Articolo
05 ott 2010

Prato del Foro Italico: crollano i castelli di sabbia (report video)

di Andrea Baio

Abbiamo ripreso le condizioni del centro storico, soprattutto attorno alla zona del foro italico, il giorno prima dell'arrivo del Papa. Strade pulite all'inverosimile, perfezione "svizzera", silenzio, quiete, polizia municipale ovunque (ma non erano decimati?)...una città rinata. Purtroppo, come tutti i sogni di questa città, il giorno dopo ci si sveglia e crollano i castelli di sabbia. Ed ecco il day after, il ritorno al caos, l'immondizia, il degrado e il prato rovinato, così come avevamo profeticamente previsto. Ci chiediamo fino a che punto debba durare questa ipocrisia e fino a che punto i colpevoli si assumeranno le proprie responsabilità. La visita del Pontefice si è mostrata essere un'occasione di rinascita per il centro di Palermo, ma di contro vorremmo chiedere ai nostri amministratori: perché i cittadini di Palermo non sono degni di godere di tale rispetto e considerazione? La pulizia, l'igiene, la manutenzione ordinaria diventano evento straordinario da dedicare solo ai pezzi grossi? Ennesima medaglia al disonore per questa classe politica che non ha saputo prevedere, organizzare, o quanto meno tentare di contenere il problema. In compenso con dedizione a dir poco maniacale, si è pensato a lucidare a specchio la città ripresa dalle videocamere, dando un'immagine ipocrita e totalmente falsa che nasconde sotto il tappeto i problemi concreti di Palermo. Considerati i conti del comune, sorge quindi spontaneo l'interrogativo di QUANDO potremo vedere il nostro prato recuperato. L'Ass. Grisafi ha promesso un intervento rapido per riportare il prato più bello di prima (10mila euro disponibili). Il count down è già iniziato. Le nostre proposte sono state ignorate, la nostra protesta pure...oggi i cittadini di Palermo si ritrovano con l'ennesimo pugno di sabbia. Ecco il reportage video montaggio di Miryam Tumminello httpv://www.youtube.com/watch?v=3aGyoVahKdc

Leggi tutto    Commenti 40
Articolo
05 ott 2010

Prato Foro Italico: The day after…

di Comitato

Vi mostriamo le immagini del prato del Foro Italico per come si mostrava  ieri pomeriggio.Com'era ampiamente prevedibile, i danni senza dubbio ci sono, ed il manto risulta rovinato anche se poteva andare molto ma molto peggio  in caso di pioggia.Ma adesso ci saranno soldi a sufficienza per rimetterlo a posto? Ci sono punti in cui si notano vistose buche, o tratti percorsi addirittura dalle ruote di un mezzo.Qualche botanico si è mostrato ottimista.Quanto tempo ci vorrà?E davvero si manterrà fede alla promessa di ricoprire i grossi avvallamenti?E senza dubbio c'è una notevole differenza rispetto a quando l'abbiamo lasciato qualche settimana fa. Noi siamo qui a guardare e attenderemo i fatti (non le chiacchiere), affinchè si tenga fede alle promesse fatte. (altro…)

Leggi tutto    Commenti 22
Articolo
20 set 2010

Chi ha mai visitato all’interno Villa Malfitano?

di Giulio Di Chiara

Qualche giorno fa, in occasione della PEDALATA LIBERTY, organizzata da PalermoCiclabile in ambito della "Settimana Europea della Mobilità", ho avuto modo di riscoprire uno spazio davvero bellissimo, totalmente estraneo al caos ma così fortemente immerso nella città. Parlo di Villa Malfitano, antica dimora della famiglia Withaker, imprenditori dell'antica borghesia palermitana. Allego qualche foto e invito tutti quanti a visitarla perchè (altro…)

Leggi tutto    Commenti 6
Articolo
17 set 2010

Parco Orleans: prime prove di illuminazione

di Giulio Di Chiara

Un breve post per segnalare come in data 16/09/2010 si siano accesi i primi punti luce dell'area, seppur per prova dato che il aprco non è stato ancora consegnato. Nel particolare, è stato illuminato il teatro all'aperto. Come preannunciato in questo post, tra gli ultimi accorgimenti da definire da parte della ditta costruttrice c'era l'impianto di illuminazione. Queste prove ci fanno sperare sul fatto che queste definizioni procedano a tempo.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
13 set 2010

Manutenzione del Foro Italico

di Paco

Pubblichiamo un'importante nota dell'assessorato centro storico sulla manutenzione del Foro Italico: La strategia di riqualificazione e rilancio del recupero del centro storico portata avanti dall'Assessore Maurizio Carta si fonda su un rilancio dell'intervento sugli spazi pubblici, considerati uno dei principali generatori di qualità urbana e capaci di stimolare l'iniziativa dei privati. In quest'ottica è stato predisposto un Piano generale dei riqualificazione degli spazi aperti che utilizza fondi già disponibili dell'Assessorato al Centro Storico e che nei prossimi mesi potrà disporre dei 2,3 milioni di euro recentemente deliberati dal Consiglio Comunale, da utilizzare anche per le reti tecnologiche e l'illuminazione. I primi lavori sono iniziati ieri, affidati attraverso un "contratto aperto" alla impresa B.O.N.O. Costruzioni di Montelepre per un totale di 142.000 euro. Per il primo stralcio dei lavori si è deciso di iniziare dal Foro Italico (lato Mura delle Cattive) poiché è un'area fondamentale nel processo di riappropriazione del centro storico e del waterfront. I lavori in esecuzione sono: - demolizione dei marciapiedi ammalorati in battuto cementizio siti lungo il Foro Umberto I (lato mura delle Cattive); - ripristino delle parti di marciapiedi in battuto cementizio, delle buche esistenti e/o dei vari rappezzi e fornitura e collocazione di orlature in pietra calcarea similari alle esistenti; - verniciatura e ripresa delle panchine in ferro esistenti lungo il Foro Umberto I; - fornitura e collocazioni di nuovi dissuasori similari agli esistenti, nelle parti mancanti, posti nei bordi dei marciapiedi; - fornitura e collocazioni di telai e pozzetti in ghisa. I lavori termineranno entro la fine di settembre in modo da restituire qualità alla passeggiata a mare, uno ei luoghi di socializzazione più apprezzati della città. Altri lavori seguiranno il programma degli interventi urgenti in corso di predisposizione dagli Uffici, di cui si può anticipare l'intervento in via Alloro, alla Vucciria, in via Porta di Castro e all'Albergheria. "Intervenire sulla manutenzione e il restauro degli spazi pubblici - dichiara l'Assessore Carta - vuol dire non solo risolvere problemi di decoro e di sicurezza del centro storico a vantaggio del benessere dei cittadini, ma permette di attivare un indispensabile stimolo alle iniziative edilizie e commerciali dei privati che potranno fungere da moltiplicatore degli investimenti". "È questa la caratteristica della nuova fase di recupero del centro storico, non solo interventi urgenti o singoli recuperi, ma un sistema integrato di restauro degli edifici monumentali e residenziali connessi attraverso un progetto di spazi pubblici e di servizi che insieme alle reti fognarie e all'illuminazione consenta di aumentare la vivibilità nel centro storico. Questa e la sfida che vogliamo lanciare anche partendo da un piccolo intervento di riqualificazione di un marciapiede o da un giardino".

Leggi tutto    Commenti 9
Articolo
11 set 2010

Il Papa a Palermo il 3 ottobre: che fine farà il prato del Foro Italico?

di Giulio Di Chiara

La notizia era già nota da tempo, adesso si comincia a entrare nel vivo dei preparativi. Il Santo Padre giungerà nel capoluogo per incontrare la folla. Tralasciamo gli aspetti organizzativi, tranne uno: la location. Sicuramente l'enorme massa di fedeli che si mobiliterà richiede un grande spazio da razionalizzare al massimo per evitare problemi. Ma ci chiediamo: che fine farà il foro italico e il prato annesso? Sono state prese misure precauzionali per salvaguardare l'integrità del prato, che ricordiamolo, ha avuto una vita travagliata ? (altro…)

Leggi tutto    Commenti 51