30 mar 2018

FOTO | In ultimazione il “Look” della fermata Palazzo Reale Orleans


In questo periodo vi stiamo mostrando l’avanzamento dei lavori riguardo il passante ferroviario di Palermo, come potete vedere sono ben celeri. Nel frattempo assistiamo al restyling della fermata Palazzo Reale Orleans.

L’azienda che si sta occupando dei lavori di ristrutturazione della fermata, dopo aver concluso quelli in superficie che riguardavano le impermeabilizzazione della struttura sottostante, si è dedicata a ripristinare le uscite di emergenza e i vari locali di servizio. Adesso si è passato alla parte al di sotto della strada, che impegna appunto la fermata vera e propria.

I lavori riguardano la sostituzione del contro-soffitto, nuova illuminazione pubblica e aggiornamento degli impianti anti-incendio. È stata sostituita la pavimentazione delle scale e dei mattoni. Infine sono stati imbiancate le pareti.

Sono stati installate nuove telecamere e hanno sostituito i vecchi tabelloni informativi, sia quelli che informano appunto l’arrivo del treno sia quelli che segnalano il nome della fermata.

Questo slideshow richiede JavaScript.


Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:

 Sito internet: http://palermo.mobilita.org
 Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/
 Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/
 Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA
 Instagram: https://www.instagram.com/mobilita.palermo/
 Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo


aeroporto di punta raisicentro cittacentro storicoCORSO TUKORYpalazzo reale orleanspassante ferroviariopiazza indipendenzarfitrenitaliauniversitàvia basilevia re ruggero

35 commenti per “FOTO | In ultimazione il “Look” della fermata Palazzo Reale Orleans
  • filotramviaria 144
    30 mar 2018 alle 9:18

    Dall’ingresso LATO PALAZZO REALE ,nonostante sia stato piu’ volte segnalato, Rfi si ostina a non voler collocare un’accidenti di palina con l’indicazione METROPOLITANA e il nome della fermata.Evidentemente la gente NON DEVE SAPERE che quell’ingrasso non porta a un CESSO PUBBLICO ma ad una stazione metropolitana.E’ una VERGOGNA !!!!!Questo significa STRAFOTTENZA NEL LAVORO.

      • filotramviaria 144
        30 mar 2018 alle 12:39

        Sul muro INTERNO e seminascosto in modo che la gente non possa vederlo,c’e’ un cartello che indica ai binari: MA DI COSA ?????? DOVE E’ SCRITTO METROPOLITANA ?????forse nei suoi sogni !!!!vada a controllare prima di PONTIFICARE SIMILI CAZZATE !!!!!

        • peppe2994 2996
          30 mar 2018 alle 14:01

          Mai scambiare una stazione dei treni con la metropolitana.

          Binario, chissà mai che potrà significare…

      • filotramviaria 144
        30 mar 2018 alle 12:46

        sul muro interno seminascosto c’e’ scritto ai binari…….DI COSA ????? la scritta METROPOLITANA non esiste e non e’ mai esistita.

  • francescovozza 117
    30 mar 2018 alle 10:04

    La scala mobile finalmente funziona…almeno per ora.
    L’ho scritto anche prima; la stazione dopo il restyling è migliorata notevolmente; sopratutto il sottopasso, che è stato totalmente riammattonato con piastrelle più adatte ad una stazione e con colori satinati. Sarebbe bello se mettessero queste piastrelle anche al piano terra, al posto delle piastrelle da toilette…ma temo che non lo faranno mai. Il colore delle pareti adesso è sicuramente più bello del giallino di prima, che era veramente osceno…ma vi faccio notare che la parte bassa della hall, lato p.zza indipendenza, presenta già delle macchie di umidità; aA questo ritmo tra una/due settimane, la vernice si staccherà di nuovo.
    Non capisco poi perchè qualche anno fa hanno eliminato la palina con la M……misteri di RFI!

    • filotramviaria 144
      30 mar 2018 alle 12:42

      Ecco la conferma che il CARTELLO METROPOLITANA NON C’E’ e non c’e’ mai stato se non una microscopica M all’inizio del 1990 poi eliminata.

      • francescovozza 117
        30 mar 2018 alle 12:48

        Eppure in tutte le altre nuove stazioni, il cartello esiste e non è neanche brutto. Dovrebbero metterlo in tutte le stazioni con la stessa grafica e sopratutto inserire nelle vicinanze dei cartelli indicatori

  • friz 1032
    30 mar 2018 alle 13:14

    …ancora una volta il minimo sindacale… niente che passerà alla storia… sembra un ospedale tenuto bene, niente si più…
    Non ci sono i cartelli con la M di metropolitana perchè questa non è una linea di metropolitana… se a Milano avessero un treno all’interno della città che passa ogni 20 minuti (o peggio ogni mezz’ora) nessuno lo chiamerebbe metropolitana… la metropolitana è una cosa diversa… è un mezzo di locomozione cittadino ad altissima frequenza che ti spinge a venderti la macchina e a risparmiare tempo e soldi usando la metro… A Palermo non esiste metropolitana… infatti questa linea del treno è gestita da Trenitalia… non è un caso…

    • filotramviaria 144
      30 mar 2018 alle 20:22

      Lo so che non e’ una metropolitana ma un SERVIZIO FERROVIARIO URBANO,ma allora ce lo scrivessero almeno !!!!invece non si capisce che cavolo sia !!!!!Poi nelle altre stazioni c’e’ scritto , perche’ solo a piazza indipendenza non ci deve essere nessuna indicazione ! e dire che proprio li c’e’ il palazzo reale.

    • francescovozza 117
      01 apr 2018 alle 10:35

      Infatti nelle altre stazioni il cartello non indica la M di metropolitana, ma una fermata ferroviaria…ma almeno ci sono e sono fatti bene. Per quanto riguarda l’utilità, basta farsi un giro ad Orleans negli orari di punta. La stazione è affolata di studenti..si dovrebbe semmai fare di tutto per aumentare le frequenze.

      • punteruolorosso 1823
        02 apr 2018 alle 10:22

        guardalo bene: un terrapieno scalcinato su cui crescono le erbacce perché nessuno fa manutenzione. una barriera architettonica fra parco d’orleans e il palazzo reale. costruito con il gusto dei condomini anni settanta, all’ingresso del centro storico. non so se avete visto le immagini della ferrovia prima dell’apertura di via re ruggero. correva in trincea. la trincea è stata coperta per farci via re ruggero. mi piace molto quella muraglia che probabilmente non c’è più, e che delimitava la trincea. in alcune foto del palazzo reale scattate dal lato di parco d’orleans, il bastione neogotico si elevava al di sopra delle mura del palazzo e di questa trincea ferroviaria. in effetti, se ci pensate, il fiume kemonia scorreva proprio lì. colmando la depressione e facendoci la ferrovia e via re ruggero, le quote sono cambiate, e il palazzo reale sembra un po’ meno imponente di quanto non lo fosse prima.
        avrei lasciato la trincea ferroviaria, e fatto una viabilità alternativa da qualche altra parte.

    • fabio77 743
      31 mar 2018 alle 9:44

      Quello spartitraffico è la causa prima del traffico e degli ingorghi che si creano a piazza Indipendenza e che si irradiano poi per tutta la città di Palermo.

      • filotramviaria 144
        31 mar 2018 alle 11:02

        e certo perche’ dobbiamo preoccuparci solo delle maledette automobili e dei loro problemi: ma che le automobili vadano in malora !!!!!Togliere spazuo alle automobili ,dare spazio ai T R A M !!!!!

  • Effettivo 169
    30 mar 2018 alle 17:46

    Che più brutta non ce n’è….perché queste nostre stazioni devono essere così squallide non si è capito ?!!??

  • sicciaroto 28
    30 mar 2018 alle 21:34

    Sì consiglia ,all’autore di questo articolo, di ripassare la grammatica e la sintassi della lingua italiana.

  • danyel 398
    02 apr 2018 alle 16:06

    Sono d’accordo con chi ha detto che sembra un ospedale tenuto bene … purtroppo Palermo oltre non può andare, ragazzi … non c’è speranza!

  • Salvatore Galati 458
    13 apr 2018 alle 20:49

    Avviso per tutti — Hanno installato la segnaletica la “M” lato piazza indipendenza, finalmente l’amico Friz è contento :P

      • friz 1032
        15 apr 2018 alle 21:27

        ….no la dimensione della M va benissimo… ma il problema è che noi a Palermo abbiamo solo la M, ma manca la Metropolitana…. :)
        …e c’è un’altra differenza… a Milano hanno avuto negli ultimi 50 una classe politica che ha portato Milano verso il futuro… e se non erro hanno già 6 linee della Metropolitana che nelle ore di punta passa ogni 2 minuti….. noi invece abbiamo un treno (non a caso gestito da Trenitalia) che nelle ore di punta passa oggni 20 minuti quando va bene…. ogni ora quando va male…. :)
        Io proporrei uno scambio con Milano… ci danno per 20 anni i loro sindaci… e noi in cambio gli diamo Orlando e i suoi “geniacci” che lo circondano per sempre… non occorre neanche che ci li restituiscono… se li possono tenere… :)

        • francescovozza 117
          16 apr 2018 alle 10:26

          Sono appena tornato da Milano; è vero che la metropolitana milanese è migliorata negli ultimi 20 anni, le vecchie linee dopo le ristrutturazioni del 2005 e 2011 hanno assunto un aspetto diverso e le corse sono aumentate (la 5 adesso arriva ad un treno ogni 4 minuti). Ma non è tutto oro quel che luccica; per esempio la 5 ha un sistema di controllo dei treni tra i più nuovi d’Europa ed è totalmente automatizzata, ma per le stazioni hanno usato materiali scadenti, coperture e pavimentazioni indegne di una metropolitana così tecnologicamente avanzata.
          E poi paragonare Plaermo con Milano è semplicemente assurdo; parliamo di realtà totalmente differenti.
          Io passo ogni mattina da Orleans e posso dire che i passi avanti sono stati fatti; la stazione non è brutta (ne ho visto di peggio a Londra, Madrid, Parigi…per non parlare di quello schifo di metropolitana di Francoforte, lercia, degradata e carissimia e di alcune stazioni vergognose a NYC). Le nuove coperture sono gradevoli e la palina fuori ha una bel disegno ed è uguale per tutte le stazioni.

          • friz 1032
            16 apr 2018 alle 10:47

            …..vorrei puntualizzare giusto un paio di cose… la metro di Milano passa in media ogni 4 minuti, ma nelle ore di punta (e di certo lo sai perchè conosci Milano) arriva a passare anche ogni due minuti…. e in casi di eccesso di gente passa anche più frequentemente… a Milano nelle ore di punta capita di vedere una metro e subito dopo un’altra pur di smaltire la gente….
            ….in quanto al loro tram ovviamente passa con meno frequenza (anche ogni 15 minuti) perchè in molti casi deve attraversare gli incroci e quindi non può paralizzare il traffico automobilistico… e questo probabilmnte è il motivo per cui Milano investe TANTISSIMO NELLA METRO, ma al contrario a smesso di ampliare le linee tram da molti anni….
            ….ma voglio puntualizzare un’altra cosa… noi non possiamo paragonare Milano e Palermo solo per un motivo…. perchè loro hanno avuto una classe politica che è sempre stata lungimirante e che nel 90% dei casi ha fatto gli interessi del capoluogo lombardo… noi purtroppo abbiamo avuto una pessima classe politica (tranne poche eccezioni), costituita da persone poco lungimiranti e che hanno spesso fatto il loro interessi e non gli interessi di Palermo…. noi abbiamo avuto tanto fumo e poco arrosto…. ….ma nessuno mi può levare dalla testa che Palermo ha potenzialità uguali (se non superiori) a Milano… ma ovviamente affinchè queste potenzialità possano venire fuori occorre che le migliori menti governino Palermo… cosa che attualmente non avviene…
            Buongiorno a tutti!

    • friz 1032
      15 apr 2018 alle 21:38

      ….non sono troppo contento… io volevo una linea della Metropolitana a Palermo come almeno una delle tante linee milanesi… avrei voluto per Palermo una linea che come quelle milanesi ti passa ogni due minuti nelle ore di punta…. invece purtroppo i nostri “abilissimi” politici locali ci hanno dato solo una lettera… per essere precisi la “M”… no… non sono troppo contento… :) :) :)

    • friz 1032
      15 apr 2018 alle 21:42

      …..non sono troppo contento…. :) …..io avevo chiesto per questa città un Vera Metropolitana, non avevo chiesto una lettera dell’alfabeto… :)
      ….ma purtroppo ci dobbiamo accontentare perchè questa classe politica più di tanto non sa fare… :)

  • francescovozza 117
    16 apr 2018 alle 11:24

    Comunque anche il tram funziona bene…certo è vero che spesso si intreccia con gli autobus.
    Sono daccordo con te quando dici che i sindaci, chi più chi meno, hanno sempre lavorato in una stessa direzione, ovvero il bene della città; ma non può essere solo una responsabilità dei politici. A Milano infatti è la gente comune a fare la differenza. I milanesi amano la loro città, la rispettano e pagano il biglietto dei mezzi pubblici, cosa che a Palermo non avviene e basta farsi un giro in tram per capire che oramai è diventato un servizio praticamente grauito. Ai Palermitani poi, piace criticare MIlano; quando qualcuno dice che vive a Milano, il palermitano compatisce il malcapitato. Poi però il master lo prendiamo a MIlano, il lavoro lo cerchiamo a Milano e quando abbiamo bisogno di una sanità che funziona andiamo a Milano.
    Eppure medici, professori, funzionari, impiegati sono cittadini come noi. I politici palermitani hanno sempre fatto schifo, ma non sono certo venuti da Reykjavik. La colpa secondo la mia opinione è di tutti i palermitani; politici, medici, professori, il negoziante che evade le tasse, l’abusivo, il funzionario comunale fancazzista, il passeggero che non fa il biglietto, l’automobilista che ostruisce le corsia preferenzialedegli autobus.. ecc ecc…

  • francescovozza 117
    23 apr 2018 alle 10:06

    Vi segnalo che da stamattina non funziona ne l”ascensore ne la scala mobile; quindi un disabile non può usare la fermata Orleans. Poi però hanno alzato la piattaforma per consentire l’accesso agevolato sui treni. Ma che presa in giro!

    • filotramviaria 144
      23 apr 2018 alle 13:48

      Il problema principale e’ che da non so quanti anni e’ INTERROTTO il collegamento per Punta Raisi,anche se il binario e’ in funzione perche’ la vecchia locomotiva 740 da Castelvetrano e’ arrivata a Palermo Centrale,quindi e’ passata da quella linea che rimane ancora chiusa.
      A dire il vero personalmente non ho mai visto uno in carrozzina usare la metro,anche quando l’ascensore funzionava.Capisco che sarebbe giuso che se qualcuno in difficolta’ motorie vuole usare lametro deve poterlo fare,ma ripeto fin quando rimane il solo collegamento centrale Giachery e’ quasi una linea inutile per tutti.


Lascia un Commento