10 gen 2018

Posteggiatori abusivi emigrati alla ricerca di “lavoro” ?


Lo scatto che vedete è stato realizzato dalla nuova area pedonale di Piazza Borsa, di cui vi abbiamo raccontato l’evoluzione del cantiere.

Oltre all’aspetto prettamente estetico, una delle priorità per molti palermitani rimane quello dei parcheggiatori abusivi che per anni sono stati i “padroni” dell’intera area. Forse avevamo cantato vittoria troppo velocemente perchè dopo un sopralluogo mattutino, alcuni individui stazionavamo lungo il perimetro della piazza con vista sulla limitrofa via d’accesso.

Permanendo per qualche minuto a osservare, ci siamo accorti che alcune persone provenienti dalla limitrofa banca si avvicinassero ai due soggetti, riconoscendoli e scambiando con loro quattro chiacchiere, segno che evidentemente si possa trattare degli stessi parcheggiatori presenti quando la piazza fungeva da “parcheggio”. D’altronde, come è ben visibile, i parcheggi permangono su via Malta ed è facile presupporre che l’attività abusiva possa continuare lì, sebbene con un ridimensionamento notevole del parco auto.

Chissà se e come sono cambiati i “conti” dei parcheggiatori abusivi del luogo, costretti probabilmente anche loro a emigrare in altri lidi per fare fortuna. Ma forse qualcuno è rimasto per “curare” vecchi clienti che ancora lasciano l’auto in loco e non dimentichiamoci che i primi complici di questo fenomeno siamo noi, che gli lasciano le chiavi della nostra auto o l’euro per il caffè.

Sicuramente una cosa colpisce nello scatto: la totale mancanza di seconda fila su via Malta.

Che è successo dunque? Ok che sono stati ridotti gli spazi per esercitare la professione abusiva, ma sembra che qualcosa sia effettivamente cambiato e certe dinamiche limitate.

Possiamo ipotizzare che il provvedimento di pedonalizzazione della piazza abbia disincentivato i palermitani a recarsi in auto nell’area, perchè consci dell’assenza del parcheggio (capiente e disordinato) di una volta?

Se frequentate la zona, raccontateci nei commenti ciò che avete visto dopo la chiusura della piazza.


Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:

 Sito internet: http://palermo.mobilita.org
 Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/
 Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/
 Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA
 Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo


centro storicoparcheggiatori abusivipiazza borsa

24 commenti per “Posteggiatori abusivi emigrati alla ricerca di “lavoro” ?
    • Orazio 888
      10 gen 2018 alle 19:09

      aA l’ironia proprio non la capisci e non la capite. Eppure capirla é prerogativa delle persone intelligenti e tu lo sei anche se non si capisce da quando.

  • fedeledisantarosalia 116
    10 gen 2018 alle 8:07

    Cmq non e’ cambiato quasi nulla sono sempre li, per cambiare qualcosa ?
    bastava fare di TUTTA LA PIAZZA area pedonale con basole ,ma siamo in mano a maiali incapaci che ci amministrano,come il Foro Italico sono passato ieri ci sono li ho contati 13 parcheggiatori ovviamente abusivi poverini quelli sono immigrati neri nessuno si indigna per loro,mentre il PALERMITANO E’ UNA DELINQUENTE, l’immigrato può’ fare il mafioso…

    • huge 2192
      10 gen 2018 alle 11:28

      ahahahahahah… Povero fedeledisantarosalia, ormai il fegato è andato. Ah, se invece ci fosse stato Cammy!

    • francescovozza 98
      10 gen 2018 alle 12:36

      Maledetti extracomunitari; per colpa loro la nostra città, così pulita, efficiente, moderna e oserei dire… perfetta, è diventata una cloaca!
      Ma del resto, lo sappiamo tutti che Orlando (MaLuiIlSindacoLoSaFare) è amico degli omosessuali, fautore della Teoria Gender, nonchè amico di questi stramaleddettissimi extracomunitari!!!
      Direi di più…è a favore dei vaccini e nega le scie chimiche!!! ;-)

      • filotramviaria 130
        10 gen 2018 alle 14:20

        Gli extracomunitari sono PERSONE come noi ….e tante volte MOLTO MEGLIO DI NOI palermitani: basta dire che hanno RISPETTO per le altre persone soprattutto anziani,mentre il giovane palermitano e’ un GRAN CANAZZO DI BANCATA.!

        • francescovozza 98
          10 gen 2018 alle 14:32

          La mia era un’affermazione ironica indirizzata al Fedele di Santa Rosalia, che non perde occasione di palesare il suo malcelato razzismo.
          La colpa della situazione della nostra città è interamente dei palermitani; non è degli immigrati, che anzi hanno portato cultura, senso di appartenenza alla città (la amano e la rispettano più dei palermitani), tasse e contributi pensionistici, e non è neanche dei cosidetti PoliticiRomani (una frase ad effetto) e neanche dell’Euro o della Germania. Concordo sul fatto che ci sono molti posteggiatori abusivi africani, ma questi non sono altro che marionette che si espongono per conto delle oramai note famiglie di abusivi che si spartisono le piazze palermitane. Incassano e versano alle famiglie di palermitani.

          • friz 988
            10 gen 2018 alle 18:37

            ….evita di provare ad essere ironico… l’ironia non è la tua migliore qualità…
            :)

  • Roberto1 519
    10 gen 2018 alle 10:17

    Dalla foto si evince che tutto può cambiare, anche riguardo alle doppie file e ai parcheggiatori abusivi, ma la munnizza sarà sempre presente in ogni dove. Che schifo.

    • huge 2192
      10 gen 2018 alle 11:25

      Lo notavo anch’io. Assurdo che si lascino quei cassonetti in quella posizione. Tra l’altro stracolmi. Ma quando diavolo la faranno partire la raccolta porta a porta in quest’area?

  • fabio77 740
    10 gen 2018 alle 11:37

    La capitale della cultura non può presentarsi con questi cassonetti stracolmi. Bisogna prendere provvedimenti urgenti per garantire l’igiene e il decoro cittadino.

  • fedeledisantarosalia 116
    10 gen 2018 alle 11:47

    X huge
    Ma quale fegato? Io vorrei una Palermo pulita con una Tangenziale una Metropolitana con un centro storico tutto basolato tu invece ecco tu sei il solito odiota che la mette in politica Cammy /Ollando u sinnacu ra munnizza ?????come tanti che lo hanno votato…

  • punteruolorosso 1788
    10 gen 2018 alle 20:09

    è sconcertante vedere quei cassonetti nella zona appena pedonalizzata. l’area adesso è migliore di prima, e il problema dei posteggiatori sembra essere stato ridimensionato. la spazzatura non è solo un problema di decoro, ma di ambiente. anch’io mi chiedo quando abbiano intenzione di avviare la differenziata in tutto il centro storico, anzi in tutta la città. potrebbe diventare una risorsa, dicono. e invece ci tocca pagare milioni per spedire la spazzatura altrove. il problema di bellolampo è di carattere regionale. molti regionali sono i padroni (tramite prestanome) degli appezzamenti privati dove viene buttata la spazzatura quando le discariche sono piene. politici e mafiosi non vogliono la differenziata e neanche gli inceneritori, perché la discarica deve rimanere una fonte di guadagno grazie allo stato d’emergenza. sono cose che tutti sappiamo. non molti sanno che orlando ha denunciato il fenomeno. tuttavia il suo impegno sulla differenziata non ha prodotto nessun risultato apprezzabile.
    i cassonetti devono sparire dalle strade, e il comune deve guadagnare dal vetro, dalla carta, dalla plastica ecc. riciclata. il resto si brucia. lontano dai centri abitati e dai campi coltivati.
    sulla polemica fra palermitano e immigrato: quest’ultimo non mi sta granché simpatico, e lo vorrei anch’io un po’ più bianco e privo di accento, meno impegnato nel gospel e nella cucina esotica, meno in sella a una bici scassata e più a bordo di un suv. insomma più come noi. ma poi mi accorgo che il nostro accento si ascolta spesso nelle liti fra padroni di fiat punto, i nostri mussi sono in grado di riempire una saletta d’attesa di gente che vomita e si sente male, i nostri canti di chiesa sono un’autoinflizione che secondo noi fa bene all’anima. perfino la pelle non è così bianca. e ci tocca fare abbili per quattro posteggi che ci hanno levato.

  • Normanno 305
    10 gen 2018 alle 21:03

    Condivido i commenti di chi mi ha preceduto.La piazza dal punto di vista estetico è migliorata di molto,certo si poteva fare ancora meglio, ma si può tranquillamente affermare che sarebbe persino bella senza quegli orrendi cassonetti stracolmi di immondizia.
    Ma gli assessori comunali ogni tanto un giretto per la città non lo fanno?
    Basterebbe poco per migliorare la situazione,solo un poco di amore un più per questa città.Togli quei disgustosi cassonetti, metti qualche pianta in più e tutto diventa magicamente bello.

  • se68 392
    11 gen 2018 alle 16:21

    oltre la munnizza si fa notare il paletto in ghisa già sbilenco sulla sx…ecco, l’intervento, in sè, non è malvagio, eppure…..Mi dite cosa c’entra accostare una tipologia di pavimentazione quale il cemento stampato con paletti e lampioni in ghisa in stile ottocentesco? inoltre è piuttosto imbarazzante l’accostamento “a filo” della nuova “pavimentazione” con l’asfalto e ..a separare i ridicoli paletti..E’ evidente che la quota della piazza doveva essere quella retrostante del marciapiede e la pavimentazione più adeguata al contesto. Insomma, nonostante una certa cura progettuale che va riconosciuta, si poteva fare molto di più.
    Ah, dimenticavo, ovviamente non possono mancare le ridicole rastrelliere anni ’80 ( oltretutto del tutto inutili) che il nostro Comune non ci fa mancare mai..

  • huge 2192
    12 gen 2018 alle 2:11

    Più guardo quei cassonetti all’angolo di via Malta, più inorridisco… chi si può sollecitare perché si trovi una posizione più consona, visto che non possono essere eliminati? Scrivere direttamente alla RAP non credo sortisca alcun effetto. Ci vorrebbero “pressioni” dall’alto.

  • vinci 1
    15 gen 2018 alle 11:58

    I parcheggiatori abusivi non sono certo emigrati sono rimasti nella piazza come era nelle previsioni. Si è invece aggravata la situazione parcheggi in piazza Borsa con la riduzioni degli stessi per la pedonalizzazione della stessa e macchine costrette a parcheggiare in doppia fila nelle arterie di accesso alla piazza.
    Sarebbe opportuno realizzare un parcheggio multipiano sotto piazza Borsa. Mi chiedo come mai il comune non riesce a programmare queste servizi indispensabili per i cittadini?

  • Orazio 888
    12 gen 2018 alle 21:03

    Ovviamente no. Mi riferivo ad un post di altro utente che non ritrovo, deve essere stato rimosso.


Lascia un Commento

Ultimi commenti