Articolo
17 ago 2015

Mobilità sotenibile a Palermo: ztl ed aree pedonali dall’indagine 2014

di Alessandro Graziano

Ho recentemente potuto analizzare l'indagine edita da euromobility ed epomm con il patrocinio del Ministero dell'ambiente sulla Mobilità Sostenibile in Italia Interessanti sono i dati riferiti alla Sicilia ed in particolare a Palermo. Il rapporto del 2014 utilizza dati statici sino al 2013 rapportandoli spesso a quelli dell'anno precedente con dati forniti da ISTAT. Per meglio realizzare un quadro su tali risultati ho raggruppato due  tematiche a cui faranno seguito tre articoli distinti. 1 ZTL e aree pedonali 2 TPL e Car & bike sharing Alcuni dati in numeri sono fondamentali per comprendere e contestualizzare i fenomeni sulla e della mobilità a Palermo: La popolazione residente di 678.492 abitanti ( Istat 2013) in aumento rispetto al 2012 di 20.000 abitanti. La superfice comunale di 160,59 Kmq  I veicoli totali circolanti/immatricolati 381.819 ( Istat 2013) in diminuzione di 5.000 unità rispetto al 2012, dato che è la metà della popolazione residente. Infine la densità abitativa di Palermo che è tra le più alte in Italia e quarta nei grafici statistici ovvero 4.224,93 abitanti/kmq ( Istat 2013)preceduta da Torino, Milano e prima in classifica Napoli con la densità il doppio di Palermo. La città ha un elevato indice di motorizzazione che si attesta sotto la medi italiana (58,4 veic/ab*100) ovvero 56,27 (in diminuzione del 1,6% rispetto 2012) mentre la media dell'Unione Europea, tanto per aver un raffronto è di 47,7 veic/ab*100. Abbastanza rilevante è l'indice di motorizzazione motoveicoli del 17,8%. Ciò contestualizzato alla superfice comunale vuol dire che la densità di autovetture e una tra le prima quattro in Italia ovvero 2.377,57 veic/kmq. Prima in classifica Napoli, seguita da Torino e Milano! Inutile aggiungere che questa grande densità di autoveicoli e motocicli vuol dire ingombro di spazi ma pure emissioni inquinanti. Infatti oltre il 50% di parco vetture circolanti va da euro 0 a euro 3 e solo il 33% euro 4. Trend che si ripete anche in città isolane come Messina, Catania (penultima in classifica con il 67% di auto da euro 0 a 3) e Siracusa. Ciò si lega a provvedimenti per limitare e vietare la circolazione in aree centrali e di pregio storico-culturale come il centro storico di Palermo attraverso l'istituzione di ZTL: zona a traffico limitato. Come sappiamo da recenti ordinanze ed articoli sul web a Palermo sono presenti due Ztl lineari ovvero quella di via Maqueda dal Teatro Massimo sino piazza Vigliena e quella di via Vittorio Emanuele da piazza Vigliena a Porta Nuova. In realtà l'indagine prende in considerazione la parte di città in cui valgono le targhe alterne, provvedimento poco efficace e  vetusto. Palermo risulta essere nei dati Ista dopo Genova e Milano con 11,76 mq/ab. Bisognerebbe capire come vengono però gestiti questi spazi e se i provvedimenti in atto sono efficaci rispetto le dinamiche ambientali ed economiche. Mentre come estensione dell'area pedonale secondo i dati del 2012 siamo molto più indietro con soli 0,09 mq/ab.  (per intenderci un quadrato 3 cm per 3 cm per ogni abitante...!) E' pur vero che con l'amministrazione Orlando si è puntato molto su nuove aree pedonali; ricordiamo la protesta dei residenti a Piazza S. Domenico , o alle nuove aree pedonali di piazza Marina, S.Anna, Paternostro etc.. Sicuramnete con nuove misurazioni potremmo arrivare ad un foglio A4 per abitante! Dall'incrocio di questi dati emerge quindi che la città congestionata da molti veicoli, ha fame di spazi dedicati ai pedoni soprattutto nel tessuto del centro storico non pensato per grandi lussi veicolari ne per il continuo traffico pesante. Sappiamo che il PGTU, piano urbano del traffico urbano, prevede molti interventi in tal senso e che molto si dovrà fare per migliorare il parco veicolare cittadino anche come incentivi per le auto a gas , ibride ed elettriche. Tali auto infatti oltre ad influire poco sull'inquinamento dell'aria e dell'acqua posso accede a tutte le ZTL. Palermo infatti con 34 sforamenti annui per le polveri PM10 si mantiene per poco sotto il limite di legge di 35 l'anno.       fonte  Aa. Vv. "La mobilità sostenibile in Italia: indagine sulle principali 50 città. Edizione 2014

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
29 lug 2015

Muovity – il “social carpooling” di Mobilita Palermo – recluta tester per l’estate!

di Andrea Baio

Carpooling: condivisione dell'auto privata fra utenti che effettuano le stesse tratte, dividendo le spese di carburante. Da non confondere con carsharing (servizio di condivisione di flotte auto da parte di enti pubblici o privati). Muovity è un'innovativa piattaforma di social carpooling, che in modo semplice ti fa trovare il passaggio che ti serve, utilizzando tutti i vantaggi di un social network. Muovity garantisce risparmio di denaro, CO2 e tempi di percorrenza. Il progetto si avvia a conclusione: la versione beta della piattaforma è finalmente online! Adesso tocca a voi. Chi meglio di voi infatti può darci un parere più autorevole su un progetto di ricerca nel quale abbiamo investito gli ultimi due anni e mezzo? Nei prossimi mesi vogliamo testare la piattaforma insieme a voi. In qualsiasi momento ogni vostra valutazione è fondamentale.  Andate su app.muovity.it, registratevi, create il vostro profilo e iniziate a fare carpooling insieme a noi! Inviate poi i vostri feedback a info@muovity.it Buon divertimento! Mobilita Palermo è Soggetto Attuatore del progetto di ricerca "Muovity", finanziato dal MIUR nell'ambito del bando "Smart cities and communities and social innovation". 

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
27 lug 2015

Arrivano le colonnine per la ricarica di auto elettriche

di Antony Passalacqua

Come preannunciato qualche settimana fa, sono in corso i lavori per l'installazione delle prime colonnine di ricarica per auto e scooter elettrici. I lavori fanno parte della recente fornitura al Car Sharing Amat di 24 auto Renault Zoe ad alimentazione elettrica e 16 colonnine di ricarica. Auto che costituiranno la prima flotta del Car Sharing elettrico in città e si andranno aggiungere alle altre auto a metano, già in servizio in città. I parcheggi che verranno dotati di colonnina di ricarica conduttiva di corrente, saranno rispettivamente: Park Ungheria, Park I. Florio, Park Teatro Massimo, Park Politeama, Park Notarbartolo, Park Malta, Park Campania, Park Porto. Sedici saranno complessivamente le colonnine di ricarica, i cui lavori sono già in corso. Qui le prime colonnine installate presso piazza Ungheria.

Leggi tutto    Commenti 7
Articolo
20 lug 2015

Amat | Sistema NFC a bordo dei bus

di Fabio Nicolosi

Sicuramente prima fra le Aziende di Trasporto Pubblico in Italia, AMAT adotta il sistema NFC per la vendita e l’obliterazione dei biglietti a bordo dei bus. Sono già visibili, infatti, sui mezzi AMAT, i “TAG”, cioè i supporti adesivi che obliterano il titolo di viaggio accostandovi semplicemente il telefonino dotato di sistema NFC. E’ questo un altro sistema di bigliettazione elettronica che viene inserito nella sperimentazione già da tempo avviata dall’Azienda di trasporto pubblico cittadina. Nello specifico la società WolleyBuy s.r.l.,mette a disposizione di AMAT uno spazio dedicato all’interno della propria piattaforma WOLLEY per la vendita dei titoli di viaggio e di sosta. L’utente potrà scaricare tale nuova APP con la differenza, rispetto alle altre in uso, che, una volta salito a bordo, accostando il proprio smartphone (NFC) al TAG, vedrà obliterato il titolo di viaggio. Un checkin immediato che consentirà all’Azienda di avere un ulteriore strumento di verifica a bordo, oltre a monitorare l’effettivo utilizzo delle singole linee da parte dei passeggeri; il tutto senza spese di investimento iniziali. L’innovazione introdotta con il sistema TAG/NFC, infatti, contribuisce a generare un sistema virtuoso economico e sociale, laddove proprio senza costi aggiuntivi per la collettività, si migliora e fluidifica l’accesso alla mobilità soprattutto in aree urbane come quella palermitana.

Leggi tutto    Commenti 24
Articolo
09 lug 2015

Car Sharing |Ecco la nuova modalità One Way

di Fabio Nicolosi

Vi riportiamo un’importante notizia del servizio di Car Sharing messo a disposizione da Amat, da oggi sarà possibile prelevare l'auto in un parcheggio e rilasciarla in un altro differente Car sharing palermo e' finalmente 100% oneway! A partire dal 9 luglio 2015, in via sperimentale, è attivo in maniera estesa, il servizio carsharing denominato “ONE WAY”, CON POSSIBILITÀ DI PRELEVARE L'AUTO IN UN PARCHEGGIO E RILASCIARLA IN UN ALTRO DIFFERENTE (noleggio di corsa singola – solo andata). Il servizio funziona su tutti i parcheggi della città e della provincia trapanese (Trapani, Castellammare del Golfo e Alcamo), compresi i parcheggi degli aeroporti di Palermo e Trapani. Le auto della flotta saranno, quindi, disponibili, oltre che in modalità standard, con prelievo e il rilascio allo stesso parcheggio, anche per questa nuova modalità di utilizzo, indirizzata ad un più ampio utilizzo. Per l’uso in modalità oneway della flotta Car Sharing Palermo occorre tener presente che: le auto sono prenotabili ( via call center, web o tramite app su smart phone), fino ad un max di 12 ore prima dell’orario di utilizzo dell’auto; una volta prenotata l’auto nella modalità one way, la stessa può essere disponibile per un utilizzo da e per lo stesso parcheggio di partenza, fino a mezz’ora prima dall’utilizzo della stessa in modalità one way; un'auto già prenotata per uno spostamento one way non può essere prenotata per periodi successivi alla prenotazione stessa, se non dopo l’effettuazione del rilascio nel parcheggio di destinazione finale; se si usufruisce della modalità oneway per uno spostamento dal parcheggio “A” al parcheggio “B” e successivamente si richiede una prenotazione, sempre ONE WAY dal parcheggio “B” per andare al parcheggio “A o al parcheggio”C” non è detto che l’auto, prima rilasciata, possa trovarsi disponibile allo stesso parcheggio, in quanto, possibilmente prenotata da altro cliente (ricordare sempre che si tratta di auto condivise); I costi orari e chilometrici delle vetture impiegate nel servizio ONE WAY sono i seguenti: costo orario 2.40 €/h dalle 07.00 alle 22.00 0.90 €/h dalle 22.00 alle 07.00; costo chilometrico 0.47 €/Km per i primi 100 km, 0.36 €/Km da 101 a 300 Km 0.30 €/Km oltre i 300 km Per qualsiasi chiarimento e/ necessità Vi invitiamo a contattare i seguenti numeri 091/7303010 348/7713871, 328/3841678 e 348/9791520. Vista la natura sperimentale del servizio, Car Sharing Palermo si riserva di apportare eventuali modifiche al regolamento per l’utilizzo delle auto e a variazione sulle modalità del servizio stesso per ottimizzarlo a vantaggio della clientela. VI AUGURIAMO BUON USO CON CAR SHARING PALERMO!!!!

Leggi tutto    Commenti 11
Segnalazione
06 lug 2015

Imbrattate le auto del Car Sharing Palermo

di Fabio Nicolosi

Riportiamo la segnalazione del Car Sharing curato da Amat che la notte scorsa ha ricevuto un atto vandalico sulle loro auto. Condanniamo con fermezza questo gesto che danneggia un bene pubblico. La nostra è una città piena di contraddizioni fra desiderio di migliorarsi e rifiuto, con qualsiasi mezzo, di ciò può "disturbare" il ristretto orticello del privato, anche se si danneggiano gli interessi della collettività. Ieri sera abbiamo subito un atto vandalico in via Cheren a Passo di Rigano dove due nostre auto sono state imbrattate di vernice. La contraddizione sta proprio nel fatto che in talune zone della città non si vuole guardare all'evoluzione dei servizi al cittadino. Noi continuiamo, tuttavia, ad andare avanti, consci che dobbiamo fare la nostra parte anche nelle periferie e non solo nel salotto buono della città, per migliorarle e renderle più vivibili. Proprio perché palermitani siamo tutti, ma ricordiamoci che Palermo è troppo bella rimanere nella mediocrità sociale come qualcuno ottusamente vorrebbe. Aiutiamo la nostra Città (tutta) ad essere migliore e più bella.   Il servizio Car Sharing comunica infine che le vetture sono state ripristinate e già state poste in servizio.

Leggi tutto    Commenti 2    Proposte 0
Articolo
01 lug 2015

Car Sharing, arrivate le auto elettriche

di Antony Passalacqua

Sono state consegnate all'Amat le 24 auto Renault Zoe ad alimentazione elettrica. Costituiranno la prima flotta del Car Sharing elettrico in città e si andranno aggiungere alle altre auto della stessa flotta. Alle auto si aggiungeranno anche i relativi parcheggi dotati di colonnina di ricarica conduttiva di corrente, rispettivamente ubicati a: Park Ungheria, Park I. Florio, Park Teatro Massimo, Park Politeama, Park Notarbartolo, Park Malta, Park Campania, Park Porto. Sedici saranno complessivamente le colonnine di ricarica, i cui lavori sono già in corso. Foto: Car Sharing Palermo

Leggi tutto    Commenti 6