Articolo
27 ott 2017

Aeroporto Falcone Borsellino | Nuovo volo diretto Palermo – Chengdu?

di Fabio Nicolosi

La notizia è da prendere con le dovute precauzioni, in quanto manca l'ufficialità. E' stato diffuso nella giornata di ieri un comunicato stampa sul profilo Facebook del Consolato Generale d'Italia a Chongqing che sembra dare la notizia come certa. Riprendendo l'articolo citato, riportiamo i passi principali: La regione siciliana italiana è il volto familiare della precedente fiera europea. Quest'anno, la delegazione siciliana italiana a partecipare alla quarta Unione europea, è la più grande. Il ministro dell'Industria Alexander Ferrara, guidato da funzionari governativi e rappresentanti di imprese di oltre 30 persone, ha partecipato alla delegazione. In un'intervista con i giornalisti, Alexander Ferrara ha detto a Chengdu molte volte: "Sono andato al parco a Chengdu, ma anche per vedere il panda". Crede che Chengdu ha un bagaglio culturale profondo, è un posto molto bello. Cooperazione specifica tra i due paesi, Alexander Ferrara, ha affermato che le due parti nel campo dell'innovazione e della cooperazione all'istruzione hanno ruoli importanti. Come importante destinazione turistica in Europa, il popolo cinese è stato colpito da quello siciliano, "ovviamente il nostro settore turistico si sta sviluppando bene, l'industria alimentare si sta rapidamente sviluppando". Alexander Ferrara ha rivelato anche uno degli scopi più importanti è quello di avere un collegamento diretto tra la Sicilia e Chengdu, cioè i voli con aerei diretti, in modo che entrambe le parti possano avere una comunicazione più diretta". Secondo le indiscrezioni, i manager cinesi e siciliani di gestione dell'aeroporto di Palermo hanno avuto un contatto stretto. È stato riferito che Chengdu è in procinto di aprire un volo diretto per Palermo, "le parti italiane e cinesi hanno avuto colloqui formali proprio in questi giorni". Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 7
Articolo
26 ott 2017

La bici si blocca, si torna a piedi: qualche problema col bike sharing Palermo

di Mobilita Palermo

Il servizio di Bike Sharing è andato a regime già da un pò. Tuttavia, è sempre utile parlarne e segnalarne i problemi affinchè possano essere risolti dal gestore. Quello che vi riportiamo oggi è il racconto di una serie concatenata di problemi verificatisi ad un utente. Pubblichiamo le sue parole per raccogliere ulteriori feedback da parte degli altri utenti. A voi è capitato qualcosa di simile? Gentile redazione di Mobilita Palermo, sono da tempo un vostro assiduo lettore, volevo segnalarvi una situazione spiacevole che si verifica spesso con una realtà da poco presente a Palermo. Sto parlando del Bike Sharing: sono abbonato da 8 mesi e lo uso quasi ogni giorno per recarmi all'università (in realtà nonostante le loro mille promesse non esiste ancora uno stallo all'università e quindi lascio la bici alla stazione e poi faccio la strada a piedi). Ho creduto fin dall'inizio in questo servizio, vedendolo come un possibile strumento di mobilità sostenibile, per evitare  l'uso della macchina tenendosi in forma al tempo stesso, ho addirittura pubblicizzato la cosa ad alcuni miei amici. Il problema che si verifica quasi ogni giorno è quello dell'ancoraggio della bici, quando si deposita succede infatti che il colore dello stallo a volte diventa verde (come dovrebbe essere), a volte arancione, a volte rosso, senza un reale motivo che non sia legato alla fortuna, rendendo così impossibile un successivo prelievo in quanto la bici risulta ancora in carico, con possibile addebito di credito. Il procedimento per sbloccare la bici è quindi quello di inviare una mail a info@bicipa.it in cui si segnala il problema, scrivendo gli stalli dove si è presa e lasciata la bici e il tempo impiegato, ora questo potrebbe essere ammissibile una, massimo due volte al mese, non quasi ogni giorno, dovendo aver cura ogni volta che si è lasciata la bici di controllare l'app o il lampeggiamento dello stallo o ricordandosi i minuti impiegati ad effettuare un determinato percorso. Stasera si è però raggiunto il culmine: scelgo di uscire in bici, la lascio allo stallo di piazzale Ungheria e mi dirigo in centro. Mi rendo conto dopo un po' che la bici risulta, come al solito, bloccata, mando quindi una mail chiedendo informazioni urgentemente in quanto avevo bisogno di averla sbloccata entro mezzanotte per tornare a casa, non avendo alternative se non tornare a piedi. Ebbene dopo circa 3 ore dall'invio della mail non mi hanno ancora risposto costringendomi a tornare a casa a piedi, facendo una lunga strada. Ho anche chiamato il numero info ma ovviamente non ha risposto nessuno, ho chiamato anche il numero del car sharing cercando di avere informazioni li, ma neanche li ho avuto risposta. Come fare per questa spiacevole situazione che si verifica ormai ogni giorno? Pago per un servizio che non posso usare, ho spesso dovuto chiedere ad altre persone di venirmi a prendere o ho dovuto pagare il biglietto di metro/bus per tornare a casa?qualunque lamentela fatta via mail al servizio bike sharing viene minimizzata, così come al punto informazioni . Vi è sono arrivate simili lamentele anche da altre persone o sono l'unico a cui si verifica questo problema? Non ha senso mantenere in funzione un servizio che funziona cosi praticamente a metà (per non parlare della qualità della bici, con il cambio spesso mal funzionante). Perdonate lo sfogo ma credevo molto in questo servizio, l'ho aspettato tanto tempo e l'ho sempre usato con entusiasmo. Vi vedo tra i pochi che possono fare qualcosa per la nostra bella città quindi ho scelto di scrivere questa email di lamentele, non tanto fini al problema stesso, che indubbiamente sussiste, quanto alla risoluzione del problema, potendo cosi avere un servizio di biciclette condivise realmente efficiente. Gireremo questa segnalazione all'ufficio competente, sperando di ricevere una pronta risposta. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 10
Articolo
16 ott 2017

Da Ztl in via Libertà ai nuovi bus, l’Assessore alla Mobilità batte un colpo

di Antony Passalacqua

Dopo la nostra lettera pubblicata lo scorso venerdì dove si parlava di un assessore alla mobilità latente, e alla luce di vari interventi di immediata attuazione in città, riportiamo l'articolo di Repubblica-Palermo dove l'assessore Riolo illustra un po' a tutto campoqueli saranno i provvedimenti a breve e medio termine. Da Ztl in vià Libertà, dal bando di gara per l'acquisto di nuovi bus, alla nostra proposta di prolungamento della navetta Expressa dal parcheggio Basile fino alla stazione Centrale, nuove piste ciclabili. Nessun cenno sull'istituzione di nuove navette, produttività ztl e biglietto integrato. Non resta che attendere e verificare.

Leggi tutto    Commenti 13
Articolo
14 ott 2017

AMAT | Sei linee subiranno una variazione al percorso a causa della Gran Prix di Triathlon

di Mobilita Palermo

Sbarca a Mondello la finale Gran Prix di Triathlon. L'appuntamento sportivo è fissato per domenica 15 ottobre, dalle 5 alle 16. A tal proposito, l'Amat ha previsto la modifica temporanea del percorso di sei linee che collegano la città con la borgata marinara: La linea 544 devierà per via San Lorenzo, via Lanza di Scalea, piazza Bolivar, via Partanna Mondello, via Castelforte, viale Cavarretta, via Galatea, viale Principe di Scalea, viale Margherita di Savoia, viale Venere, viale dell'Olimpo, piazza Bolivar, viale Lanza di Scalea, villa Adriana, normale percorso verso piazzale Lennon. La linea 603 percorrerà il normale percorso fino al lungomare Cristoforo Colombo, dove farà inversione di marcia in via Gualtiero da Caltagirone, per tornare verso viale del Fante. La linea 614, proveniente da Stadio, manterrà lo stesso percorso fino in viale Galatea, per poi girare a sinistra in via Palinuro, parcheggio Galatea e ritorno normale verso via Ninni Cassarà (capolinea). La linea 606 seguirà lo stesso percorso della linea 614 fino in via Lanza di Scalea. A seguire, Partanna Mondello, via Castelforte, viale Cavarretta, via Galatea, viale Principe di Scalea, viale Margherita di Savoia, viale Venere, viale dell'Olimpo, piazza Bolivar, viale Lanza di Scalea, villa Adriana, viale Strasburgo, via De Gasperi, via villa Sofia, piazzetta Salerno e viale del Fante (capolinea) La linea 616, proveniente da Stadio, percorrerà via De Gasperi, viale Strasburgo, villa Adriana, via Lanza di Scalea, piazza Bolivar, per poi riprendere il normale percorso. Al ritorno, da Barcarello, una volta in via Nicoletti, proseguirà da piazza Bolivar, via Lanza di Scalea, villa Adriana, viale Strasburgo, via De Gasperi, via villa Sofia, piazzetta Salerno, viale del Fante, via Ninni Cassarà (capolinea). La linea 645, proveniente da Stadio, percorrerà via De Gasperi, viale Strasburgo, villa Adriana, via Lanza di Scalea, piazza Bolivar, viale dell'Olimpo, via Castelforte e normale percorso. Da Partanna Mondello, invece, non ci sarà nessuna deviazione. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
13 ott 2017

AAA Cercasi Assessore alla Mobilità di Palermo

di Antony Passalacqua

Sono passati quasi tre mesi da quando l'attuale assessore alla mobilità, Iolanda Riolo, si è insediata assieme al resto della Giunta Comunale. Un periodo in cui abbiamo voluto attendere per vedere dei provvedimenti in materia di traffico e mobilità qui in città; lasciar passare magari quel mesetto di rodaggio giusto per far prendere confidenza con la macchina comunale e avere contezza della situazione ereditata. Ma siamo al 13 ottobre e ancora oggi nessun provvedimento concreto è stato attuato. L'accensione delle telecamere della ztl non è altro che lo step successivo al periodo di pre-esercizio già programmato da circa 6 mesi mentre il bando di concorso per la progettazione delle nuove linee tranviarie è anch'esso un provvedimento della precedente Giunta. Gentile Assessore, andiamo subito al sodo senza tanto dilungarci in giri di parole. Lungi dal voler pavoneggiare la solita critica sterile fine a se stessa ma le suggeriamo alcuni provvedimenti e temi senza dubbio importanti per l'intera città.   Produttività Ztl: grazie all'accensione delle telecamere, abbiamo preso atto che tanti sono coloro che disconoscono le più elementari regole del Codice della Strada, violando l'accesso alla Ztl. La conseguente impennata di contravvenzioni dovrebbe spingere l'Amministrazione a introdurre un sistema di incentivi di tipo economici per l'acquisto di veicoli a 2 ruote (elettrici/muscolari) e la conversione ad impianti gpl/metano per le auto almeno dei residenti  all'interno del perimetro della ztl che posseggono veicoli Euro-3.   Prolungamento Navetta express Basile-Indipendenza: l'attuale collegamento fra il parcheggio Basile e piazza Indipendenza è pressoché inutile oltre che uno spreco di denaro in quanto le vetture circolano perennemente vuote. Non è certamente un parcheggio realizzato per turisti ma ha uno specifico scopo essendo esterno al Centro Storico. Dal parcheggio Basile partono già 2 linee per il centro città (104, 118) con passaggio da piazza Indipendenza, e una sola linea diretta alla stazione centrale (109). A queste aggiungiamo le linee di transito quali 108 (direzione piazza Castelnuovo) e 234 (stazione centrale). Perché prolungare la navetta express fino alla stazione centrale? Intanto è un nodo intermodale dove confluiscono treni, tram e soprattutto pullman. Il che agevolerebbe non di poco i tanti studenti fuori sede con residenza nei pressi del parcheggio Basile. Altro aspetto importante è via Roma e la ztl perché istituendo un collegamento rapido fra piazza Giulio Cesare e il parcheggio Basile si agevolerebbe non di poco chi, provenendo da fuori città o da zone esterne la ztl, vorrà lasciare la propria auto a Basile e giungere dinanzi via Roma in soli 10' (tempo stimato di percorrenza senza fermate). Un ulteriore aiuto a quelle attività commerciali che reclamano collegamenti rapidi e parcheggi. Sfruttiamo bene quello che è già disponibile.   Biglietto integrato Amat-Fs: ne abbiamo parlato tantissime volte ed è argomento noto in città. A che punto è la trattativa con Trenitalia? C'è un aggiornamento su questo tavolo tecnico? Le ricordiamo che a Dicembre riaprirà la linea ferroviaria per l'Aeroporto Falcone-Borsellino e con esso alcune nuove fermate del Passante Ferroviario. Continuare a dover pagare 2 ticket sarebbe disastroso.   Attuazione piano delle corsie riservate ai mezzi pubblici:  anche qui, a che punto siamo?  Il piano prevede la protezione con cordoli di vari tratti di corsie preferenziali ma soprattutto l'istituzione di una corsia bus lungo corso Finocchiaro Aprile.   Aquisto nuovi bus Amat e autosnodati: Il bando era stato annunciato già prima dell'estate e non si è saputo più nulla. Fondi Pon-Metro che consentirebbero di acquistare anche ben 10 autosnodati. Consulta Nuove navette express per i collegamenti con le fermate del Passante Ferroviario: a dicembre verrà riaperto il collegamento ferroviario con l'aeroporto Falcone-Borsellino (finalmente!). Riaprirà anche la nuova fermata di Tommaso Natale dotata di parcheggio per auto e pullman. Istituire una navetta express capace di collegare la fermata con la borgata di Mondello?   Assessore, potremo parlare di piste ciclabili, pannelli a messaggio variabile lungo la circonvallazione, dei nuovi sovrappassi lungo la circonvallazione, della consulta delle biciclette.  Quelli che abbiamo riportato sono solo alcuni punti e proposte di cui potrà trovare riscontro presso gli uffici del Polo Tecnico di via Ausonia. Lei che ne pensa?            

Leggi tutto    Commenti 21
Articolo
09 ott 2017

Passante Ferroviario | Tornano a transitare i treni tra Palermo Notarbartolo e Piraineto

di Fabio Nicolosi

In occasione del treno storico da Trapani a Petrosino organizzato dal gruppo Fondazione Fs Italiane sono state utilizzate delle ALn668 serie 1600. I treni, sono stati trasferiti dalla rimessa di Palermo Centrale a Trapani. Ma com'è stato possibile trasferire questi treni se la tratta ferroviaria Palermo Notarbartolo - Piraineto è chiusa? Le "Littorine" degli anni '70 sono state trasferite da Palermo a Trapani sulla linea non ancora aperta all'esercizio commerciale per lavori in corso. La particolare operazione, di una certa complessità per la presenza dei numerosi treni cantiere, è stata possibile grazie alla collaborazione di RFI che ha messo a disposizione una nutrita squadra per la necessaria scorta tecnica al treno e la movimentazione manuale degli scambi. Sembra dunque che si stia lavorando per rispettare la data prevista di riapertura del passante ferroviario entro dicembre 2017. Una data che molti attendono e che, in attesa della data ufficiale, non vediamo l'ora di annunciarvi Ricordiamo che la tratta è chiusa all'esercizio commerciale dal 2015 per permettere l'ammodernamento della linea esistente e la realizzazione delle opere per il raddoppio, che consentirà di migliorare la frequenza e quindi il numero di treni che potranno circolare sulla linea. Infine sono numerosi gli utenti che ci hanno segnalato transiti notturni di treni cantiere proprio tra Palermo Notarbartolo e San Lorenzo. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 14
Articolo
07 ott 2017

Amat | Domenica 8 Ottobre cambia il percorso della linea 606

di Mobilita Palermo

In occasione della gara ciclistica regionale ''IV° Memorial Vincenzo Cangelosi", che si svolgerà domenica 8 ottobre, dalle 8 alle 12,30, all'interno del Parco della Favorita, la linea 606 subirà deviazioni di percorso: da viale del Fante proseguirà per via Cassarà, piazza Papa Giovanni Paolo II (fermata Resuttana), via De Gasperi, piazza Papa Giovanni Paolo II, via Cassarà, viale del Fante, piazza Niscemi, via Duca degli Abruzzi (Pallavicino), via Mater Dolorosa, viale Margherita di Savoia, normale percorso. Da Mondello Torre seguirà il normale percorso fino in viale Margherita Di Savoia, via Mater Dolorosa, via Duca degli Abruzzi, viale del Fante (capolinea). Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 0