Articolo
15 lug 2017

British Airways punta su Palermo: voli per Londra anche d’inverno

di Andrea Baio

La compagnia di bandiera britannica collegherà gli scali di Londra Heathrow e Palermo anche d'inverno. I voli saranno operati due volte a settimana, il venerdì e la domenica. Questa estensione del periodo di operatività è sicuramente un dato positivo, sintomatico di una domanda crescente di turismo verso la Sicilia occidentale e di una conseguente destagionalizzazione dell'offerta. Nonostante Palermo sia già collegata da diversi anni con gli altri due aeroporti londinesi - Stansted e Gatwick - il collegamento con Heathrow è fondamentale per poter raggiungere praticamente ogni sorta di destinazione nel resto del mondo. Heathrow è infatti il principale hub europeo,  con più di 75 milioni di passeggeri transitati nel 2016, nonché principale scalo mondiale per i collegamenti internazionali. Il fatto che compagnie di punta inizino a "puntare" (scusando il gioco di parole) sul nostro scalo è una conferma che si procede verso la direzione giusta, e che lavorando contestualmente sull'appetibilità del territorio - oltre che sull'estetica e sulla funzionalità dello scalo - il settore turistico potrebbe presto essere oggetto di una crescita interessante che farebbe girare l'intera economia dell'isola, generando molta occupazione e un indotto non indifferente. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
15 lug 2017

Prosegue il restauro del Palchetto della Musica a Piazza Castelnuovo

di Fabio Nicolosi

Ecco a voi in anteprima gli interni del Palchetto della Musica, struttura neoclassica voluta dalla famiglia Florio che donando alla città questo piccolo capolavoro intendeva preservare la piazza dalla edilificazione. Lo sfarzo e la bellezza di questo nostro monumento non ha eguali. Gli architetti, i tecnici e la squadra di operai Reset hanno da poco installato i dissuasori anti-piccione e nei prossimi giorni verrà applicato il protettivo antigraffiti. A breve sarà il collettivo "Palchetto della Musica" composto da videomaker e grafici a prendere in carico il monumento ottocentesco. Organizzeranno occasioni di incontro per la città e i suoi giovani, per i turisti e gli appassionati di musica dal vivo: gli eventi musicali infatti saranno sessioni in acustico con artisti e performer che si cimenteranno nella classica ma anche rock leggero e nel brit pop. L'ultima volta che dei vandali hanno imbrattato le pareti in marmo bianco con la vernice spray era lo scorso marzo 2017: subito denunciati per "danneggiamento aggravato di un bene storico". Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/MobilitaPA/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 4
Articolo
14 lug 2017

Campane piene: cosa fanno i palermitani e cosa fa la RAP

di Mobilita Palermo

Partiamo dalla segnalazione di un utente per riprendere il discorso dei "rifiuti" e del loro smaltimento per le strade : Salve, sono un vostro fedele lettore e spesso si parla del panormosauro. Vi metto a conoscenza di una usanza primitiva che capita sovente sotto casa mia (via Sunseri). I cassonetti per la raccolta di cartone, vetro e plastica si riempiono facilmente e lo svuotamento avviene ogni 15 giorni o più. Quando i cassonetti si riempiono, la furbizia del panormosauro è quella di lasciare per terra i sacchetti pieni di plastica, cartone e vetro ai piedi dei cassonetti nella speranza che possano crescere degli alberi di plastica, cartone e vetro. Secondo voi è corretto tutto ciò? Inoltre la Rap periodicamente, quando l'immondizia invade la strada, raccoglie i cumuli e li sposta nei cassonetti di indifferenziata che si trovano a due metri di distanza. Vi scrivo nella speranza che il panormosauro che legga questa segnalazione possa pensarci due volte prima di abbandonare il sacchetto di vetro, cartone e plastica per strada. G.Di Giorgio Rispondiamo parzialmente ai dubbi del lettore: per una volta non ci sentiamo di additare le colpe ai palermitani, quando questi lasciano i sacchetti adiacenti alla campana colma di rifiuti. Con ragionevole sicurezza ci sentiamo di affermare che anzi si tratti di un modo per sopperire alla carenza della raccolta. In tal modo si spera che gli operatori ecologici possano prelevare il contenuto delle campane e anche i sacchetti. C'è anche da dire che, comunque, non è un bel vedere, nè a Palermo nè altrove. Il problema è appunto la frequenza della raccolta. Contestualmente con questa ennesima segnalazione, viene confermata la cattiva abitudine di alcuni operatori che mischiano i rifiuti, vanificando la differenziata stessa. Ma è altrettanto probabile che alle spalle ci siano problemi aziendali, di mezzi, di personale. D'altronde non è un problema appena nato quello dei rifiuti. E' un cane che si morde la coda. Anche voi riscontrate questi episodi nei quartieri in cui abitate? Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/MobilitaPA/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 7
Articolo
14 lug 2017

Cambia nuovamente la viabilità nell’area di Piazza Indipendenza e Corso Re Ruggero

di Fabio Nicolosi

I lavori sono iniziati da appena due settimane e nonostante riunioni e tavoli tecnici, il comune prova a mettere una pezza ai disagi di tutti coloro che in queste settimane si sono trovati a dover attraversare Piazza Indipendenza per raggiungere Via Ernesto Basile Con l'ordinanza n° 1029 del 13 Luglio viene ripristinato il senso unico su Corso Re Ruggero in direzione Corso Tukory e tutte le auto provenienti da Via Basile vengono obbligate a imboccare Via Cadorna e Via del Bastione. Con questo provvedimento la situazione tornerà più "serena"? Probabilmente si, anche se la soluzione migliore era ed è sempre quella di sospendere momentaneamente l'area pedonale di Via dei Benedettini, invece di far fare ai cittadini le trottole impazzite. Ecco copia dell'ordinanza: Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/MobilitaPA/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 5
Articolo
13 lug 2017

Amat | Modifiche ai percorsi dei bus previsti in occasione del Festino di Santa Rosalia

di Mobilita Palermo

In occasione della 393esima edizione del Festino di Santa Rosalia oltre alle strade chiuse e divieti anche le linee Amat subiranno delle modifiche. Dalle 17 del 14/07/2017 in particolare: Linea 101  Da V.le Del Fante per Staz. Centrale: normale percorso fino in V. Libertà quindi a dx V. Dante – V. Latini – V. Houel – V. Goethe – P.zza V.E.Orlando –  C.so A. Amedeo – P.zza Indipendenza – C.so Re Ruggero – Inversione di marcia sul primo varco di V. Basile – C.so Tukory – V. Arcoleo – V. Salamone Marino – V. Pisacane – a dx V. Marinuzzi – a sx V. Errante – V. Oreto – Staz. Centrale (cap.) Da Staz. Centrale per V.le del Fante: P.zza G. Cesare (cap.) – C.so Tukory – C.so Re Ruggero  – P.zza Indipendenza – a sx C.so Alberto Amedeo – a dx P.zza Peranni – a sx V. Papireto – P.zza V. E. Orlando – V. Turrisi – V. Balsano – V. Volturno –  Cavour – V. Roma –  P.zza Sturzo –  segue normale percorso Linea 102  Da Staz. Notarbartolo  per Staz. Centrale : normale percorso fino in V. Libertà quindi a dx V. Dante – V. Latini – V. Houel – V. Goethe – P.zza V.E.Orlando –  C.so A. Amedeo – P.zza Indipendenza – C.so Re Ruggero – Inversione di marcia sul primo varco di V. Basile – C.so Tukory – V. Arcoleo – V. Salamone Marino – V. Pisacane – a dx V. Marinuzzi – a sx V. Errante – V. Oreto – Staz. Centrale. Da Staz. Centrale per Staz. Notarbartolo: P.zza G. Cesare – C.so Tukory – C.so Re Ruggero – P.zza Indipendenza – a sx C.so Alberto Amedeo – a dx P.zza Peranni – a sx V. Papireto – P.zza V. E. Orlando – V. Turrisi – V. Balsano – V. Volturno –  Cavour – V. Roma –  P.zza Sturzo –  segue normale percorso Linea 103  Da P.le J. Lennon verso centro : normale percorso fino in V. Cavour  – inversione di marcia P.zza XIII Vittime –  V. Cavour – a dx V. Roma – segue normale percorso. Linea 107  Da P.zza G. Cesare verso Stadio: – C.so Tukory – C.so Re Ruggero – P.zza Indipendenza – a sx C.so Alberto Amedeo – a dx P.zza Peranni – a sx V. Papireto – P.zza V. E. Orlando – V. Turrisi – V. Balsano – V. Volturno –  Cavour – P.zza XIII Vittime –  V. Crispi –  segue normale percorso Da Stadio  normale percorso fino in V. Crispi – P.zza XIII Vittime –  V. Cavour – a dx V. Roma – P.zza Sturzo  – V. Scinà – V. Turati – V. Dante – V. Latini – V. Houel – V. Goethe – P.zza V.E.Orlando –  C.so A. Amedeo – P.zza Indipendenza – C.so Re Ruggero – Inversione di marcia sul primo varco di V. Basile – C.so Tukory – V. Arcoleo – V. Salamone Marino – V. Pisacane – a dx V. Marinuzzi – a sx V. Errante – V. Oreto – Staz. Centrale (cap.).  Linee 224 e 231  Da via Messina Marine alla  Staz. Centrale e viceversa V. S.re Cappello – V.le Dei Picciotti – Via Bennici – C.so dei Mille – V. Lincoln/Balsamo – Staz. Centrale. Navetta Centro Storico Da Cap. provvisorio a P.zza G. Cesare per: – C.so Tukory – C.so Re Ruggero (lato valle) – P.zza Indipendenza – a sx C.so Alberto Amedeo – a dx P.zza Peranni – a sx V. Papireto – P.zza V. E. Orlando – V. Turrisi – V. Balsano – V. Volturno – Cavour – P.zza XIII Vittime – inversione di marcia a P.zza XIII Vittime – V. Cavour – a dx V. Roma – P.zza Sturzo  – V. Scinà – V. Turati – V. Dante – V. Latini – V. Houel – V. Goethe – P.zza V.E.Orlando –  C.so A. Amedeo – P.zza Indipendenza – C.so Re Ruggero – Inversione di marcia sul primo varco di V. Basile – C.so Tukory – V. Arcoleo – V. Salamone Marino – V. Pisacane – a dx V. Marinuzzi – a sx V. Errante – V. Oreto – Staz. Centrale (cap.). Linea N11  Da Via Sarullo normale percorso fino a Staz. Centrale indi per C.so Tukory – C.so Re Ruggero – P.zza Indipendenza – a sx C.so Alberto Amedeo – a dx P.zza Peranni – a sx V. Papireto – P.zza V. E. Orlando – V. Turrisi – San F.sco di Paola – P.zza Amendola – V. San Martino – V. Dante – segue normale percorso Linea N21  Da  Staz. Centrale direttamente per V. Oreto – V. Buoriposo – segue normale percorso Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/MobilitaPA/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
13 lug 2017

CarSharing | Annunciati nuovi mezzi e free floating

di Fabio Nicolosi

Cinquantacinque auto in più nella flotta del car sharing di Palermo, gestione del servizio in aree extra comunali e free floating. L’auto condivisa entra nel vivo della mobilità sostenibile palermitana, con una serie di novità che puntano a migliorare e facilitare l’utilizzo del servizio, già arrivato a quasi 5mila abbonati, ed estenderlo in tutta la parte occidentale della Sicilia. Sono tante le novità presentate ieri mattina a Villa Niscemi dal sindaco di Palermo Leoluca Orlando, dall’assessore alla Mobilità Iolanda Riolo, dal presidente dell’Amat Antonio Gristina e dal direttore del servizio Mobilità sostenibile dell’Amat e presidente del consorzio nazionale gestori car sharing IO GUIDO Domenico Caminiti, che hanno disegnato la nuova strategia del servizio: mobilità intermodale con sistema ibrido tra il servizio di base e quello a flusso libero; nuovi servizi telematici ed integrazione tariffaria; incremento flotta con mezzi ecocompatibili. L’ambito del servizio riguarderà tre aree: vasta (extra comunali), metropolitana e urbana. “L’ampliamento della flotta Car Sharing di Amat - ha detto il sindaco Leoluca Orlando - è la conferma del continuo cambiamento di questa città e di come l'Amministrazione e le sue aziende siano da stimolo e a servizio del cambiamento. Fino a qualche anno fa il Car-sharing non era valorizzato e quindi era poco usato. La nostra scelta, sostenuta con grande passione e professionalità dalla dirigenza e dai vertici di Amat, ha fatto aumentare la richiesta, innescando un circolo virtuoso. Per questo voglio esprimere la mia soddisfazione per questo servizio, l’offerta più grande in Italia dopo Roma, per una mobilità sostenibile sempre più condivisa”. La flotta car sharing Alle 104 auto già in dotazione da oggi se ne aggiungono 55: 45 Fiat Punto (utilitaria), 5 Fiat Tipo SW (per le famiglie) e 5 Fiat Doblò (furgoni). Con questo innesto di nuovi mezzi, il car sharing di Palermo diventa la seconda flotta pubblica dopo Roma per consistenza operante in Italia, che comprende i segmenti city car, medie, monovolume a metano, elettriche e van. I parcheggi in città sono 85 (più di 300 stalli di sosta), dieci stalli presso l’aeroporto di Palermo Falcone Borsellino. Inoltre, quattro vetture Volkswagen Polo a metano sono state adattate, con comandi speciali non permanenti, per la guida dei soggetti con disabilità agli arti inferiori. Un progetto, unico in Europa, attivato grazie a un protocollo fra Comune di Palermo e Inail, che ha permesso anche l’applicazione di agevolazioni sul costo dell’abbonamento. Il successo del car sharing sta nei numeri: tra il 2015 e il 2016 la media mensile delle corse è aumentata del 41%, passando da 1.748 a 2.470. Anche per il numero delle prenotazioni (media mensile) si registrano aumenti considerevoli: +44%. In media crescono del 13% in un mese i chilometri percorsi e del 17% il totale delle ore di utilizzo. Gli abbonati al servizio aumentano di anno in anno. Ad oggi sono 4.800. Entro il 2020 la dotazione totale della flotta toccherà quota 555 auto. L’abbonamento annuale al servizio costa 25 euro, la tariffa oraria è di 2,40 euro l’ora e 0,54 euro a chilometro. Free Floating (flusso libero) E’ un tassello della nuova strategia del car sharing in area urbana. A partire dal prossimo ottobre la gestione del servizio in area comunale, oggi caratterizzata dal cosiddetto modello station based (prelievo e rilascio delle auto nei parcheggi, utilizzando la classica prenotazione tramite call center, app o web) sarà affiancato da un sistema a flusso libero che permetterà prelevare e rilasciare l’auto in un qualsiasi posto di un’area urbana di quasi cinque chilometri quadrati. La ricerca dell’auto libera avverrà attraverso un’applicazione per smartphone e pc, grazie alla geolocalizzazione. Una volta individuata l’auto più vicina, questa potrà essere noleggiata e rilasciata all’interno di una qualsiasi strada dell’area d’ambito compresa nel perimetro: via dei Quartieri, viale Strasburgo, viale Francia, via dei Nebrodi, via Aquileia, via Giovanni Zappalà, via Franz Listz, via Principe di Palagonia, via Malaspina, piazza Virgilio, via Brunetto Latini, via Houel, via Goethe, via Nicolò Turrisi, via Salesio Balsano, via Volturno, piazza Verdi, via Cavour, via Roma, piazza Don Sturzo, via Bertolino G. Puglisi, piazza Nascé, via Isidoro Carini, via Pasquale Calvi, via Generale Dalla Chiesa, via Marchese di Villabianca, via Marchese di Roccaforte, piazza Don Bosco, piazza Leoni, viale del Fante, via Antonio Cassarà, piazza Giovanni Paolo II, via Resuttana, via San Lorenzo, via Filippo Di Giovanni. Il sistema di flusso libero è indicato per gli spostamenti cosiddetti di ultimo miglio, ed è già presente a Milano, Roma, Firenze e Torino. Per questo servizio, l’Amat introdurrà progressivamente fino a ottanta veicoli elettrici di prossimità (Nev) Gestione del servizio in area vasta (extra comunale) Il progetto di espansione del servizio car sharing punta alla Sicilia occidentale, grazie a una serie di protocolli firmati dal Comune di Palermo. Il territorio è stato suddiviso in quattro province di riferimento: Palermo, Agrigento, Caltanissetta e Trapani. Sono state inoltre individuate cinque zone operative per il car sharing, il cui intervento di area vasta si innesta nella linea di finanziamento degli interventi di cui al Fondo mobilità sostenibile, con i quali il Comune di Palermo ha realizzato il potenziamento della flotta con auto a metano ed elettriche. Nell’ambito della rimodulazione del piano operativo di dettaglio (POD), le somme già approvate da utilizzate superano i 730mila euro. Il programma di espansione del parco auto prevede per quest’anno 120 mezzi per il sistema base, 50 free floating a Palermo, 30 in provincia, 15 a Trapani città, 20 nella provincia di Trapani, 10 ad Agrigento. Nel 2018 saranno coperte pure Caltanissetta e provincia e la provincia di Agrigento. Per arrivare a regime nel 2020: 350 auto a Palermo, di cui 100 per il free floating, 80 in provincia; 60 a Trapani e provincia; 25 Caltanissetta e provincia; 40 Agrigento e provincia. Customer satisfaction Dall’indagine condotta dall’Amat, per individuare il profilo dell’utente car sharing (campione: 700 interviste, il 15,5% degli abbonati) è emerso che per quasi l’80% il cliente tipico è uomo in un’età compresa tra i 30 e i 49 anni (42,2%). Nel 40% dei casi, l’auto condivisa è utilizzata per l’accesso libero nella Ztl, la sosta gratuita o riservata, mentre il 37,5% del campione usa il car sharing perché non ha l’automobile. La frequenza con cui viene utilizzato il car sharing risulta essere tutti i giorni o quasi (39,2%) e soltanto il 9% usa l’auto condivisa una volta al mese. L’orario ottimale è dalle 7 alle 15 (41,2%). Foto tratte dalla pagina Facebook CarSharing Palermo Ti potrebbe interessare anche: Acquista il tuo abbonamento CarSharing online su Mobilita Palermo e lo ricevi a casa! Carsharing elettrico, tram e bikesharing: ecco tutte le novità da AMAT Car sharing: presentate nuove autovetture per persone disabili Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/MobilitaPA/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 5
Articolo
13 lug 2017

Viabilità | Festino Santa Rosalia: le strade chiuse al traffico nei giorni 14 e 15 luglio

di Mobilita Palermo

In occasione del Festino di Santa Rosalia che prevede la partecipazione di un numero considerevole di persone nella notte tra il 14 e 15 luglio è stata emanata l’Ordinanza n. 973 del 05 Luglio 2017. Il provvedimento dispone per le prove generali la chiusura al transito veicolare dalle ore 9,00, sino a cessate esigenze, del 13 luglio, mediante l' installazione di transenne posizionate all' imbocco di tutte le strade interessate dallo svolgimento delle prove di Via Vittorio Emanuele, tratto compreso tra Piazza della Vittoria e Piazza Villena. La chiusura al transito veicolare per i festeggiamenti in onore di Santa Rosalia verrà effettuata dalle ore 17.00 del 14 luglio alle ore 3.00 circa del 15 luglio nelle sottoelencate vie e piazze della città e i seguenti divieti di sosta: Piazza della Vittoria, intero tratto del lato di monte della piazza, sul prolungamento della via Cadorna e Via Vittorio Emanuele, divieto di sosta con rimozione coatta, ambo i lati; Via Cadorna, obbligo si svolta a sx verso via del Bastione; Via Tiro a Segno, tratto via Archirafi - corso dei Mille, senso unico di marcia in direzione corso dei Mille; Via dello Spasimo, tratto compreso tra via S. Teresa, Piazza della Vittoria allo Spasimo e via Evola, senso unico di marcia in direzione monte e divieto di sosta con rimozione coatta, ambo i lati; Via S. Teresa, tratto compreso tra piazza S. Teresa e via dello Spasimo, senso unico in direzione monte e divieto di sosta con rimozione coatta, ambo i lati; Via Butera, intero tratto, divieto di sosta con rimozione coatta, ambo i lati; Via Alloro, tratto compreso tra via Butera e Foro Umberto I, divieto di sosta con rimozione coatta, ambo i lati; Via Messina Marine in direzione Foro Umberto I, all'altezza di via Cappello obbligo di svolta a sinistra; Via Lincoln all’angolo con il Foro Umberto I, divieto di sosta con rimozione coatta (a partire dalle ore 12,00 del 14 luglio) per consentire il posizionamento di una eventuale postazione della Protezione Civile; Piazza Capitaneria, intero tratto, divieto di sosta con rimozione coatta, ambo i lati; Piazza Santo Spirito, intera Piazza, divieto di sosta con rimozione coatta. Durante i festeggiamenti, nelle aree suindicate è fatto divieto di vendita di bevande in contenitori di vetro. La Polizia Municipale impiegherà circa 400 unità per garantire la buona riuscita della manifestazione. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/MobilitaPA/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 1

Ultimi commenti