dopo il primo mese e mezzo per consentire di riprendere il conferimento”. La ditta General Smontaggi già aveva eseguito i lavori di costruzione della sesta vasca, conosce il sito e quindi dovrebbe poter accelerare al massimo i lavori previsti e garantirne i tempi di consegna. La stessa impresa questa mattina ha già fatto sapere che dalla settimana prossima potrebbe iniziare un percorso di “cantieramento” e messa in sicurezza dell’area e nel giro di quindici giorni aprire il cantiere con le macchine operative in azione. Per l’Amministratore Unico Norata “è ovviamente indispensabile che la Regione proceda con la massima celerità per l’appalto della settima vasca che potrà garantire lo smaltimento dei rifiuti della città di Palermo per i prossimi anni.” Il Sindaco Leoluca Orlando ha espresso apprezzamento “all’azienda per il lavoro svolto in questi mesi, testimonianza del fatto che in presenza di un impegno costante si riesce a garantire e migliorare i servizi ai cittadini. Accanto a questo impegno, che procede di pari passo con quello per l’aumento della raccolta differenziata, auspichiamo di avere quello della Regione per la VII vasca e per proseguire nella collaborazione con le amministrazioni locali impegnate a dare servizi ai cittadini.”

Leggi tutto    Commenti 2

Ultimi commenti