14 feb 2018

SONDAGGIO | Piazza Bottego, come la riqualifichiamo?


Sono cominciati i lavori di rimozione della palizzata abusiva ubicata al centro di piazza Vittorio Bottego, all’intersezione fra via Bari e via Napoli.

La palizzata era stata realizzata nel 2009, quando l’Amministrazione Comunale ha autorizzato la “ Aurora Costruzioni srl” all’occupazione del suolo pubblico dell’area di piazza Vittorio Bottego per poter collocare una gru per l’esecuzione di alcune opere edili per il restauro del Palazzo Gualtieri Averna, prospiciente la piazza.
L’autorizzazione era valida per il periodo compreso tra il 12/01/2009 e il 12/07/2010.
Già dal dicembre del 2011 la Polizia Municipale ha contestato al direttore del cantiere l’abusiva occupazione della sede stradale. La contestazione era stata rivolta ancora nel 2015 al curatore fallimentare della ormai fallità società “Aurora Costruzioni”.
Successivamente la gru e’ stata dismessa, ma e’ stata mantenuta la palizzata relativa alla zona di occupazione. Il Giudice Fallimentare, con provvedimento del 29/10/2015, ha rigettato la richiesta del curatore fallimentare all’autorizzazione per le attivita’ connesse al ripristino dello stato dei luoghi.
L’amministrazione comunale, ciononostante, ha continuato la propria azione per arrivare allo sgombero della piazza. E così, su disposizione del Sindaco e dell’Assessore alla Rigenerazione Urbanistica e Urbana Emilio Arcuri, per il tramite dell’ufficio città storica, le maestranze del Coime hanno avviato i lavori di liberazione la dismissione della palizzata ed il rispristino dello stato dei luoghi per restituire il decoro alla piazza Bottego.

“Si mette fine – dichiarano il Sindaco Orlando e l’Assessore Arcuri – ad un degrado e ad un abbandono del tutto inammissibili ed allo stesso tempo proseguono gli interventi di riqualificazione urbana che permettono di restituire restituire decoro e garantire vivibilità a tanti spazi della nostra città”.

In che modo riqualifichereste Piazza Bottego?

Questo slideshow richiede JavaScript.


Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:

 Sito internet: http://palermo.mobilita.org
 Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/
 Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/
 Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA
 Instagram: https://www.instagram.com/mobilita.palermo/
 Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo


centro citta palermocentro palermocentro storico palermomobilita pamobilita palermopalermo centropiazza bottegoriqualificazione area urbanariqualificazione centro storico palermospazi urbanaztl palermo

17 commenti per “SONDAGGIO | Piazza Bottego, come la riqualifichiamo?
  • punteruolorosso 1788
    14 feb 2018 alle 8:00

    area verde, con alberi ad alto fusto come eritrine e jacarande. inutile pedonalizzare una spianata di asfalto. ho sentito parlare di una soluzione tipo piazza borsa. ok, ma con molti più alberi. sperando che anche piazza borsa possa diventare un orto botanico in pieno centro storico. quanto ai parcheggi, si può pensare a una mini area di sosta per i residenti, ma in generale il centro storico va liberato dalle auto. i rifiuti ingombranti e la spazzatura vengono trasportate dalle auto, non a mano.

  • se68 392
    14 feb 2018 alle 10:33

    …tanto il modus operandi lo conosciamo bene……quattro paletti in ghisa a delimitare la “riserva indiana” pedonale, lambita cmq dalle auto, imbellettata con panchine e fioriere precarie dove, ovviamente, non sosta nessuno o quasi…ah, e come pavimentazione low coast, cemento/asfalto…
    Quando impareremo da città come Barcellona, dove, tali spazi, sono pensati in ben altro modo?

  • Lio 211
    14 feb 2018 alle 12:00

    ma l’opzione parcheggio libero quanto vi fa schifo che manco la considerate???

  • punteruolorosso 1788
    14 feb 2018 alle 12:56

    cari amici delle auto, ci sono dei box in vendita al capolinea del tram 1. potete lasciare l’auto lì e venire in centro con il tram.

  • friz 988
    14 feb 2018 alle 13:04

    ….bisogna EVITARE di replicare il risultato MEDIOCRE E SCADENTE ottenuto in Piazza Borsa… questa volta occorre cercare di coinvolgere degli architetti per esterni che siano all’altezza… magari con un concorso internazionale… . l’idea di un monumento a Franco Franchi e Ciccio non mi dispiacerebbe, ma ovviamente non potrebbe bastare solo quello… ripeto… occorrono architetti in gamba per ripensare l’intero spazio… e questa volta niente soluzioni low cost stile piazza borsa…. di cose così così (non belle ma bruttine) a palermo ce ne sono fin troppe… dobbiamo migliorare questa città, non lasciarla uguale facendo finta di migliorarla…
    ….e se non ci sono i soldi, per dare il bell’esempio i politici potrebbero rinunciare magari a metà del loro stipendio per finanziare la piazza…. del resto, considerando l’utilità sociale di questa classe politica al governo di Palermo, se guadagnassero anche solo 20 euro al mese sarebbero comunque troppi….

  • Orazio 888
    14 feb 2018 alle 15:07

    Lo spiazzo è angusto quindi escluderei gli alberi ad alto fusto e privilegerei un prato con fiori delimitato decisamente, magari con una leggero pendio ondulato, rispetto ad uno spazio perimetrale per il transito delle auto, giusto per far passare (anche) i mezzi di soccorso ma senza possibilità di fermarsi o men che meno parcheggiare.

    Apprezzo l’idea del monumento a Franco e Ciccio, anche considerato che siamo nei pressi del teatro Biondo, uno dei templi della cultura cittadina. Vero che i due non erano proprio attori teatrali, vero che si potrebbe dedicare lì un monumento a Franco Scaldati, ma ok Franco e Ciccio.

    • punteruolorosso 1788
      14 feb 2018 alle 15:17

      ottima la proposta scaldati, scadente l’idea del prato. alberi ad alto fusto potrebbero dare frescura d’estate e intrecci di rami spogli in inverno. melie, jacarande ed eritrine hanno foglie caduche, quindi lasciano passare la luce quando ci vuole, e la rigettano al mittente quando è troppa

      • Orazio 888
        15 feb 2018 alle 22:14

        Quando parlo di spazio angusto per gli alberi lo faccio guardando alla vicina piazzetta su via Venezia dedicata a Franchi e Ingrassia e che è a mio avviso “soffocata” dai ficus nonostante sia circa il doppio di piazza bottego come estensione. Poi sai… sono opinioni e gusti, nulla di particolarmente decisivo.

        • punteruolorosso 1788
          16 feb 2018 alle 8:01

          bisogna appunto evitare i ficus. ci sono moltissime specie che crescono in altezza senza distruggere i marciapiedi.
          quanto a via venezia, non è soffocata dai ficus, ma dalla bruttura di quei casermoni costruiti in sostituzione del rione conceria, uno dei mercati più belli di palermo caduto sotto il piccone per via del gusto dell’epoca. vicoli, piazze, chiese, tutto perduto.

    • Irexia 693
      15 feb 2018 alle 20:04

      Però, se ben ricordo cominciarono proponendo dei loro “spettacoli” dietro il teatro…
      Alberi ad alto fusto non sembrano adeguati neanche a me per via dello spazio a disposizione, troppo angusto e comunque per la flora propendo sempre per quella autoctona mediterranea…
      Anche per lo skate park, per il quale ritendo adeguato anche in questo caso uno spazio più ampio, si potrebbe propendere per altalene e giochi per bambini, non essendo una zona ad intenso traffico automobilistico, ma correggetemi se sbaglio

  • punteruolorosso 1788
    16 feb 2018 alle 8:07

    vi scandalizzate per i panni stesi e per i fili del tram, ma la piazza piena di machine va benissimo. gli alberi non vanno bene perché deturpano i palazzi di una piazza nata dallo sventramento del centro storico, ma le macchine ci stanno benissimo.


Lascia un Commento

Ultimi commenti