22 mar 2020

Coronavirus | Ecco l’elenco delle imprese che potranno proseguire l’attività lavorativa


Palermo – Pubblichiamo l’elenco delle attività produttive che, a seguito dell’ultimo D.P.C.M. , potranno continuare a rimanere aperte. Ricordiamo che il recente Decreto impone nuove ulteriori restrizioni  circa l’apertura delle attività commerciali.

Per tutti quanti l’invito è sempre di rimanere in casa seguendo scrupolosamente le disposizioni impartite degli organi ufficiali.

 

All. 1.pdf.pdf1All. 1.pdf.pdf2All. 1.pdf.pdf3


Coronaviruselenco impreseSegnalati

Un commento per “Coronavirus | Ecco l’elenco delle imprese che potranno proseguire l’attività lavorativa
  • Normanno 472
    31 mar 2020 alle 14:04

    Ho visto ieri la puntata di Report. A parte le meravigliose immagini di una Palermo deserta che se è possibile sembrava ancora più bella, sia di giorno che di notte, anche agli occhi di chi la conosceva bene,ho colto due spunti interessanti dalla trasmissione:1) Nel 2016 c’era un progetto di fare di Catania il riferimento al sud per le malattie infettive creando un terzo riferimento in italia dopo il Sacco di Milano e lo Spallanzani di Roma per la ricerca con un centro di biocontenimento specializzato che doveva essere il riferimento per tutto il mediterraneo,progetto fallito come tutti i progetti importanti in sicilia,che si è perso nel nulla come sempre a queste latitudini ,forse perchè le tangenti per politici,burocrati e mafiosi non erano adeguate o forse perchè senza le tangenti è inutile fare fatica per fare cose utili in Sicilia 2) Una fotografia della situazione degli ospedali di Palermo in relazione al coronavirus molto allarmante con pochi posti di terapia intensiva presenti solo sulla carta (solo programmati ma non realizzati) e con molti operatori non competenti a utilizzare le apparecchiature.Ora i casi sono due ;o la fotografia della situazione è reale allora basterà veramente molto poco per mettere in crisi i nostri ospedali nei prossimi giorni e quindi altro che tsunami sanitario ,basterà un ondina per travolgere tutto,o la fotografia non è reale e allora che aspetta l’assessore regionale alla salute Razza a pretendere una smentita ufficiale della trasmissione dimostrando dati alla mano che possiamo fronteggiare un ragionevole incremento dei contagiati in Sicilia senza problemi?Se ciò che è stato trasmesso non è vero ci sono gli estremi per denunciare gli autori della trasmissione di procurato falso allarme,se è vero usciamo fuori le immaginette di Santa Rosalia perchè solo Lei può salvarci dalla tragedia incombente .


Lascia un Commento