22 lug 2019

Illuminazione Pubblica | Riattivati gli impianti a Sferracavallo e Calatafimi-Paruta


Sono stati riattivati oltre 80 punti luce a Sferracavallo e 160 ripristinati nella zona di Calatafimi-Paruta, i cui cavi di alimentazione erano stati tranciati da una ditta esterna.

  • Per la zona di Sferracavallo è stato riparato il circuito “Tacito/Torretta/Plauto, dove i tecnici di Amg hanno provveduto a sostituire un cavo in disservizio. Cosi ritornano in funzione le seguenti aree:  Tacito, Torretta, Plauto, Ennio, Orazio, Virgilio, Dammuso, dei Pescatori, Ovidio, Scalo di Sferracavallo, Cavallo, Marina di Sferracavallo, Terenzio, Amorello, dei Barcaiuoli, Tibullo, Palazzotto e di cortile Tabò. A margine della riparazione sono state eseguite anche attività programmate per la riaccensione di punti luce in Salita della Stazione e in piazza Beccadelli.
  • Un’altra squadra ha eseguito i lavori nella zona di Calatafimi-Paruta, dove hanno ripristinato il cavo di media tensione che alimentava gli impianti. Il danno ha provocato la disattivazione dei due circuiti, quello Calatafimi e Paruta, che ha causato il danneggiamento di 160 lampade e che gli operatori di Amg hanno provveduto a sostituirle.
  • Gli operatori di Amg, hanno in corso un intervento tampone per ripristinare il circuito di media tensione “Messina Marine/Ficarazzi”, che martedì scorso era stato disattivato per un guasto. L’intervento consentirà dal 17 luglio, il funzionamento di via Messina Marine a luce alternati, nel tratto compreso tra via Cristodulo e Ficarazzi, mentre rimane spento la parte opposta, quella in direzione Palermo tra la via Cristodulo e via XXVII Maggio.

Questo slideshow richiede JavaScript.


amgcalatafimificarazziilluminazione pubblicaparutaSFERRACAVALLOvia messina marine

Un commento per “Illuminazione Pubblica | Riattivati gli impianti a Sferracavallo e Calatafimi-Paruta
  • marimalt 62
    22 lug 2019 alle 8:03

    Quale sarebbe la notizia? Il ripristino di un servizio pubblico NON E’ una notizia… è ordinaria amministrazione. La notizia potrebbe essere, da quanto tempo sono spenti gli impianti… ma date i numeri pure voi?


Lascia un Commento

Ultimi commenti