Articolo
17 apr 2008

Breve aggiornamento su via Bernini

di Comitato

Alcuni giorni fa abbiamo inviato un'email all'URP del comune di Palermo chiedendo informazioni circa lo stato dei lavori in via Bernini. Oggi hanno risposto: Le comunichiamo che, in seguito ad intercorsi contatti telefonici con l'ufficio competente, la strada rimane chiusa per problemi di illuminazione pubblica, che al più presto saranno risolti. Distinti Saluti. Sarà vero? Poi quel "al più presto" ci preoccupa non poco!

Leggi tutto    Commenti 3
Articolo
17 apr 2008

Tariffe ZTL: delucidazioni.

di Andrea Baio

Come ho già accennato nel precedente articolo (Clicca QUI), dal 5 maggio entrano in vigore le ZTL. Ecco quindi esposti i criteri di pagamento delle tariffe a seconda delle zone che vi vedono interessati: -I RESIDENTI IN ZTL "A" possono ottenere un numero illimitato di pass, per auto sia catalitiche che non catalitiche. Nel caso di veicolo Euro 0 sarà possibile accedere alla ZTL "A" ma non sarà possibile accedere alla ZTL "B". Le tariffe per questa categoria sono: a)Euro 0 (permesso consentito ai RESIDENTI nella ZTL "A", vietato l'utilizzo di tale veicolo della ZTL "B") 15€ annui. b)Euro 1,2,3,4 (permesso consentito sia nella ZTL "A" e "B") 15€ annui. (altro…)

Leggi tutto    Commenti 25
Articolo
16 apr 2008

Non dimentichiamoci della Vecchia Signora!

di Argo

Centro nevralgico e cuore dell'intero (futuro) sistema di trasporto urbano della città di Palermo è la Stazione Centrale. Realizzata nel 1885, è tra le più antiche stazioni d’Italia, e (in un futuro che tutti auspichiamo sia prossimo) si prepara ad essere una tra le più contemporanee, con una serie di interventi di recupero architettonico e funzionale che ne stravolgeranno l'insieme. Essa è stata inserita in un ambizioso progetto portato avanti dalle Ferrovie dello Stato, chiamato "Grandi Stazioni" e che, insieme a quella di Palermo, include le stazioni di Genova, Milano, Verona, Venezia, Torino, Bologna, Firenze, Roma, Napoli e Bari. Il progetto è davvero straordinario. Prevede, infatti, la creazione di una galleria di vetro e acciaio nella parte immediatamente dietro le biglietterie, con la creazione di nuovi spazi commerciali ma anche culturali e di scambio in generale. Le potenzialità sono infinite e Palermo Centrale si prepara a diventare il nuovo cuore pulsante di questa città, crocevia di flussi infiniti di passeggeri che dall'incontro tra passante ferroviario e metropolitana leggera ne caratterizzeranno la natura dinamica. Vi inserisco un paio di immagini prese dal sito ufficiale di Grandi Stazioni, per regalarvi un'idea di ciò che sarà la nostra splendida stazione... Nella speranza che i cantieri vengano al più presto avviati (com'è già accaduto a Roma e Milano), dato che i riflettori mi sembrano spenti da troppo tempo ormai.

Leggi tutto    Commenti 4
Articolo
16 apr 2008

Se questo è un asfalto!

di Paco

Chi gira abitualmente per le strade di Palermo non potrà non notare la qualità pessima che ha l'asfalto in parecchi punti della città, a parte il disagio per gli automobilisti è un enorme pericolo per i motociclisti che rischiano, ad ogni curva, di "incocciare" la buca e "scoppare" (cadere) a terra. La cosa peggiore è che spesso è colpa del comune che apre e chiude le strade tantissime volte senza controllare mai che la ditta appaltatrice lasci la strada per come l'ha trovata, ne cercare di coordinare il lavoro. Ci troviamo sempre di fronte oltre ad asfati degradati perchè fatti alla meno peggio, ma anche (o forse soprattutto) a toppe e pezze che chiudono le migliaia di piccoli cantieri popolano le nostre strade. A questo punto perchè il comune non impone alle ditte appaltatrici il rispetto delle strade? Perchè non c'è mai nessuno che controlla i lavori? E perchè i lavori non vengono programmati, in modo da evitare disagi a singhiozzi e riapertura costante delle strade.

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
15 apr 2008

Corso Calatafimi: lo squarcio abbandonato

di Giulio Di Chiara

Da oramai più di un anno, in viale Regione Siciliana è presente uno squarcio sull'asfalto che ha dell'ncredibile. Proprio sopra il sottopasso C.so Calatafimi infatti, una voragine ha causato la chiusura di un lato della strada che collega la corsia laterale (dir. Messina) con il raccordo per l'inversione di marcia, all'altezza della sede della Guardia di Finanza. (altro…)

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
15 apr 2008

Una rotatoria o un tappo?

di Paco

Chiunque abiti nelle vicinanze di Piazza Einstein (o sovrappasso di via Leonardo da Vinci) sa cosa intendo, un sovrappasso concepito bene per chi viaggia su viale Regione Siciliana, ma concepito malissimo per chi deve bypassare la tagenziale/circonvallazione. Inizialmente venne concepita con molti semafori che fecero immediatamente impallare il traffico, successivamente si pensò bene di eliminare i semafori ma invece di pensare a soluzioni alternative si chiusero sempricemente due dei bracci della rotatoria. Adesso non si può neanche definire tale, con due spigoli acuti che creano traffico e l'inciviltà di moltissimi che non rispettano le precedenze. A tutto ciò si aggiunge la presenza dell'ingresso di un noto fast-food ed il tappo è confezionato. Infatti nelle ore serali soprattutto può capitare di passare ore (esatto ORE!!!) per cercare di attraversare la presunta rotatoria, e pensare che con poche spese e con lo0 spostamento di qualche marciapiede si potrebbe facilmente risolvere il problema. Ma è noto, dalle nostre parti i problemi per risolverli si ignorano...

Leggi tutto    Commenti 10
Articolo
14 apr 2008

Doppia fila…inciviltà multipla!

di Paco

Un paio di giorni fa ascoltavo su un TG nazionale i problemi di Roma relativi ai parcheggi selvaggi in doppia fila, è impossibile non notare come sia una pratica diffusissima anche a Palermo. Ieri notavo come alcune arterie in centro fossero completamente bloccate a causa di una gelateria, ebbene si una gelateria, perchè il palermitano medio che vuole il gelato non cerca parcheggio (a che serve un parcheggio per un gelato?), lui vede la gelateria e lascia la macchina lì in maniera casuale (tanto chi se ne accorge?), non pago dopo aver comprato il gelato se lo gusta beatamente in macchina con tutta calma (ma è solo il tempo di un gelato), in questi casi mi chiedo sempre, ma i vigili dove stanno?? Il comune con queste cose potrebbe arricchire le proprie tasche eppure...

Leggi tutto    Commenti 4