19 dic 2018

Corso Vittorio Emanuele, al via la semipedonalizzazione


Palermo – Nuova ordinanza dell’Ufficio Traffico che stavolta interesserà la parte centrale di corso Vittorio Emanuele. Il provvedimento  dispone per il Corso Vittorio Emanuele, nel tratto compreso tra la via Roma esclusa e Piazza Villena esclusa, la chiusura al transito veicolare dalle ore 15.30 del sabato alle ore 7 del lunedì successivo; nonché la chiusura al transito veicolare dalle ore 10 alle ore 22.30 negli altri giorni festivi.
In pratica, viene applicato lo stesso sistema che vige più a valle, nel tratto della via compreso fra via Roma e Porta Felice.

Quindi tutta la settimana il traffico veicolare è consentito solo in direzione da mare a monte con carreggiata ristretta da fioriere; nel fine settimana e nei giorni festivi chiusura totale.
Il provvedimento ha carattere permanente e non è limitato al solo periodo delle imminenti festività natalizie.
A questo punto ci auguriamo di non dover rivedere un nuovo valzer degli arredi urbani (panchine, cestini, portavasi), spostati  ripetutamente per tutto il Centro Storico.

cassarocomune di palermocorso Vittorio Emanuelesemipedonalizzazione palermo

7 commenti per “Corso Vittorio Emanuele, al via la semipedonalizzazione
  • Normanno 402
    19 dic 2018 alle 13:55

    Passo dopo passo, magari lentamente, ma si sta procedendo nella giusta direzione.Palermo città europea.

  • arenzana 32
    19 dic 2018 alle 14:46

    Palermo città europea? Senza parcheggi né metropolitana. Che fine ha fatto l’opera principale che avrebbe cambiato il volto di palermo ossia la Mal??

    • vicchio65 80
      19 dic 2018 alle 18:15

      aggiornati…
      Palermo sarà città europea grazie ai tram, e non alla MAL
      e riguardo i parcheggi, certo non saranno in via vittorio emanuele

  • fabio77 766
    21 dic 2018 alle 9:16

    Passeggio per Corso Vittorio Emanuele e penso: Che bello! Palermo è una città europea!
    Poi mi capita di passare davanti gli ingressi dell’Ospedale Civico, fra ruggenti posteggiatori e abusivi d’ogni risma che regnano incontrastati sul territorio e penso: La città europea si è trasformata di colpo in beduinesco agglomerato iracheno, con tutto rispetto per le sacre sponde del Tigri e dell’Eufrate.

    • Orazio 1088
      21 dic 2018 alle 22:54

      E al consiglio comunale arrivano un paio di fenomeni alla Ferrandelli e magari ci vengono a spiegare che le isole pedonali inquinano.


Lascia un Commento

Ultimi commenti