23 mag 2018

“Si erano impadroniti dell’area riservata agli autobus di linea dell’Amat”


Riceviamo e pubblichiamo comunicato stampa da parte del Comune di Palermo circa il fenomeno dei posteggiatori abusivi.

 

Operazione anti-posteggiatori abusivi. In dieci sono finiti nel mirino della polizia municipale.

Tre sono stati denunciati all’autorità giudiziaria per non aver ottemperato all’ordine di allontanamento semestrale disposto dal questore, per un altro é stato disposto un ordine di allontanamento dalla zona,mentre altri 6 sono stati identificati e sanzionati in diverse zone della cittá e a Mondello.
Alcuni di loro sono vecchie conoscenze, già multati dal nucleo tutela vigilanza trasporto pubblico. Sabato scorso gli agenti su input del Comandante Gabriele Marchese hanno effettuato dei sopralluoghi sullla scorta delle  segnalazioni dei cittadini circa la presenza ciclica dei posteggiatori, in alcune zone della città

A piazzale Giotto sono stati fermati quattro posteggiatori che si erano impadroniti dell’area riservata agli autobus di linea dell’amat per far parcheggiare le autovetture degli avventori del mercatino rionale di via Galilei. O.S. di 22 anni, T.G. di 25 anni e A.C. di 56 anni, sono stati denunciati all’autorità giudiziaria per non aver ottemperato all’ordine di allontanamento semestrale dal posto, giá disposto dal questore nei loro confronti. Ad un altro, G.S. di 46 anni, individuato al capolinea dei bus , è stato notificato l’ordine di allontanamento dalla strada.

Nell’ambito degli interventi sono stati fermati e sanzionati, altri 6 posteggiatori: due in via Volturno, uno in via Turrisi Colonna e tre a Mondello.


mondellopolizia municipaleposteggiatori abusivi

9 commenti per ““Si erano impadroniti dell’area riservata agli autobus di linea dell’Amat”
    • marcus 200
      24 mag 2018 alle 7:51

      L’unico commento intelligente. Da sempre mi rifiuto di pagare i parcheggiatori quelle rare volte che uso l’auto (e con terrore di mia moglie) e se tutti si rifiutassero di pagare semplicemente si estinguerebbero da soli !

  • rudi gi 92
    23 mag 2018 alle 23:25

    quello di occupare il suolo pubblico abusivamente a Palermo è molto frequente,spesso dettato dall’esigenza di portare un pezzo di pane a casa. C’è ignoranza, spavalderia,miseria e anche suvicchiria: che ne dite delle botteghe di frutta e pane etc… che si trovano agl’incroci lungo Corso Finocchiaro Aprile? Limitando la circolazione delle auto private e dei mezzi pubblici? O ad esempio i putiari o le auto parcheggiate sulla rotonda di piazza Noce, secondo voi è lecito occupare la rotonda? La segnaletica esistente a chi è rivolta?

    • sornione47 27
      25 mag 2018 alle 11:25

      In ogni caso non è certo colpa loro, ma dell’amministrazione comunale. Cosa succederebbe se ci fosse un’amministrazione che disponesse la presenza costante (dico costante) dei vigili sul territorio? Per far rispettare le REGOLE A TUTTI indistintamente e costantemente per abusivismo di ogni genere di cui è piena questa città?

  • sornione47 27
    25 mag 2018 alle 11:19

    Per analogia si potrebbe non acquistare la droga per eliminare gli spacciatori e, questo, sarebbe molto più efficace che non pagare i parcheggiatori abusivi data la loro maggiore pericolosità (degli spacciatori intendo). Quanto meno i parcheggiatori abusivi io li vedo come persone bisognose (che ce ne sono tante!) e non disdegno di dar loro qualche moneta (almeno mi hanno reso un servizio utile).

    • simbar 16
      25 mag 2018 alle 12:02

      Esattamente, quale sarebbe il servizio utile? Se ci sono strisce bianche puoi parcheggiare gratuitamente, se ci sono strisce blu prendi il pass e parcheggi, se ci sono divieto di sosta con/senza rimozione o strisce pedonali non parcheggi – sebbene spesso e volentieri queste persone indirizzano per parcheggiare il mezzo proprio in questi punti, d’altronde al possibile arrivo della polizia loro scappano e tu ( generico ) prendi la multa o non trovi più il mezzo perché prelevato da carro attrezzi – .

      Non è polemica, giusto vorrei comprendere il suo punto di vista dato che personalmente il servizio non lo vedo e possono “fetere” queste persone.


Lascia un Commento