27 nov 2017

Segnaletica orizzontale in materiale Termoplastico?


Palermo ha una segnaletica orizzontale che si rovina settimane dopo averla installata. Questo problema avviene per la scarsa qualità del manto stradale, sporco e tanto altro.

Amat ultimamente utilizza una vernice bicomponente  per le strisce e con effetto rifrangente e un po’ più duratura.

Perché non provare a utilizzare della segnaletica con una tecnologia più sofisticata, che può resistere alle problematiche del manto stradale della nostra città?

Questo materiale che viene sperimentato in alcune città è il Termoplastico.

Si applica stendendo sul manto stradale una pellicola termoplastica che si andrà a “saldare” con l’asfalto. Si avrà pertanto una segnaletica orizzontale spessa 3 mm e con una durata molto più lunga rispetto la classica segnaletica.

Questo tipo di materiale non fa slittare le ruote, è catarifrangente e quindi viene reso visibile anche la sera.

Per fare tutto ciò a Palermo, bisogna ripristinare il manto stradale a dovere e installare questo tipo di segnaletica. Piuttosto che lavori fatti in maniera approssimativa come per esempio in via Dante.

Qui di seguito un video dimostrativo dell’installazione

 

Esempio di pista ciclabile…

 

IT-09-cartelli-stradali-orizzontali-in-termoplastico-preformato-PREFORM-TCG


Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:

 Sito internet: http://palermo.mobilita.org
 Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/
 Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/
 Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA
 Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo


amatcomune di palermoPiste ciclabiliSegnalatisegnaletica orizzontaleStradestrisce pedonali

4 commenti per “Segnaletica orizzontale in materiale Termoplastico?

Lascia un Commento