Articolo
20 feb 2018

Consegnati i lavori di rifacimento della pubblica illuminazione a Partanna Mondello/Litoreanea Addaura, Vergine Maria, Arenella, fino al limite dell’Acquasanta

di Mobilita Palermo

Ieri mattina, a Piazza Valdesi, sono stati ufficialmente consegnati all'ATI Gieffe Costruzioni Srl, Costantino Tecnologie Srl E Camedil Costruzioni Srl, i lavori di rinnovamento e ristrutturazione degli impianti di pubblica illuminazione del quartiere Mondello-Valdesi. L'ammontare complessivo del progetto € è di 4.904.441,09; l'importo del contratto al netto del ribasso è di € 3.984.276,19. L'intervento, che prevede la collocazione di 1150 pali nuovi per apparecchi di illuminazione a risparmio energetico e ad alta efficienza a ioduri metallici da 70 a 150 W oltre alla dismissione dei vecchi sostegni, consentirà di completare l'intervento da Partanna sino a Mondello Paese e a tutte le zone che stanno a monte del lungomare. Nel dettaglio, le strade oggetto dell'intervento: Via Adone, via Anadiomene, viale Argonauti, via Armida, piazza Caboto, via Calipso, via Calpurnio, via Catinella, viale Cavarretta, viale Cerere, via Ciane, viale del Ciclope, via Circe, via Cloe, via Collotti, via Colonia Marina, via Dafne, via Danae, via Diana, viale Egle, via Elpide, viale Euridice, viale dei Fiori, viale Galatea, viale Giasone, piazzale Giove, viale Giunone, via Glauco, via del Glicine, viale degli Iris, viale Italia, via dei Lillà, via Maia, viale Margherita di Savoia, via Marinai Alliata, via Mater Dei, via Mattei, via Mercurio, via Mondello, via Mongibello, via Nesea, via Nettuno, via Niceforo, via degli Oleandri, viale Orfeo, via Palinuro, viale delle Palme, via Pindaro, viale dei Pioppi, viale Principe di Scalea, viale Principe Umberto, viale Principessa Iolanda, viale Principessa Maria, viale Regina Elena, via Rosciglione, viale delle Rose, via Saline, viale Saturno, viale delle Sirene, via Stesicoro, via Teti, via dei Tigli, via Tolomea, via Torre Pilo, via Tuberosa, piazza Valdesi, via Zeusi d'Eraclea. L'ultimazione dei lavori è prevista per il mese di aprile 2020. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Instagram: https://www.instagram.com/mobilita.palermo/  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 4
Articolo
16 feb 2018

Un nuovo ponte sulla SS113 tra Trabia e Termini Imerese

di Fabio Nicolosi

Il 12 febbraio scorso il Dirigente Generale della Protezione Civile della Regione ha firmato il decreto di approvazione degli atti con i quali si è proceduto all’aggiudicazione definitiva dei lavori di adeguamento dell’attraversamento del fiume San Leonardo e del funzionale collegamento alla statale 113 tra Termini Imerese e Trabia. A seguito dell’apposita gara, aggiudicataria dei lavori è risultata la RTI Nurovi s.r.l. (Capogruppo), Consorzio Ciro Menotti S.c.p.a., Edilap Soc. coop. a r.l. (Consorziata esecutrice) per un importo contrattuale di euro 3.714.509,00 compresi euro 203.642,74 per oneri di sicurezza, così determinato con un ribasso del 19,2426%. Progettista è la Omniservice Engineering S.r.l.I lavori saranno avviati al più presto e comunque dopo l’espletamento di tutti gli adempimenti amministrativi di rito. La durata non dovrebbe essere superiore a otto mesi. Nel corso dei lavori, allo scopo di non interrompere il traffico, è prevista la installazione di un ponte provvisorio Balley. Sindaco di Termini Imerese, Francesco Giunta: «Si tratta di un’opera attesa da tempo che ripristinerà il normale scorrimento del traffico, in atto regolato da un semaforo che crea non pochi disagi. Inoltre, garantirà la piena sicurezza dell’utenza – ha affermato il sindaco di Termini Imerese, Francesco Giunta – ringrazio tutti coloro i quali, nel corso degli anni, hanno collaborato al conseguimento dell’obiettivo, in particolare la Protezione Civile e la Prefettura di Palermo». Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Instagram: https://www.instagram.com/mobilita.palermo/  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
14 feb 2018

Piano Battaglia | Arrivata la neve, da domani riaperti gli impianti sciistici: TARIFFE e INFO METEO

di Fabio Nicolosi

Dopo una lunga attesa, finalmente la neve è arrivata. Tutti gli appassionati potranno recarsi a Piano Battaglia per godere di straordinarie giornate di sci e del candido paesaggio madonita. La Piano Battaglia srl, che gestisce gli impianti di risalita tra cui la nuova seggiovia biposto, ha già ultimato i collaudi e comunica che Giovedì 15 febbraio si procederà finalmente all’ apertura ufficiale della stagione sciistica con tutti gli impianti di risalita aperti e le piste ben innevate e battute. La nuova seggiovia biposto lunga circa 600 metri in sette minuti porta quasi in vetta alla Mufara serve la pista Lo Sparviero con le sue varianti, ovvero 2,5 chilometri di piste nere e rosse e la Pista Mollica per circa un chilometro di pista nera. La seggiovia ha una portata di 700 persone ogni ora ed è in grado di eliminare le code alle quali si assisteva negli anni scorsi. Per i meno esperti o per i giovanissimi disponibile anche la sciovia “Mufaretta “ lunga circa 200 metri anche questa con una portata di 700 passeggeri ogni ora, serve la pista ‘blu’ nota come “Lo scoiattolo” lunga circa 500 metri. A completare l’offerta c’è il campo scuola della ‘Marmotta’ lungo 250 metri servito da un tapis roulant. Ecco le tariffe: Sono complessivamente cinque le piste sciabili in grado di offrire percorsi per ogni tipo di difficoltà, dai bambini o principianti fino agli sciatori esperti. Complessivamente 5 chilometri fra piste "nere", "rosse", "blu" e principianti. Ma le belle notizie non finiscono qui. Scalda anche i motori il Fun Park di Piano Battaglia, la nuovissima area destinata agli amanti dello slittino che si trova alle spalle del Rifugio Marini: l’apertura è prevista subito dopo quella dell'impianto. Al momento le strade sono transitabili con catene, ma consigliamo prudenza visto l’arrivo imminente di ulteriori precipitazioni nevose. Se volete tenervi aggiornati sulle previsioni meteo e sulle condizioni a Piano Battaglia vi consigliamo di seguire il sito degli amici di Meteo Palermo che hanno una pagina dedicata proprio alla splendida località invernale con tanto di webcam LINK Insomma manca ormai pochissimo, appuntamento dunque sulla neve a Piano Battaglia. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Instagram: https://www.instagram.com/mobilita.palermo/  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
13 feb 2018

FOTO | Anello Ferroviario: si procede alla sistemazione delle aree superficiali su Viale Lazio

di Fabio Nicolosi

I cantieri dell'anello ferroviario nelle ultime settimane stanno avanzando molto velocemente, sicuramente con ritmi diversi da quelli a cui eravamo abituati. Oggi vi proponiamo alcuni scatti nell'area di cantiere tra Via Lazio e Via Sicilia, i lavori in questo tratto riguardano la realizzazione del solettone di copertura della galleria ferroviaria e della nuova fermata Libertà. In particolare possiamo notare come nel primo tratto, quello nei pressi dell'incrocio con Via Libertà, si stanno completando le rifiniture. Sono infatti in corso la realizzazione dei confini degli spazi privati espropriati per permettere lo spostamento dei sottoservizi e la ridefinizione dei marciapiedi. Nel secondo tratto, quello nei pressi di Via Sicilia si sta tramite l'ausilio di una gru, armando il secondo tratto di solettone. Ringraziamo Gabriele C. per le foto La galleria di linea della fermata Libertà verrà realizzata secondo la seguente successione di fasi e lavorazioni: Fase A (esercizio su binario esistente, interruzione viabilità di superficie Viale Lazio e Via Sicilia): • Chiusura al traffico veicolare della zona interessata dal cantiere. • Blindatura galleria esistente (interruzione esercizio in notturna). • Prescavo e risoluzione interferenze dei sottoservizi. • Consolidamento parziale delle zone d’attacco della galleria Ranchibile alla nuova galleria artificiale. • Realizzazione dei pali con tecnologia CSP (Ø920/92cm) per la fermata, i locali tecnici e la rampa di cantiere. • Scavo di ribasso, getto del solettone di copertura e impermeabilizzazione. • Ritombamento, ripavimentazione e ripristino della circolazione stradale lungo Viale Lazio. • Scavo della rampa di accesso al cantiere sotterraneo e di parte dei locali di fermata. • Getto del solettone di base per i locali di fermata. Fase B (in interruzione di esercizio di 70 gg): • Rimozione del binario attuale. • Demolizione della galleria esistente e scavo della nuova galleria artificiale. • Impermeabilizzazione delle superfici delle paratie e getto del solettone di base e delle contropareti in c.a.. • Riposizionamento del binario di corsa. Fase C (esercizio su binario di corsa ripristinato): • Realizzazione delle strutture interne ai locali tecnici (pilastri, solai, tramezzi, scale, ascensori..). • Esecuzione delle opere di completamento e di finitura. • Chiusura rampa di accesso al cantiere e ripristino viabilità lungo Via Sicilia. Spesso ci viene chiesto: "Ma qual'è la percentuale di avanzamento dei lavori?" Bene con questo breve riassunto abbiamo evidenziato in verde le opere già realizzate Secondo voi a che percentuale di avanzamento siamo giunti?   Ti potrebbe interessare anche: FOTO | Anello Ferroviario: completato il primo tratto del solettone di Viale Lazio Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Instagram: https://www.instagram.com/mobilita.palermo/  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 7
Articolo
12 feb 2018

Palazzetto dello sport | Ripartiti i lavori di ristrutturazione

di Salvatore Galati

Vi avevamo annunciato in questo articolo la possibile ripartenza dei lavori al Palazzetto dello sport con l'impresa ATI Consorzio Stabile Valori Scarl - Amata srl di Roma arrivata seconda. A distanza di un anno dal primo avvio dei lavori, siamo nuovamente qui a scrivere degli stessi lavori e di una ripartenza degli stessi. La Tecnoart, azienda edile di Santa Flavia, che il primo febbraio 2017 aveva occupato materialmente il cantiere con operai e mezzi, è stata esclusa perché una delle aziende ausiliarie, la Eragon Consorzio Stabile Scarl di Roma il 20 febbraio aveva l’interdittiva antimafia da parte della Prefettura capitolina. Un evento che ha travolto a cascata l’azienda capofila, destinataria a sua vota dello stesso provvedimento, con conseguente risoluzione contrattuale da parte del Comune, avvenuta il 23 marzo, con i lavori che comunque erano stati interrotti in via cautelare il primo marzo. A seguito dello stop forzato, l’amministrazione comunale ha interpellato la ditta seconda classificata per saggiarne l’interesse a proseguire l‘appalto, ottenendo risposta positiva da parte dell'impresa. Dopo tante attese burocratiche, si da al via il primo bando con un costo di 2,9 milioni di euro, cosi ripartono i lavori di ripristino della copertura e per la ristrutturazione complessiva dell’impianto. La fine dei lavori è prevista tra circa 7 mesi. Terminati i lavori sul tetto, sarà compito del Coni occuparsi del rifacimento interno dell’impianto con la partecipazione del Comune e del governo nazionale. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Instagram: https://www.instagram.com/mobilita.palermo/  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
12 feb 2018

Anello Ferroviario | Via Amari: restituita parte dell’area 4, via libera ai lavori a Piazza Castelnuovo

di Fabio Nicolosi

Con la nota del 07/02/2018 Tecnis spa comunica al Comune di Palermo la restituzione alla fruibilità pedonale di una porzione di "Area 4" in Via E. Amari. Il comune dunque con apposita ordinanza emessa dell'ufficio traffico n° 140 del 09/02/2018 autorizza il transito di pedoni e bici nel tratto liberato. L'ordinanza contiene anche una mappa sulla prossima area che verrà restituita e dove sono in corso i lavori per la scopertura delle teste dei pali. Ricordiamo che la suddetta area é stata liberata con un ritardo di circa 420 gg rispetto al crono-programma. Avendo consegnato una parte di Via Amari, la ditta Tecnis inizierà l'installazione delle barriere e della segnaletica a Piazza Castelnuovo. Probabilmente la chiusura, che doveva già essere operativa, avverrà Mercoledì 14 Febbraio. Ecco copia dell'ordinanza: Ti potrebbe interessare anche: Anello Ferroviario | Dal fondo di sviluppo e coesione 2014/20 100 milioni per il secondo stralcio Andamento dei lavori SCHEDA Anello Ferroviario di Palermo Monithon 2014: una “radiografia” completa all’Anello Ferroviario di Palermo">Monithon 2014: una “radiografia” completa all’Anello Ferroviario di Palermo Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Instagram: https://www.instagram.com/mobilita.palermo/  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 3
Articolo
08 feb 2018

VIDEO | Alla scoperta del nodo di Palermo da una prospettiva molto particolare

di Salvatore Galati

Facendo una ricerca su YouTube, è spuntato questo video di dicembre del 2017, che è stato ripreso dalla cabina di comando del macchinista. La tratta in questione è la Palermo-Giachery. Un tratto di passante ferroviario e un tratto di anello ferroviario. (da Palermo centrale fino a Palermo Notarbartolo è un tronco di Passante ferroviario, da Palermo Notarbartolo a Giachery, è un ramo di Anello Ferroviario) Nel video al minuto 13:08 si immortala la banchina della futura fermata (del passante) Imera-Giustizia, posta tra la stazione Palermo Orleans e Palermo Lolli, in direzione Aeroporto. Mentre al minuto 21:30 all'interno della galleria Ranchibile, si notano le pareti segnate in prossimità dei lavori della futura fermata Lazio-Libertà (dell'anello ferroviario). Ricordo che il Servizio Ferroviario Urbano di Palermo ha una frequenza di 30 minuti. Dalla stazione Centrale, la le partenze sono cadenzate al minuto '07 e al minuto '37. Le fermate attive sono le seguenti: Palermo Centrale (si può raggiungere il centro storico) Guadagna (si può raggiungere la zona Oreto e Buonriposo) Vespri (si può raggiungere il policlinico e il civico) Palermo Palazzo Reale - Orleans (si può raggiungere l'Università, piazza indipendenza, corso Tukory) Palermo Lolli (si può raggiungere la zona Dante e piazza Politeama) Palermo Notarbartolo (si può raggiungere la zona Notarbartolo e via Libertà) Imperatore Federico (si può raggiungere, la zona di via imperatore Federico, lo stadio, piazza Don Bosco e piazza Vittorio Veneto) Fiera (si può raggiungere la zona Fiera, la zona Sampolo) Giachery (si può raggiungere, la zona di via Duca la Verdura, via Monte Pellegrino e il porto) Il costo del biglietto di Trenitalia è di €1,50, valido 90 minuti, ed è possibile utilizzare i treni solo in un solo verso. Vi poniamo una domanda ma quando verrà istituito il Biglietto unico integrato tra AMAT e TRENITALIA? Molto probabile che verrà istituito all'apertura del passante? Ma come verranno gestiti gli abbonamenti? Trenitalia si adeguerà alla stessa modalità di biglietto come fa Amat? E' chiaro che il biglietto unico tra le due aziende è di vitale importanza per la città di Palermo, perché cosi si favorisce lo scambio tra i mezzi di Amat e Trenitalia e si invoglia anche l'utilizzo dei mezzi pubblici. Non è anche questo l'obbiettivo? Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 5

Ultimi commenti