18 apr 2018

Raccolta differenziata, multe e controlli dinamici


Palermo – La Polizia Municipale ha avviato i controlli nelle nuove aree in cui è stato attivato il servizio “Differenzia 2”. Nella giornata di ieri gli interventi dinamici del nucleo tutela decoro e vivibilità urbana si sono concentrati nelle zone di piazza Principe  di Camporeale e via Serradifalco e sono stati elevati otto verbali per l’abbandono dei rifiuti nei siti in cui erano posizionati i cassonetti.
Continueranno nei prossimi giorni i controlli nelle nuove aree delimitate da via Aurispa, piazza Busacca, via Malaspina, piazza Virgilio, via Dante, piazza Castelnuovo, piazza Ruggero Settimo, via E. Amari, via Roma, via Cavour, piazza Verdi, via Volturno, piazza Vittorio Emanuele Orlando, corso Camillo Finocchiaro Aprile, piazza Sacro Cuore, piazza Principe di Camporeale, via Serradifalco.

Da gennaio a ieri, grazie alla sinergia tra la Polizia Municipale e la RAP, sono stati effettuati 583 accertamenti relativi al conferimento dei rifiuti differenziati e sono state elevate 335 sanzioni.

Intanto nell’ambito dei controlli ancora ieri, in  via Giuffredi, nella zona di corso Camillo Finocchiaro Aprile, è stata fermata una moto ape il cui conducente versava al suolo rifiuti indifferenziati provenienti da un’attività commerciale ricadente nel nuovo circuito della raccolta differenziata. Il veicolo è risultato sprovvisto di copertura assicurativa e il conducente privo di patente di guida; dagli accertamenti è emerso che la moto ape era stata già sequestrata dallo stesso nucleo. Gli agenti hanno proceduto ad un nuovo sequestro del mezzo e hanno elevato sanzioni per oltre 5000 euro.-


Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:
 Sito internet: http://palermo.mobilita.org
 Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/
 Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/
 Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA
 Instagram: https://www.instagram.com/mobilita.palermo/
 Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo


comune di palermoraccolta differenziata palermorap

9 commenti per “Raccolta differenziata, multe e controlli dinamici
  • filotramviaria 144
    18 apr 2018 alle 13:12

    Il palermitano puo’ capire che NON SI BUTTA la spazzatura per strada solo perche’ PRIMA LI’ C’ERANO I CASSONETTI,mentre ora si fa la differenziata,lo puo’ capire ripeto SOLO CON PESANTISSIME CONTRAVVENZIONI; allo stesso modo capierebbe che non si parcheggia DOVE FA COMODO ,solo se l’auto fosse SUBITO RIMOSSA e dovrebbe poi sborsare circa 300 € fra multa e rimozione.SOLO COLPI DI LEGNO IN TESTA !!!! solo cosi’ potranno capire.Quando ci sara’ la differenziata nella mia zona io seguiro’ scrupolosamente le regole,ma………..SARO’ L’UNICO !!!!! come adesso sono l’unico a gettare il sacchetto nell’orario consentito,e ovviamente PAGO e ho sempre pagato la tassa rifiuti.

  • Orazio 915
    18 apr 2018 alle 13:48

    Davvero non credevo che buttare l’immondizia in maniera regolare fosse una cosa tanto difficile per la gente palermitana! Eppure se agli stessi “spaesati” o finti tali dici che sono cretini si offendono…

  • sicciaroto 28
    18 apr 2018 alle 13:49

    Rispondo a filotramviaria : sono d’accordo con te quando dici che il palermitano medio capisce soltanto le punizioni,possibilmente dure.
    Ma non posso essere d’accordo quando affermi di essere l’unico che farà la raccolta differenziata quando verrà introdotta nella tua zona.
    Forse conosci tutti gli abitanti del tuo rione,uno ad uno….. mah !!!
    O ,forse, pensi di essere l’unica persona civile in tutta la zona….mah !!!

  • unaltronicola 53
    18 apr 2018 alle 21:02

    Nella mia zona la differenziata ha quasi 10 anni e per almeno sei mesi hanno buttato i sacchetti dove prima c’erano i bidoni, poi per un paio di anni la gente ha buttato tutto nell’indifferenziato, ora si è cominciato a separare la plastica e la carta ma separare l’organico è ancora una cosa che interessa neanche la metà delle famiglie.
    Non è facile cambiare le abitudini di una città, ci vuole tempo e pazienza. Qualche decennio fa ricordo bene cosa indicava la mano della statua di Carlo V, oggi è cambiato molto.

    • peppe2994 2996
      18 apr 2018 alle 22:17

      Esatto, esatto!!!

      Il cambiamento culturale richiede tempi lunghissimi, il che non è un buon motivo per pensare sempre in modo disfattista.

      Certo il livello di incompetenza comunale è da record. Con tutti i finanziamenti disponibili in giro la differenziata andrebbe introdotta molto, ma molto più velocemente di così.

      • unaltronicola 53
        18 apr 2018 alle 22:46

        Questo ritardo nella introduzione della differenziata nelle altre zone è un fatto gravissimo. SI DOVEVA ed ora SI DEVE fare di più.

  • sornione47 26
    19 apr 2018 alle 15:47

    A proposito di rifiuti: ho letto che il governo di Musumeci ha abbandonato l’idea della realizzazione dei termovalorizzatori (idea che, peraltro, non ha avuto molto seguito con i governi trascorsi: Crocetta ne parlava, ma non se ne fece nulla).
    Ciò premesso mi chiedo e vi chiedo perché sono tanto ostici questi benedetti termovalorizzatori? Che io sappia nessun giornalista, nelle sue interviste, lo ha mai chiesto agli addetti ai lavori. Perché in molte città europee funzionano in pieno centro abitato e nessuno si lamenta? Cosa abbiamo di diverso noi siciliani? Sempre a lamentarci di tutto per non fare mai niente (il metanodotto non deve passare di qui, l’antenna MUOS è dannosa nonostante il parere contrario del Ministero della Salute e così via dicendo). Abbiamo quello che ci meritiamo. Le cose bisogna volerle o non volerle.

  • Ennio 12
    19 apr 2018 alle 19:18

    mi fa sorridere l’idea di ELEVARE un multa da 5.000,00 Euro al conducente della moto ape che sicuramente risultera’ inadempiente, e domani circolera’ di nuovo senza patente e senza assicurazione con lo stesso mezzo….. passate di sera nella via del capo PIOVONO SACCHETTI DAI BALCONI!!! e poi facciamo la differenziata senza distribuite i bidoni per la raccolta nei condomini.
    Siamo ridicoli!

  • omega 133
    22 apr 2018 alle 19:33

    Raccolta differenziata? OK. Tuttavia sapete che è successo alle aree A RIDOSSO delle linee di confine R.D.? Anziché spostare i cassonetti in un altro sito (e informarne i residenti), li hanno semplicemente ELIMINATI. Adesso il sito più vicino al nostro sventurato condominio è a parecchi isolati e quasi 1 km. E da noi abita tanta gente anziana. Come se la TARI pagata da noi avesse meno valore o puzzasse di più. Ma si può?


Lascia un Commento