01 feb 2021

Manutenzione dei ponti e cavalcavia da febbraio il via ai lavori


Riportiamo il comunicato stampa del comune di Palermo circa la firma dopo un anno del contratto quadro per la manutenzione dei ponti e cavalcavia.

Il contratto era stato aggiudicato a Febbraio 2020 e solo dopo un anno lo stesso sarà finalmente formalmente consegnato all’impresa vincitrice che si è aggiudicata i lavori.

Non è minimamente tollerabile un ritardo di un anno per delle opere che hanno estrema urgenza di essere effettuate.

Occorre sicuramente trovare chi è responsabile di tali ritardi e provare a porre rimedio.

Sarà firmato il prossimo 9 febbraio il contratto quadro per la manutenzione dei ponti e cavalcavia, all’interno del quale sono previsti i lavori che riguardano anche il sottopasso di via Crispi.

Ne dà notizia l’assessore Maria Prestigiacomo che sottolinea che proprio quello di via Crispi sarà fra i primi interventi, essendo il progetto dell’intervento già pronto.

Venerdì mattina intanto operai del Coime su disposizione del vicesindaco hanno effettuato la messa in sicurezza dell’area, dove a causa del vento, alcune barriere di protezione erano cadute.

L’Amap è intervenuta per la verifica e manutenzione delle pompe di sollevamento del sottopasso che servono ad evitare allagamenti della depressione.


amapassessorecoimelavorimanutenzione ponti e cavalcaviamaria prestigiacomoSegnalatisottopasso via crispi

11 commenti per “Manutenzione dei ponti e cavalcavia da febbraio il via ai lavori
  • belfagor 881
    01 feb 2021 alle 8:20

    La carreggiata del sottopasso è stata parzialmente chiusa il 6 maggio 2019, dopo il distacco di alcune parti in cemento finite sull’asfalto
    L’arteria, è fondamentale per la viabilità palermitana, ma nonostante questo l’appalto è stato aggiudicato un anno fa ( febbraio 2020) ma solo ora il Comune dovrebbe firmare il contratto.
    Condividiamo ciò che è stato scritto nell’articolo “Non è minimamente tollerabile un ritardo di un anno per delle opere che hanno estrema urgenza di essere effettuate.
    Occorre sicuramente trovare chi è responsabile di tali ritardi e provare a porre rimedio”
    Ma purtroppo i responsabili ( politici e burocrati) rimarranno attaccati alle loro poltrone.
    Tra il ponte Corleone chiuso al transito dei mezzi pesanti speriamo che tali lavori vengano svolti celermente e possibilmente la notte.
    Ma purtroppo, conoscendo i nostri “ amministratori” , temo che tali lavori renderanno caotico il traffico della città per mesi.
    Speriamo di essere smentiti.

  • punteruolorosso 2652
    01 feb 2021 alle 9:22

    non so se avete notato l’orribile nuovo rivestimento in acciaio corten sull’autostrada a29 all’altezza di tommaso natale. un muro di una ventina di metri interamente ricoperto di pannelli arrugginiti con la scritta anas al centro. alcuni pannelli sforano l’altezza del muro e formano una specie di merlatura sdentata con alle spalle la povera via pietro calandra. era un bel punto dell’autostrada, con il costone della montagnola e il mare sullo sfondo. tutto deturpato da questa costosa messinscena degli ingengeri anas. gente senza gusto. fermiamoli subito. non si può fare una petizione per chiedere di rimuovere almeno la sdentatura superiore?

  • Giovanni Mineo 4
    01 feb 2021 alle 12:06

    Non ho capito in cosa consisteranno questa volta questi lavori. Sarà l’ennesima messa in sicurezza, oppure lavori per rimettere in sesto definitivamente tutti i manufatti del sottopasso di piazza Tredici Vittime? L’importo dei lavori qual è? Così per capire la portata di tale intervento..

  • loggico 569
    01 feb 2021 alle 18:29

    invito la redazione di mobilità palermo a pubblicare una foto del cartello che avvisa del pericolo di allagamento del sottopasso calatafimi in viale regione siciliana
    io mi sono imposto di non fare la foto

  • Irexia 966
    03 feb 2021 alle 17:55

    “NON E’ MINIMAMENTE TOLLERABILE un ritardo di un anno per delle opere che hanno estrema urgenza di essere effettuate. Occorre sicuramente trovare chi è RESPONSABILE di tali ritardi e provare a porre rimedio.”
    Giusto per dare sottoscrivere quanto scritto nell’articolo, non ho trovato parole migliori per dirlo e quindi l’ho semplicemente citato.
    Per quanto riguarda la messa in sicurezza, che mi auguro duri pochissimo tempo perchè gradirei l’inizio a breve delle operazioni di ripristino, hanno messo anche qualche strumento luminoso? Perché a mio giudizio era tutto poco visibile e quindi molto pericoloso

  • belfagor 881
    01 mar 2021 alle 5:18

    Sono passato ieri dal sottopassaggio di via Crispi e di questi lavori ………. nemmeno l’ombra.
    L’ennesima “promessa” mancata o i lavori procederanno……… moooolto lentamente, tanto non c” fretta.

    • danyel 728
      02 mar 2021 alle 17:51

      Esatto .. non dovevano iniziare i lavori?????? Ma per quanto tempo ancora devono prendere in giro i cittadini??


Lascia un Commento