23 nov 2018

Verde pubblico | Sabato riapre la villa di Piazza Principe di Camporeale


Era il 4 Marzo 2017 quando annunciammo l’avvio dei lavori di bonifica del cantiere del collettore sud orientale presso Piazza Principe di Camporeale.

Oggi ci troviamo davanti ad una nuova data, questa volta sicuramente più interessante.

A piazza Principe di Camporeale è stata terminata la riqualificazione della villetta. Un’operazione per strappare al degrado un’area verde con alle spalle un secolo di vita e un decennio di abbandono, legato alla cantierizzazione di una sua parte per la realizzazione del collettore fognario sud-orientale.

Sabato 24/11/2018 si terrà un evento per festeggiare la riqualificazione di questa piazza abbandonata per decenni.

I primi lavori sono stati intrapresi dal Coime nell’agosto 2017, con la rimozione dei rifiuti (l’area era diventata una mini discarica e dimora notturna di senzatetto) e del verde anomalo.

Quindi sono stati rifatti il muretto perimetrale e realizzati dei gradini d’accesso.
Dopo uno stop di alcuni mesi, durante i quali si sono concertati con la Sovrintendenza i passi successivi, i lavori sono ripresi e gli operai, dopo aver sostituito i gradini con degli scivoli, hanno definito i vialetti interni in tufina, sulla scorta del vecchio disegno della villetta, come riscontrabile in alcune foto di inizio ‘900.

Successivamente è stato il turno della piantumazione di nuove essenze arboree per colmare gli ampi spazi vuoti (a gennaio un grosso pino è caduto per via del maltempo), e della collocazione di arredi.

 


bonificacariboniCariboni Stradecollettore sud-orientalefallimentofognatura palermoGallerie spapiazza principe di camporealevia colonna rottavia Contessa Giudittavia del vespro

5 commenti per “Verde pubblico | Sabato riapre la villa di Piazza Principe di Camporeale
  • Orazio 1030
    23 nov 2018 alle 17:50

    Bella domanda quella di Danyel.

    Propongo di batterci perchè si faccia luce su come è organizzato nel dettaglio il rapporto tra comune di Palermo e Reset o chi altri si occupa di manutenzioni e giardinaggio e a sua volta, visto che parliamo di partecipate pubbliche, su come funzionino queste società, su come gestiscano il contratto col Comune, su quali controlli di qualità si basano etc etc. Questo perché, tanto per dire, un solo operaio messo lì anche due volte la settimana potrebbe tenerla lucida e linda come uno specchio quella piazzetta…

  • belfagor 524
    24 nov 2018 alle 5:45

    Concordo pienamente da quanto scritto da Danyel e da Orazio . I loro dubbi sono anche i miei .
    Il problema non è solo recuperare tale spazio pubblico alla fruizione dei cittadini ma curarlo regolarmente e difenderlo dai vandali e dall’incuria. Speriamo che non faccia la fine della Villetta di Corso Tukory , ormai abbandonata al degrado assoluto-
    Ma il problema è un altro.
    Che fine ha fatto il Collettore emissario Sud-Orientale ?
    Il Collettore , sulla carta , doveva essere l’ asse portante principale del sistema fognario di Palermo, che attraversando tutta la città (7 km), dall’ Uditore ad Acqua dei Corsari, avrebbe permesso lo smaltimento di 70mila litri di acque reflui al secondo (acque miste, bianche e nere).
    Tutto inizia oltre 30 anni fa (con la 1ª tranche di lavori partita nel 1987 e conclusa nel 1993). La 2ª tranche fu avviata il 16 maggio 2005, con l’appalto vinto dalla “CARIBONI strade e gallerie spa” di Rocca di Caprileone (Messina).
    Dopo che fu approvata una variante nel 2008, i lavori del Collettore si sono fermati..
    Il 7 maggio 2010 il Comune rescisse il contratto «per ingiustificata inattività dell’impresa». Restavano così da ultimare 3,1 km di nuova conduttura, da piazza Camporeale a via del Vespro.
    In parole povere sotto la villetta doveva essere realizzato un importante e fondamentale snodo di tale conduttura che avrebbe collegato Piazza Principe di Camporeale a Via del Vespro.
    Forse mi sbaglio ma non mi risulta che hanno completato l’opera , perciò l’apertura della villetta di via Principe di Camporeale conferma che tale collettore non si farà più ?
    Non vorrei che tra qualche mese i lavori riprendono e chiudono di nuovo la villetta.

  • danyel 464
    25 nov 2018 alle 10:49

    Esatto .. e io concordo con entrambi .. facile tenere tutto perfetto, pulito e ordinato al momento dell’apertura .. ma dopo? Viste le condizioni in cui versa mezza città di Palermo, in fatto di decoro, pulizia e soprattutto taglio di erbacce e potature, mi metto già le mani nei capelli … Reset e partecipate varie cosa fanno? lavorano?

  • punteruolorosso 1972
    25 nov 2018 alle 15:00

    ottimo.
    appunto, che fine fa il collettore? vedo che al centro non hanno levato quei blocchi di truciolato. li leveranno? o resteranno?


Lascia un Commento