23 feb 2018

Il mercato ortofrutticolo sporca, dentro e fuori dal recinto


Per una volta non parliamo di tempi di attesa, che sappiamo già essere un problema atavico del nostro sistema di trasporto urbano, ma di decoro e dignità, soprattutto nell’area del mercato ortofrutticolo.

Chi ha sbirciato qualche volta l’interno di questo recinto dove ogni giorno centinaia di persone vendono e acquistano generi dell’ortofrutta, si sarà reso conto di uno spazio sporco e disordinato. Da diversi anni si parla di un possibile trasferimento di questo polo commerciale ma ad oggi è rimasta tutta propaganda elettorale.

Ciò che fa specie è la sporcizia che improvvisamente spunta anche nei marciapiedi limitrofi, laddove si dovrebbe camminare o attendere l’autobus, come nel caso dello scatto. Un vero schifo, giusto per dare il peso alle parole. Non è la prima volta che segnaliamo il degrado di via Monte Pellegrino, soprattutto nel tratto iniziale e limitrofo al mercato.

Chi sporca?

Sebbene sia appurato che diversi commercianti abusivi vendano la propria merce al primo spazio utile sulla strada, la prassi dell’immondizia sul marciapiede richiama altra immondizia. Oltre a quella lasciata dall’abusivo si aggiunge quella di residenti e passanti che si sentono autorizzati a incrementare i cumuli come se ci fosse una discarica autorizzata.

Il livello dei suppellettili è talmente incredibile che sembra un bazar. Nel caso della foto, anche l’AMAT dovrebbe alzare la voce perchè ne va delle percezione di un servizio deficitario e già ampiamente screditato dai cittadini.

Chi è la causa di questo male?

Le persone sporche e maleducate, oppure chi dovrebbe porre rimedio con interventi e sanzioni?

Sicuramente è un concorso di colpe, ma davvero immaginiamo una città dove ci sia un controllore per ogni cittadino?


Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:

 Sito internet: http://palermo.mobilita.org
 Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/
 Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/
 Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA
 Instagram: https://www.instagram.com/mobilita.palermo/
 Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo


frutta palermomercato della frutta palermomercato ortofrutticolomobilita palermopalermo fruttascarovia monte pellegrino

3 commenti per “Il mercato ortofrutticolo sporca, dentro e fuori dal recinto
  • rudi gi 101
    23 feb 2018 alle 22:23

    Da via Montepellegrino di solito ci passo sempre con la macchina come tanti, ma l’altro pomeriggio mi trovavo nei pressi dell’Hotel e ho voluto fare due passi verso l’incrocio con via dei Cantieri, effettivamente ho visto tanta spazzatura specialmente davanti il Mercato ortofrutticolo e mi chiedevo se e quando avrebbero pulito. Come me altri palermitani vedono questo degrado, e rassegnati passano avanti.
    E’ grave che anche i turisti sono esposti a queste visioni.
    Il mio pensiero và ai direttori di quelle strutture alberghiere che fanno i salti mortali per riempire le stanze degli Hotel e nel coltempo mantenere il personale a lavoro.
    Invito il nostro sindaco e la sua squadra di assessori a percorrere ogni tanto a piedi le vie della citta, e non frettolosamente con le auto di rappresentanza; solo cosi, da vicino, vi potete accorgere delle cose che non vanno in questa città: la spazzatura sopra e sotto i marciapiedi, pestare la cacca dei cani, prendere una storta alla caviglia per i marciapiedi rotti, camminare sul margine della strada perche sul marciapiede ci sono parcheggiate le auto, camminare in stradine al buio con la paura di essere aggrediti, etc etc……

  • punteruolorosso 1910
    25 feb 2018 alle 10:35

    d’accordo con di chiara e rudi gi.
    mercati ortofrutticolo e ittico a bonagia: quando li vedremo? si potrebbero liberare entrambe queste aree centrali e vicine al mare. il mercato ortofrutticolo è servito dalla fermata giachery, la zona potrebbe rinascere con un parco o con un piano di edilizia sperimentale, un centro direzionale. più su la fiera del mediterraneo, dove non si sa ancora cosa fare. più in là l’ucciardone. cosa ne facciamo? penso alla riconversione in museo, abbattendo le cancellate e restituendogli la vista dal mare. in generale, via crispi andrebbe rivista in chiave tram-piste ciclabili. è incredibile che dal lungomare di palermo non si veda il mare.
    mercato ittico: ricade in area archeologica, andrebbe abbattuto subito, nasconde il castello a mare e ne ricopre alcune rovine. tutta l’area de castello a mare e del molo trapezoidale andrebbe riavvicinata alla linea di costa, affondando banchine e ripristinando il contatto fra il bastione e l’acqua.

  • gippo70 26
    26 feb 2018 alle 8:42

    Ho venduto casa dopo aver pagato un mutuo per 12 anni con la speranza che il mercato ortofrutticolo potesse andar via, regalando un pò di respiro a questa importante via sovrastata dal bellissimo, omonimo monte.
    La via Montepellegrino è una strada penalizzata anche dal passaggio continuo, giorno e notte, dalle centinaia di mezzi pesanti che sono in transito da e verso il porto della città, rendendo l’aria irrespirabile a tutte le ore.
    Mezzi che già dalla seconda serata, stazionano in doppia fila creando un serpentone interminabile, nell’attesa che aprano i cancelli del mercato.
    Le tonnellate di rifiuti lasciati a macerare per giorni e giorni sui marciapiedi e per strada, deiezioni umane, depositate dietro le auto parcheggiate per non parlare degli schiamazzi e della musica ad alto volume nelle ore notturne.


Lascia un Commento