Articolo
28 mar 2018

Palermo – Sciacca | Attivo da ieri lo scout speed, attenzione ai limiti di velocità

di Fabio Nicolosi

A partire dal 27 marzo 2018 è entrato in funzione l’apparecchiatura di rilevamento della velocità fissa o in movimento, che consentirà di rilevare in modo automatico le infrazioni per il superamento dei limiti di velocità stabilite dall’art. 142 del vigente Codice della Strada. Il tratto di strada interessato dai controlli, ricadente nel territorio del Comune di San Giuseppe Jato compreso dal KM. 21 + 800 al KM. 26 + 400, è stato individuato dopo un attento studio delle caratteristiche delle strade, e del numero degli incidenti rilevati nell’arco di diversi anni (ultimo quinquennio), dietro rilascio dell’autorizzazione della società ANAS S.p.A., quale Ente proprietario della strada e del Decreto PREFETTIZIO. COME FUNZIONA L’apparecchiatura rileva il passaggio dei veicoli in entrambi i sensi di marcia (BIDIREZIONALE) che superano il limite di velocità. Bisogna ricordarsi che nel tratto interessato della SS.VV. n.624, dal km. 21 + 800 al Km 26 + 400 (fuori dal centro abitato), nei due sensi di marcia da Palermo a Sciacca e viceversa, il limite di velocità massima è 90 Km/h, fatta eccezione per gli svincoli stradali o accessi alle stazioni di rifornimento dove il limite è di 70Km/h. AFFIDABILITA’ Il sistema, in uso da tempo in molte città italiane ed estere, si chiama “SCOUT SPEEED” è fornito dalla Sintel Italia S.p.A.; Ha ottenuto il Decreto e l’omologazione dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Tutto il sistema, oltre all’omologazione, è certificato LAMI da appositi tecnici specializzati. COSA FARE SE SI COMMETTE UN’INFRAZIONE RILEVATA DALL’APPARECCHIATURA Le fotografie scattate vengono trasmesse in modo automatico e per via telematica al centro di controllo del Comando Polizia Municipale. E’ inutile, recarsi subito al Comando, in quanto la procedura non consente di sapere se la vostra auto è stata fotografata. Solo dopo la notifica del verbale, si potrà avere visione dei fotogrammi ed eventualmente, pagando le spese, ottenerne copia. I verbali che vengono elevati sono uguali agli altri verbali emessi dalla Polizia Municipale, pertanto, seguono la stessa procedura. La contestazione immediata dell’infrazione al conducente del veicolo non è obbligatoria, in quanto nel tratto stradale sopraindicato vige il Decreto Prefettizio Prot. n.10/2015 del 05/05/2015. in cui è possibile l’attività di controllo remoto del traffico finalizzata all’accertamento delle violazioni di cui all’art. 142 del decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285 e s.m.i. LE SANZIONI PREVISTE Il superamento del limite di velocità è sanzionato dall’art. 142 Cd.S., così di seguito indicato: SINTESI DELLE SANZIONI Art.142 Codice della Strada Comma Violato Superamento Limite Velocità IMPORTI Decurtazione punti Patente Sanzioni Accessorie Dalle ore 07.00 alle 22.00 Dalle ore 22.01 alle 06.59 PUNTI Sospensione patente Comma 7 Da 0 a 10 Km/h €. 41,00 € 28,70 €. 54,67 € 38,27 O NO Comma 8 Di oltre 10 fino a 40 Km/h €. 169,00 € 118,30 €. 225,33 € 157,73 3 NO Comma 9 Di oltre 40 fino a 60 Km/h €. 531,00 NO €. 708,00 NO 6 Da 1 a 3 mesi Comma 9 bis oltre 60 Km/h €. 828,00 NO €. 1104,00 NO 10 Da 6 a 12 mesi Alle cifre suindicate verranno aggiunte le ulteriori spese per le notifiche Il comma 11 del suindicato articolo prevede, inoltre, che se la violazione è commessa alla guida di alcune categorie di veicoli (es: autocarri con massa superiore alle 3,5 tonnellate, autotreni, autobus) la sanzione pecuniaria ed accessoria è raddoppiata. Neopatentati- nel caso che la violazione sia commessa da titolare con patente A2,A, B1 o b, conseguita da meno di 3 anni che supera la velocità di 100 Km/h in autostrada o 90 Km/h in strada extraurbana principale, concorre con la violazione prevista dall’art.117 c.5 (limitazioni nella guida) che prevede la sospensione della patente ; è esclusa da questa disposizione la patente A conseguita prima del 19/2013. PERCHE’ E’ STATA INSTALLATA Il superamento del limite di velocità è una delle infrazioni al codice della strada più grave. L’automobilista che supera il limite di velocità spesso non valuta con attenzione le conseguenze del suo comportamento e ancor meno le azioni degli altri automobilisti che fidano sul rispetto delle regole del codice della strada, poste a tutela della sicurezza delle persone. Pertanto l’apparecchiatura suddetta serve a rendere più sicura la circolazione veicolare nelle nostre strade. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Instagram: https://www.instagram.com/mobilita.palermo/  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 3
Articolo
26 mar 2018

Collettore fognario, dal 3 Aprile chiude via Roma

di Antony Passalacqua

Coi prossimi lavori del collettore fognario, assisteremo una variazione della viabilità su via Roma di non poco conto. I lavori infatti necessitano della chiusura della strada per lo spostamento dei sottoservizi e in seguito per le nuove condutture. Ma vediamo nel dettaglio, aiutandoci anche col grafico che abbiamo realizzato appositamente. Il tratto di via Roma interessato dalla chiusura sarà compreso fra via Cavour e via Bentivegna. Chi proverrà dalla Stazione Centrale dovrà svoltare a sinistra su via Cavour (ritornerà il doppio senso su questo breve tratto di via Cavour),  immettersi a destra su via Villaermosa e infine svoltare a destra su via M. Stabile e immettersi su via Roma. Proprio il tratto di via M. Stabile compreso fra  via Villaermosa e via Roma diverrà a senso unico in direzione mare. Questo anche il percorso delle linee bus interessate quali 101, 102, 124, 103. Per chi proviene da piazza XIII Vittime: imboccare via Cavour, a destra su via Principe di Scordia, a sinistra su via M. Stabile e infine via Roma.          

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
24 mar 2018

Info viabilità Sabato 24 e Domenica 25 Marzo

di Salvatore Galati

Ci perviene il comunicato stampa del Comune di Palermo circa eventi che influenzeranno la viabilità cittadina del 24 e 25 marzo. Sabato, in occasione del “Graduation Day”, un corteo accademico di studenti neolaureati partirà  dalla Scuola delle Scienze giuridiche di via Maqueda per raggiungere piazza Verdi, mentre nel centro storico, da piazza Verdi a piazza Bellini, si terrà la rappresentazione della Via Crucis.Domenica delle Palme sono previste manifestazioni religiose nei diversi quartieri cittadini e l’incontro di calcio Palermo-Carpi che si svolgerà allo stadio Renzo Barbera.In entrambe le giornate invece continua la chiusura del Cassaro Basso da via Porto Salvo a via Roma dalle ore 15,30 di sabato 24 alle 22,30 di domenica 25. Sabato 24.03.2018 Rappresentazione via Crucis in Centro Storico (O.D. 293)Ore 16.00 / 20.00Via Maqueda, nel tratto compreso tra via Cavour e piazza Bellini non sarà consentito il transito delle biciclette.Via Vittorio Emanuele, nel tratto compreso tra via Roma e piazza Villena: chiusura al transito veicolare, comprese le biciclette, mediante l'installazione di new jersey. Quartiere Cruillas Dalle ore 17:45 alle ore 18.00Chiusura di via Trabucco in prossimità della villetta Trabucco. Domenica 25.03.2018 Parrocchia Mater Dei - Quartiere Cruillas Dalle ore 08.00 alle ore 12.00, chiusura di piazza Lampada della Fraternità.Dalle ore 11.00 alle ore 11.20, chiusura di via Trabucco nel tratto compreso tra piazza Lampada della Fraternità e via Cervello. Santa Maria degli Angeli a Partanna (O.D. 165) Dalle ore 8.00 alle ore 20.00 chiusura al transito veicolare  e divieto di sosta in via Lorenzo Iandolino, nel tratto compreso tra via Porta di Mare e via Doride. Parrocchia Sant’Alberto Magno – Viale Regione Siciliana Ore 9.00 processione con il seguente itinerario: via N. Mineo, via Sibari, via N. Mineo, viale Regione Siciliana. Santa Chiara d’Assisi Ore 09:30 processione da via Crociferi, via Tommaso Aversa, via Giuseppe Maielli, via Giuseppe Crispi, chiesa. Parrocchia Maria Ss. Di Pompei - Maredolce Ore 10.00 Drammatizzazione passione e morte. SS. Salvatore di via Altarello Ore 10.00 processione via Altarello (in senso contrario alla circolazione veicolare), via Madonna del Soccorso (in senso contrario alla circolazione veicolare), rientro in chiesa. Cattedrale  - via Crucis Cittadina (O.D.279) Ore 10:30 processione via Bonello dal cancello dell’atrio, via Vittorio Emanuele, via Simone di Bologna, piazza Sett’Angeli, fino al portone di bronzo. San Girolamo Mondello Ore 11.00 processione da piazza Mondello a via Piano di Gallo. Santa Lucia Badia del Monte Ore 11:15 processione da via Principe di Belmonte a via Ruggero Settimo. Sant’Antonio di Padova - Arenella Processione  dal Porticciolo, via San Vincenzo de Paoli, rientro in chiesa. Stadio “R. Barbera” – Palermo – Carpi ore 15Dalle ore 12.30 sarà istituita l’area pedonale con interdizione del transito veicolare di viale del Fante, nel tratto prospiciente lo stadio comunale “R. Barbera”, da Piazza Leoni a Piazza Salerno e delle vie del Carabiniere e Cassarà .I veicoli provenienti da Pallavicino, percorrendo viale del Fante, potranno svoltare a sinistra per via Case Rocca per proseguire su viale Ercole, all’interno del Parco della Favorita, in direzione piazza Leoni  o svoltare a destra per piazza Salerno (Villa Sofia), proseguendo per viale Croce Rossa.I veicoli  provenienti da via dei Leoni, raggiungeranno Pallavicino dal viale Croce Rossa per immettersi da piazza Salerno in direzione Palazzina Cinese  o attraversare  viale Diana in direzione Mondello per svoltare a sinistra all’altezza dell’incrocio semaforico di  via Mater Dolorosa.La zona sarà  presidiata dalle pattuglie della Polizia Municipale per la necessaria assistenza agli utenti. Le fermate dei bus delle vie del Fante e Cassarà saranno dirottate in piazza Papa Giovanni  Paolo II e le linee raggiungeranno il  centro città attraverso le vie Croce Rossa e De Gasperi.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
20 mar 2018

Via Libertà pedonale, percorsi alternativi durante le domeniche e festivi

di Antony Passalacqua

Ecco un percorso alternativo che viene consigliato durante le chiusure pedonali di via Libertà (domeniche e festivi) nel tratto fra piazza Crispi e piazza Castelnuovo. In questa maniera si potrà raggiungere più facilmente  E. Amari e l'area a valle di via Libertà bypassando l'area pedonale: Piazza Crispi, Via Simone Corleo, via Gaetano Daita, via F. Turati, piazza R. Settimo, via E. Amari.    

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
16 mar 2018

Scattate ieri le modifiche alla viabilità in Piazza Castelnuovo: promemoria delle deviazioni

di Giulio Di Chiara

In relazione al neo cantiere di Piazza Castelnuovo per i lavori dell'Anello Ferroviario, è da ieri operativo il doppio senso di marcia in via Dante, utile a circumnavigare l'area dei lavori. Vi riportiamo di seguito il comunicato e vi invitiamo a visionare la mappa delle modifiche per non giungere impreparati alle variazioni poste in essere. Da ieri mattina è operativo il doppio senso di marcia in via Dante, nel tratto tra via Nicolò Garzilli e via Libertà. Con l’Ordinanza n. 61 del 30 gennaio scorso, infatti, è stata disposta la modifica della viabilità in Piazza Castelnuovo e nelle zone limitrofe per permettere alla ditta incaricata la chiusura dell’anello ferroviario di Palermo tra le stazioni Palermo Notarbartolo e Giachery e proseguimento fino a Politeama. In particolare, nel tratto compreso tra via Nicolò Garzilli e via Libertà, è istituito il doppio senso di marcia e, contestualmente, viene sospesa temporaneamente la corsia riservata in direzione mare e vietata la svolta a sinistra su via XX Settembre. L’ impianto semaforico esistente all’incrocio tra via della Libertà, piazza Castelnuovo (lato via Dante) e via Turati viene rimodulato e configurato in due fasi – una per ciascun asse – per tenere conto delle nuove manovre consentite. L’ impianto semaforico esistente all’incrocio tra via Libertà, piazza Castelnuovo (lato via Paolo Paternostro) e via Emerico Amari funzionerà a luce lampeggiante gialla. Nelle giornate di sabato, domenica e festività, il tratto di via della Libertà compreso tra l’ asse Turati – Dante  e  Castelnuovo – Ruggiero Settimo non verrà chiuso al transito veicolare . Nei giorni festivi sarà consentita la svolta a sinistra dalla carreggiata laterale di monte di via Libertà verso la carreggiata centrale. Il provvedimento resterà in vigore fino al 31 gennaio 2019  ovvero sino all'ultimazione dei lavori se precedente.

Leggi tutto    Commenti 7
Articolo
03 mar 2018

La bufala di Orlando e dei 3 milioni di metri cubi d’acqua sprecati…

di Fabio Nicolosi

Siamo ormai agli sgoccioli della campagna elettorale per le prossime elezioni nazionali e sappiamo che si fa a gara a chi la spara piú grossa.... Vi starete chiedendo e cosa c'entra? Martedì nella nostra casella di posta elettronica arriva il seguente comunicato stampa: "Non può che lasciare perplessi, per tempistica e modalità, la scelta comunicata stamattina dal Dipartimento Regionale dell'Acqua e dei Rifiuti di avviare uno svuotamento parziale (circa 3 milioni di metri cubi) della diga Rosamarina. Fermo restando che dopo anni di inattività è certamente ora che si avvi una seria manutenzione e pulizia di tutti gli invasi, non si capisce perché proprio ora, mentre le piogge non sono certamente finite, vi sia l'urgenza, con un provvedimento estemporaneo, di "ripristinare una sufficiente qualità", quando già da tempo l'AMAP si è attrezzata per il trattamento e la potabilizzazione dell'acqua di quell'invaso. Ancora siamo costretti a ribadire che, volutamente o inconsciamente, gli Uffici della Regione rischiano di operare scelte che aumentano la crisi invece che facilitarne la soluzione. Un dubbio ancora più forte quanto tali scelte apparentemente tecniche rischiano di condizionare quelle politiche e quelle che vorrà e potrà fare il Commissario straordinario di prossima nomina. Al Governo Regionale e a quello Nazionale chiediamo un urgentissimo intervento per evitare che la Regione sia ancora una volta protagonista di scelte che in futuro saranno additate come esempio di incapacità gestionale, se non peggio." Con queste parole Leoluca Orlando commenta la nota con cui il Dipartimento Regionale dell'Acqua e dei Rifiuti ha comunicato oggi che da domani inizierà un parziale svuotamento della diga Rosamarina per 24/36 ore per circa 20 metri cubi al secondo. Si allega la nota del Dipartimento Regionale. Fortunatamente al comunicato stampa veniva allegata la nota del Dipartimento Regionale dell'Acqua e dei Rifiuti che per correttezza alleghiamo... Se avete fatto attenzione, nella nota non vi è alcun riferimento alle cifre citate nel comunicato stampa diramato da Orlando, frutto di calcoli effettuati da chi non ha la minima idea di cosa si andrà a fare... E allora è giusto spiegare cos'è una cacciata di uno scarico di fondo e perchè si effettua. In un serbatoio (il famoso invaso che si forma a monte di una diga) può porsi il problema di dover intervenire per recuperare parte della capacità persa o per allontanare i sedimenti dalle opere di presa e di scarico. A tale scopo possono utilizzarsi le tecniche di flushing, dragaggio, sifonamento ed escavazione meccanica. La, già citata, tecnica del flushing consiste nel rimuovere i sedimenti utilizzando una corrente idrica, solitamente indotta con la stessa acqua del serbatoio aprendo gli scarichi di fondo. Il metodo può essere impiegato per recuperare la capacità interrita oppure solo per allontanare i sedimenti depositati in prossimità degli scarichi di fondo e delle opere di presa; in quest’ultimo caso, l’operazione prende generalmente il nome di spurgo o cacciata. Ricordiamo che lo scarico di fondo è un organo di manovra di una diga, costituito da una o più paratie (paratoie), le quali fungono da scarico dell'invaso. Posto in prossimità del fondo dell'invaso, è utile per il dissabbiamento dell'invaso e per la regolazione di emergenza della diga. Comunemente possono essere (a seconda del carico di acqua da sostenere) piane o a settore circolare, comunemente con sistemi di tenuta a gomma o a lamierino, sostenuti da apparati striscianti per l'apertura. La gravità sta quindi nell'aver immesso in rete notizie non vere o parzialmente vere. Certo, non è da tutti conoscere queste "tecniche", ma perchè prima di sparare la ca***ta non chiedeva a qualcuno più esperto? Quello che ci ha fatto saltare sulla sedia, è che tale comunicato stampa è stato ripreso anche dalla pagina Facebook di AMAP. Speriamo si sia trattato di un grosso abbaglio, ma ci aspettiamo quantomeno le dovute rettifiche... Ah dimenticavamo... Diga Rosamarina: immagini di quello che è stato descritto sui media come ‘svuotamento parziale dell’invaso’ perdita di 3 milioni di mc ed esempio di ‘incapacità gestionale’ della regione. Si tratta in realtà di spurgo della fanghiglia di fondo; in tre ore scaricati solo 0.09 milioni di mc di acqua e fango e salvaguardati gli scarichi di fondo per la sicurezza della diga. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Instagram: https://www.instagram.com/mobilita.palermo/  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 4
Articolo
09 feb 2018

Adesso è ufficiale: i vigili potranno sanzionare tre infrazioni in qualsiasi momento del loro servizio

di Giulio Di Chiara

Da Repubblica di oggi apprendiamo: Contrastare i comportamenti degli automobilisti che possano mettere a rischio prima di tutto le persone con disabilità e in generale tutti i pedoni. È la nuova missione dei vigili urbani che da oggi, come priorità tra le “disposizioni di servizio”, troveranno tre mandati: multare chi parcheggia nei posti riservati ai disabili, chi blocca con la propria auto gli scivoli dei marciapiedi e chi intralcia in qualche modo con la vettura gli attraversamenti pedonali. In altre parole tutte le pattuglie in strada, anche se sono in giro per altre tipologie di servizi, dovranno fermarsi se noteranno queste infrazioni. La multa è di 85 euro, e due punti in meno sulla patente se si parcheggia in un posto H. Per anni ci siamo chiesti il perchè le pattuglie spesso non si fermano davanti a una irregolarità e per altrettanto tempo ci è stato spiegato che comandano gli ordini di servizio, ovvero ogni pattuglia ha assegnato dei "compiti giornalieri" da cui non può discostarsi ripetutamente. Sebbene si possano nutrire dei dubbi su questa metodologia, oggi sappiamo che in qualsiasi momento potremo richiedere e pretendere l'intervento di un vigile per le tre sanzioni menzionate sopra (salvo casi di emergenza ovviamente). Raccontateci nei prossimi giorni le vostre esperienze.

Leggi tutto    Commenti 15