Articolo
26 giu 2009

Cipe: sbloccati fondi per l’Interporto di Termini Imerese

di Comitato

Apprendiamo dai media come, in seguito ad un recente tavolo tecnico del Cipe, siano state definitivamente individuate e definite le risorse finanziarie per la realizzazione di importanti infrastrutture in Sicilia. In particolare, nel territorio palermitano, in ambito "Fondi FAS", è stato dato il via libera alla realizzazione dell'interporto di Termini Imerese, che insieme al porto di Palermo, formerà un hub turistico-commerciale-industriale di fondamentale importanza nel Mediterraneo. ...Continua a leggere

Leggi tutto    Commenti 4
Articolo
23 giu 2009

Rifiuti: un sistema produttivo e conveniente per scongiurare le crisi

di Amico di MobilitaPalermo

Per la rubrica "Diventa articolista per un giorno": Cosa farei per il problema rifiuti a Palermo? Di recente la nostra città ha dovuto affrontare l'emergenza rifiuti, le cause di questa emergenza, stando a quanto dicono i mezzi d'informazione, sono varie: inefficienza dell'amministrazione comunale, incompetenza dei gestori dell'AMIA, inadeguatezza delle strutture e del personale e chi più ne ha più ne metta; molto probabilmente molte delle accuse e delle affermazioni fatte sono vere e fondate però, a mio modo di vedere, nessuna di queste è la vera causa del cosiddetto problema rifiuti. La vera causa di questo problema siamo noi, noi che ...Continua a leggere

Leggi tutto    Commenti 9
Articolo
21 giu 2009

Lunedì verrà presentato il progetto “PALERMO DIFFERENZIA”

di Giulio Di Chiara

(Adnkronos) - Lunedi' prossimo il ministro dell'Ambiente Stefania Prestigiacomo  presentera' a Palermo il progetto di raccolta differenziata "Palermo Differenzia". L'appuntamento con la stampa e' in programma alle 12 nella sala Dalla Chiesa della prefettura. Predisposto dalla direzione generale Qualita' della Vita del ministero, retta da Marco Lupo, in collaborazione col Conai, il progetto avra' una prima fase sperimentale della durata di un'anno e prendera' il via dal quartiere Liberta'. L'obiettivo e' quello di alzare i livelli di raccolta differenziata, ad oggi attestati al 4% della produzione complessiva di rifiuto della citta'. Le modalita' di esecuzione del progetto, al quale partecipano Regione, Prefettura, Comune a Amia, che prevedono l'intervento di volontari con il compito di spiegare ai cittadini come si effettua la raccolta differenziata, verranno illustrate nel corso dell'incontro con i giornalisti. Alle 11, sempre in Prefettura, il ministro presiedera' la riunione operativa, che segue quella del 4 giugno scorso, nel corso della quale verra' fatto il punto della situazione sugli interventi gia' predisposti per superare l'emergenza rifiuti nel capoluogo palermitano, cominciando da quelli per la messa in sicurezza della discarica di Bellolampo; interventi che consentiranno la prosecuzione del conferimento in discarica. Alla riunione, insieme al ministro, parteciperanno il commissario per l'emergenza rifiuti e prefetto di Palermo, Giancarlo Trevisone, l'assessore regionale con delega alla Protezione civile Gaetano Armao, il presidente dell'Arra Felice Crosta, il sindaco di Palermo Diego Cammarata, e il presidente di Amia Gaetano Lo Cicero.

Leggi tutto    Commenti 8
Articolo
19 giu 2009

La “Fiera del mediterraneo” lascia un vuoto da colmare

di Giulio Di Chiara

Il 2009 è stato il primo anno in cui non si è svolta la canonica "Fiera del Mediterraneo" a Palermo. Un appuntamento che negli ultimi anni ha visto sempre meno visitatori per la monotonia e ripetitività dell'offerta. Poca vivacità imprenditoriale, pochissime novità che non rispecchiavano per nulla la settorialità di una "fiera" degna di tale nome. Il tutto condito da un ennesimo dissesto finanziario che ha portato alla scomparsa di questo evento. E adesso? L'area ai piedi del Monte Pellegrino fa gola a molti. Si è parlato di una riconversione urbanistica a zona culturale, a zona residenziale. Sopratutto questa ipotesi è quella più discussa, e anche la più preoccupante. Lo spauracchio della speculazione edilizia è dietro l'angolo, e la possibilità di veder sorgere palazzi interminabili in una zona ambita della cità è viva. Cosa vedreste meglio all'interno di questo perimetro nel futuro prossimo?  

Leggi tutto    Commenti 37
Articolo
16 giu 2009

PTOP 2009-11 in consiglio provinciale: c’è la tangenziale di Palermo

di Giulio Di Chiara

(Adnkronos) - Approda in Consiglio provinciale a Palermo il piano triennale  delle opere pubbliche 2009-2011. Il documento di programmazione varato dalla giunta e' stato presentato oggi in aula dall'assessore alla programmazione infrastrutturale Gigi Tomasino. Il piano prevede 407 opere (contro le 296 del precedente triennale) cosi' suddivise: 146 per il 2009, 131 per il 2010, 130 per il 2011, per un fabbisogno finanziario totale di oltre 2 miliardi 658 milioni.  La parte del leone la fa la viabilita' con 194 opere, pari al 47% dell'intero parco progettuale e con ...Continua a leggere

Leggi tutto    Commenti 11
Articolo
16 giu 2009

The Jazz Bus!!! Corcerto jazz a bordo della linea 101

di Antony Passalacqua

Il 13 Giugno scorso, si è svolto  quello che si può definire  il primo concerto Jazz  su un mezzo pubblico a Palermo. Come teatro una vettura del tipo autosnodato della linea 101 (in normale esercizio!)  che partendo alle 18.00 da Piazzale De Gasperi, ha coperto l'intero suo tragitto (andata e ritorno) con la sua mini orchestra a bordo che suonava. MobilitaPalermo ha voluto essere a bordo per partecipare a questo evento unico. Tanta incredulità fra i passeggeri che man mano salivano alle varie fermate, Incredulità che si è subito trasformata in entusiasmo assoluto, come testimoniano le immagini e i video qui di seguito: ...Continua a guardare le FOTO

Leggi tutto    Commenti 4
Articolo
14 giu 2009

Verso un affidamento regionale del trasporto ferroviario

di Giulio Di Chiara

(Adnkronos) - Un primo passo avanti per trasferire alla Sicilia la gestione del  trasporto ferroviario regionale. E' questo il risultato ottenuto dalla delegazione tecnica, guidata dal dirigente generale del dipartimento Trasporti per la Regione siciliana, Giovanni Lo Bue, che questa mattina a Roma ha partecipato alla riunione per la definizione dello schema di accordo tra Regione e Trenitalia. L'incontro si e' tenuto nella sede del Dicastero alla presenza dei massimi dirigenti ministeriali. Il documento, che assegnera' alla Sicilia le competenze in materia di trasporto ferroviario regionale, e' stato in buona misura definito. Si continua a lavorare per giungere alla sigla nelle prossime settimane. Nel corso dell'incontro s'e' anche discusso dell'entita' delle risorse che lo Stato deve assegnare alla Regione siciliana per il trasferimento delle competenze. Secondo i dati del dipartimento la soglia essenziale per mantenere il livello dei servizi e' stimata in 150 milioni di euro l'anno.

Leggi tutto    Commenti 2