Articolo
04 apr 2008

Dar credito alle voci…

di Paco

Sul blocco dei lavori del tram girano tante voci, si ipotizzano problemi di espropri, problemi a causa delle caratteristiche del terreno, la richiesta di varianti, la possibilità della mancanza di fondi. Putroppo ancora oggi non abbiamo avuto notizie certe quindi non vogliamo sbilanciarci in alcun senso, non abbiamo intenzione di portare avanti affermazioni da fonti non attendibili. Il comitato sta cercando di muoversi per stringere i contatti con l'AMAT o con la società che ha vinto l'appalto, putroppo non è così facile trovare i contatti giusti comunque ci stiamo provando con impegno, speriamo che le istituzioni ci supportino.

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
03 apr 2008

La comparsa delle piste

di Paco

Probaibilmente non ve ne siete accorti, ma in varie parti della città stanno comparendo le prime, vere, piste ciclabili., in particolare nella zona del porto e ai bordi di via Crispi. Queste piste fanno parte di un progetto comunale che prevede due distinti percorsi, uno costiero ed uno che si incunea all'interno della città. Il progetto in effetti, non è privo di difetti, la poca larghezza della pista, la collocazione stesa della pista che in alcuni casi occupa tutto il marciapiede, la presenza di ostacoli lungo il percorso, etc etc. Però, d'altro canto, potremo finalmente vantare delle vere piste ciclabili che non sono soltanto un po' di vernice bianca sul marciapiede, ma dei percorsi costruiti ad hoc.

Leggi tutto    Commenti 4
Articolo
02 apr 2008

L’isola che non c’è…

di Andrea Baio

Isola Pedonale: - "zona in un centro abitato, riservata alla circolazione dei pedoni, in cui cioè non possono transitare veicoli (salvo, eventualmente, quelli di trasporto pubblico o espressamente autorizzati" (Dizionario della lingua italiana Treccani) - "L'isola pedonale è un'area urbana all'interno della quale viene vietata la circolazione dei mezzi, sia pubblici che privati. La fruizione è riservata ai soli pedoni e, nei paesi del nord Europa, spesso anche alle biciclette. Questa situazione favorisce il movimento dei pedoni e quindi è stata adottata nei centri storici di città grandi e piccole. Altro vantaggio è costituito dal fatto che l'aria è meno inquinata e la soglia di rumore è più bassa per via della mancanza di traffico. Per questo motivo in molte città del mondo si sta attuando la politica di incremento delle aree in cui vige il divieto di traffico, al duplice scopo di diminuire l'inquinamento atmosferico e di rendere più agevole la circolazione dei pedoni nelle aree a più alta densità commerciale. (Wikipedia) (altro…)

Leggi tutto    Commenti 4
Articolo
02 apr 2008

Via Crispi contro la pista ciclabile

di Giulio Di Chiara

Tratto da LA REPUBBLICA (01 aprile 2008) I residenti: "Traffico caotico". L´albergatore: "Andrò dal giudice" di Sara Scarafia I residenti hanno già avviato una raccolta di firme, mentre la direzione dell´hotel Ponte ha scritto una lettera al sindaco Diego Cammarata e minaccia di rivolgersi alla magistratura. La pista ciclabile di via Crispi finisce sotto accusa: «La verità è che questa amministrazione non sa nemmeno copiare dalle altre città», dicono gli abitanti della strada che costeggia il porto. La corsia riservata ai ciclisti, opera da un milione e 137 mila euro che collegherà per sei chilometri via Archirafi alla Favorita, nel tratto di via Crispi lato mare, subito dopo piazza Tredici Vittime, non piace a nessuno. Secondo residenti e commercianti è troppo larga e, proprio dove la strada si restringe a causa del cavalcavia, crea un imbuto che avrà pesanti ripercussioni sul traffico. «Basta guardarla per rendersi conto di quanto è fatta male - dice Achille Porcelli, residente al civico 119 di via Crispi - Si allarga proprio qui dove c´è il cavalcavia e la strada si restringe: subito dopo il semaforo del porto, dove si poteva tranquillamente allargare, invece si dimezza». (altro…)

Leggi tutto    Commenti 12
Articolo
02 apr 2008

Parcheggio piazza Giulio Cesare, aggiudicata gara d’appalto

di Comitato

Dal sito del comune di Palermo: PARCHEGGIO SOPRAELEVATO DI PIAZZA GIULIO CESARE AGGIUDICATA LA GARA D'APPALTO PER I LAVORI Data 22/03/2008 12:19 Sei piani fuori terra con 315 posti auto di fronte alla stazione ferroviaria centrale. Taglia il traguardo la gara d'appalto per la realizzazione del parcheggio sopraelevato di piazza Giulio Cesare, un approdo importante per chi dovrà lasciare il proprio veicolo in sosta in una delle zone più "calde" della viabilità cittadina. Leggi il resto del comunicato stampa

Leggi tutto    Commenti 8
Articolo
01 apr 2008

Incontro ufficioso 3

di Paco

Sempre durante l'incontro con i rappresentati con l'Italferr abbiamo ricevuto anche notizie circa l'anello ferroviario: 1. I lavori sono sospesi, si attende l’udienza giudiziaria per risolvere il problema della gara d’appalto, si spera di sbloccare l'iter entro l'anno 2. Attualmente sono in corso i lavori di monitoraggio ambientale fatti anche per il passante che mostreranno se e di che tipo sarà l'impatto ambientale dell'opera

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
01 apr 2008

Incontro ufficioso 2

di Paco

Il nostro comitato ha oggi incontrato nuovamente dei rappresentanti di Italferr per avere notizie più dettagliate: 1. I cantieri aperti adesso sono: via Imera, fiume Oreto, Capaci 2. La talpa attualmente sarà usata da via Imera a Lolli 3. Il terzo binario sarà al Policlinico, a Cardillo, a Capaci 4. I comitati d’Ossuna e Cardillo non hanno molta voce in capitolo perché si tratta di espropri legali, gli altri espropri sono stati fatti senza problemi, questi ancora non sono iniziati ma non ci saranno molti problemi (altro…)

Leggi tutto    Commenti 0