Articolo
02 apr 2008

Via Crispi contro la pista ciclabile

di Giulio Di Chiara

Tratto da LA REPUBBLICA (01 aprile 2008) I residenti: "Traffico caotico". L´albergatore: "Andrò dal giudice" di Sara Scarafia I residenti hanno già avviato una raccolta di firme, mentre la direzione dell´hotel Ponte ha scritto una lettera al sindaco Diego Cammarata e minaccia di rivolgersi alla magistratura. La pista ciclabile di via Crispi finisce sotto accusa: «La verità è che questa amministrazione non sa nemmeno copiare dalle altre città», dicono gli abitanti della strada che costeggia il porto. La corsia riservata ai ciclisti, opera da un milione e 137 mila euro che collegherà per sei chilometri via Archirafi alla Favorita, nel tratto di via Crispi lato mare, subito dopo piazza Tredici Vittime, non piace a nessuno. Secondo residenti e commercianti è troppo larga e, proprio dove la strada si restringe a causa del cavalcavia, crea un imbuto che avrà pesanti ripercussioni sul traffico. «Basta guardarla per rendersi conto di quanto è fatta male - dice Achille Porcelli, residente al civico 119 di via Crispi - Si allarga proprio qui dove c´è il cavalcavia e la strada si restringe: subito dopo il semaforo del porto, dove si poteva tranquillamente allargare, invece si dimezza». (altro…)

Leggi tutto    Commenti 12
Articolo
02 apr 2008

Parcheggio piazza Giulio Cesare, aggiudicata gara d’appalto

di Comitato

Dal sito del comune di Palermo: PARCHEGGIO SOPRAELEVATO DI PIAZZA GIULIO CESARE AGGIUDICATA LA GARA D'APPALTO PER I LAVORI Data 22/03/2008 12:19 Sei piani fuori terra con 315 posti auto di fronte alla stazione ferroviaria centrale. Taglia il traguardo la gara d'appalto per la realizzazione del parcheggio sopraelevato di piazza Giulio Cesare, un approdo importante per chi dovrà lasciare il proprio veicolo in sosta in una delle zone più "calde" della viabilità cittadina. Leggi il resto del comunicato stampa

Leggi tutto    Commenti 8
Articolo
01 apr 2008

Incontro ufficioso 3

di Paco

Sempre durante l'incontro con i rappresentati con l'Italferr abbiamo ricevuto anche notizie circa l'anello ferroviario: 1. I lavori sono sospesi, si attende l’udienza giudiziaria per risolvere il problema della gara d’appalto, si spera di sbloccare l'iter entro l'anno 2. Attualmente sono in corso i lavori di monitoraggio ambientale fatti anche per il passante che mostreranno se e di che tipo sarà l'impatto ambientale dell'opera

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
01 apr 2008

Incontro ufficioso 2

di Paco

Il nostro comitato ha oggi incontrato nuovamente dei rappresentanti di Italferr per avere notizie più dettagliate: 1. I cantieri aperti adesso sono: via Imera, fiume Oreto, Capaci 2. La talpa attualmente sarà usata da via Imera a Lolli 3. Il terzo binario sarà al Policlinico, a Cardillo, a Capaci 4. I comitati d’Ossuna e Cardillo non hanno molta voce in capitolo perché si tratta di espropri legali, gli altri espropri sono stati fatti senza problemi, questi ancora non sono iniziati ma non ci saranno molti problemi (altro…)

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
31 mar 2008

Incontro ufficioso

di Paco

Oggi il comitato si è incontrato con alcuni rappresentanti dell'Italferr per avere alcune informazioni circa il passante. Le notizie sono state molte e quasi tutte positive. 1. I lavori del passante procedono senza interruzioni 2. Useranno la talpa (TBM) per il tratto Notarbartolo-Orleans 3. Il tratto Orleans-Stazone Centrale sarà in galleria artificiale, eliminati i passaggi a livello 4. Il tratto Belgio-Carini sarà in superfice, eliminati i passaggi a livello cittadini verranno create infrastrutture che permetteranno di oltrepassare la tratta ferrata 5. La stazione Notarbartolo riceverà nuove banchine più larghe e sottopassi pedonali 6. Stanno valutando una possibile variante del tratto Notarbartolo-Belgio per utilizzare anche lì la talpa (TBM) al posto della trincea Domani incontreremo altri rappresentanti dell'Italferr e vi faremo sapere.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
30 mar 2008

E svincolo fu!

di Paco

Ripartono i lavori per il nuovo svincolo autostradale di Brancaccio che permetterebbe si mezzi pesanti di abbandonare le strade interne del quartiere per arrivare più velocemente al porto. I lavori, interrotti 2 anni fa per una richiesta di modifica strutturale richiesta dall'ANAS, dovrebbero durare altri 14 mesi. L'iter si è sbloccato grazie all'intervento della Multidevelopment-C (l'azienda che sta costruendo il grosso centro commerciale Forum Palermo) che finanzierà la parte restante del finanziamento con l'opzione del prestito, in pratica decurterà la somma dalle spese da versare al comune per la costruzione del centro.

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
29 mar 2008

Arrivi…ma quando?

di Paco

Da oltre un anno l'area arrivi dell'aeroporto di Punta-Raisi risulta in uno stato conclusionale, i pannelli del tetto risultano mancanti e mancano molte finiture. Inoltre è stato esposto un cartello nel quale si prevede l'espansione della suddetta area fino a triplicare lo spazio disponibile. Purtroppo questi fantomatici lavori non sono mai iniziati ed il cartello sembra stare lì a mo' di scherno, lasciando una pessima impressione soprattutto ai turisti.

Leggi tutto    Commenti 1

Ultimi commenti