14 nov 2017

Palermo – in tram verso la mobilità nuova


“Palermo – in tram verso la mobilità nuova”. Legambiente ha insignito del premio “Buone Pratiche – Ecosistema Urbano 2017″ la città di Palermo.

buone pratiche

Legambiente Onlus, ha premiato l’amministrazione comunale per il percorso intrapreso con la mobilità sostenibile e per la scelta delle nuove linee di tram verso il centro.

Palermo ha scelto la mobilità sostenibile e con essa ha superato la sconnessione tra periferie e centro, consentendo che tutti i quartieri abbiano pari dignità e siano collegati grazie alla cura del ferro, alla realizzazione di quattro linee di tram già in esercizio ed altre tre linee che sono progettate con i fondi del Patto per il Sud, il Patto per Palermo. Cita il primo Cittadino.

Il tram da solo non basta per le esigenze dei cittadini, in oltre bisogna accoppiare altre forme di mobilità come: il car sharing, anche elettrico; il bike sharing; il taxi sharing; le aree pedonali, ad ampie zone di wi-fi free e lo sviluppo delle connettività digitale.

Tante scelte contribuiscono il cambiamento dello stile di vita di molte persone, in una città che vive questo riconoscimento di Legambiente come un invito ad andare avanti attraverso un percorso che si arricchisce di prestigiosi riconoscimenti, come l’itinerario Unesco arabo normanno, la Capitale Italiana dei giovani 2017 e la Capitale italiana della cultura 2018.

Un tema molto importante per la nostra città e che ci auguriamo che possa migliorare la vita di tutti noi.


Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:

 Sito internet: http://palermo.mobilita.org
 Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/
 Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/
 Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA
 Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo


amatautobus palermobicilavori tram palermoTram

17 commenti per “Palermo – in tram verso la mobilità nuova
  • friz 883
    14 nov 2017 alle 9:50

    ….voi di Mobilita Palermo fate benissimo a riportare la notizia, ma rimango dell’idea che Legambiente dovrebbe essere meno superficiale prima di esprimere giudizi…
    …a causa del tram, in alcune zone coperte dalla sua linea, il traffico è aumentato perchè sono state ristrette alcune strade… l’esempio tipico è l’imbuto che si è creato nei pressi della Stazione Notarbartolo…. e in quell’imbuto spesso vediamo macchine bloccate dentro degli ingorghi assurdi…. dove l’emissione di smog è notevole…
    Tutto questo è positivo per l’Ambiente?
    Presumo di no…
    Legambiente si è resa conto che con la creazione del tram sono stati eliminati molti posti auto e di conseguenza gli automobilisti, nel vano tentativo di parcheggiare, fanno spesso molti “giri” inutili emettendo molto smog?
    Ovviamente Legambiente non si è resa conto di questo dato di fatto…
    Io penso che Legambiente farebbe bene ad occuparsi di più delle questioni di cui si dovrebbe occupare piuttosto che parlare in maniera superficiale di mobilita cittadina… certe scelte affidiamole ad urbanisti competenti, certe scelte non affidiamole a Legambiente…. che temo che sia più politicizzata di quanto si creda…
    Legambiente cosa ne pensa del fatto che abbiamo il Parco di via Basile chiuso da circa 4 anni per amianto ed ancora il comune di Palermo non ha trovato una soluzione?
    Legambiente cosa ne pensa che la “Riserva della Favorita” è attraversata da due strade cittadine ed ancora il comune di Palermo non è stato in grado di mettere quelle due strade sotto terra? ….e non solo non è in grado… neanche prende in considerazione la cosa…
    P.S. ….oltretutto la parola Legambiente inevitabilmente mi fa pensare all’ambiente…. anche da un punto di vista estetico…. Legambiente ritiene belli quei fili in aria che troviamo nelle zone interessate dal tram?
    Io onestamente li trovo molto brutti…
    Non sarebbe più opportuno che Legambiente (invece di distribuire medaglie) organizzasse una campagna per convincere il comune di Palermo a trasformare le attuali linee tram con fili in linee tram senza fili in aria?

  • filotramviaria 23
    14 nov 2017 alle 10:18

    Lo spazio alle automobili DEVE essere ridotto per OBBLIGARE i palermitani ottusi a posare le automobili.Quanto al traffico caotico a Notarbartolo stazione e ponte Notarbartolo C’ERA PURE PRIMA DEL TRAM !!!!!

    • friz 883
      14 nov 2017 alle 14:21

      …vedi che usare la macchina non è un reato… e non vedo perchè vuoi OBBLIGARE le persone a non usarla…
      ….il comune dovrebbe semmai INCORAGGIARE le persone a non usarla… e come le potrebbe incoraggiare a non usarla?
      Fornendo un’alternativa più veloce e in fin dei conti più comoda… in altre parole, in città come Milano o Napoli, i rispettivi comuni hanno incoraggiato i privati ad usare i mezzi pubblici costruendo la metropolitana… in quel modo le persone dalle periferie VELOCEMENTE raggiungono il centro della città…
      E con il Tram non è la stessa cosa?
      No, non è la stessa cosa… perchè il Tram dovendo attraversare gli incroci non può passare ad alta frequenza altrimenti bloccherebbe ogni incrocio… inoltre il tram, dovendo superare le strisce pedonali e gli incroci, non può andare molto veloce ma deve necessariamente andare LENTO… inoltre il tram fa TROPPE fermate, e quindi fa perdere ulteriore tempo… In sintesi, se da una periferia lontana, ti muovi verso il centro cittadino in Tram ci metti una vita… e quindi non è un mezzo molto migliore della macchina…
      Filotramfiaria se a Palermo ci fosse una buona Metropolitana ci sarebbe la metà del traffico nelle strade… forse un terzo…
      Questo io lo riesco a capire, e di certo anche tu lo riesci a capire… ma il problema è che questa classe politica attualmente al potere a Palermo proprio non ci arriva a capirlo… sono politicamente obsoleti… sono Panormosauri che erano obsoleti già durante la preistoria…

      • filotramviaria 23
        14 nov 2017 alle 19:11

        Le fermate dei tram sono molto piu’ distanziate fra loro rispetto a quelle degli autobus.Nei semafori il tram gode dell’asservimento semaforico,cioe’ fa scattare il via libera per il tram(barra verticale) arrivando all’incrocio; tutti questi passaggi pedonali non ci sono proprio e giustamente.Pertanto la velocita’ del tram e’ superiore a quella dell’autobus e anche delle auto troppo spesso impantanate nel traffico. La metro sarta’ anche piu’ veloce,ma lke fermate sono lontanissime una dall’altra,per non parlare del TEMPO CHE SI PERDE a scendere e salire scale.In poche parole se uno deve fare dalla stazione centrale a Mondello sarebbe piu’ veloce la metro,ma dalla stazione al Politeama va bene il tram.
        Poi visti i tempi biblici per fare una ferrovia urbana a Palermo,ancora incompleta,sono piu’ ridotti i tempi per 4 linee tranviarie.Personalmente non mi interessa costruire una metro che potranno utilizzare i miei nipoti che ancora devono nascere……
        Poi sono opinioni: per esempio a me i fili del tram piacciono perche’ per me rendono la citta’ piu’ importante: una citta’ coi soli autobus per me e’ un grosso paesotto.Naturalmente altri penseranno al contrario,ma il mondo e’ vario.

    • augustedupin 85
      14 nov 2017 alle 15:24

      Classificare tutti quelli che usano l’auto come ottusi denota un certo furore ideologico. Si è mai posto il problema delle famiglie con bambini? con anziani? della spesa? Le parla uno che prende l’auto solo per andare fuori città, si muove sui mezzi ma non distingue buoni e cattivi in base al fatto che usino l’auto.

      • filotramviaria 23
        14 nov 2017 alle 19:18

        Diciamo che tanti usano l’auto per sentirsi importanti,non per necessita’. A me da fastidio l’abuso esagerato delle cose; per esempio il telefonino o smartfon che sia e’ utilissimo,ma mi sembrano tanti cretini tutti quelli che per strada non fanno altro che guardare lo smartfon…………
        Lo stesso l’uso dell’automobile: per tanti e’ indispensabile ma per chi la usa per andare a comprare un chilo di patate a venti metri da casa….non mi pare tanto necessaria ; oppure per fermarsi in doppia fila davanti il negozio…….

        • augustedupin 85
          15 nov 2017 alle 11:05

          Bene. Ora concordo con Lei. Personalmente per me è una seccatura usare l’auto in città. Se posso, la evito, e la eviterò finchè la salute mi assisterà. Ma ci sono oggettivamente zone e fasce orarie senza adeguata copertura di mezzi pubblici.

  • filotramviaria 23
    14 nov 2017 alle 10:21

    Della marea di auto circolanti, forse il DIECI % sara’ necessario…tutto il resto e’ fissiamento per far vedere che sono persone valide perche’ girano in auto…..

    • peppe2994 2856
      14 nov 2017 alle 21:29

      Sono sicuro che avrai fatto uno studio serio ed approfondito per analizzare la questione prima di azzardare frasi qualunquiste basate sul nulla.

  • Dahfu 111
    14 nov 2017 alle 14:12

    Ciao Friz del tuo intervento condivido pienamente la critica piuttosto sensata al c.d. tappo del ponte Notarbartolo. Da tempo sostengo la necessità di creare un prolungamento della via Rapisardi sino alla via Daidone al di sopra della trincea ferroviaria. Nessuno dei preposti ha mai risposto in tal senso. Spero che vi provvedano prima ancora di avviare il prolungamento della linea tram su via Notarbartolo. Per il resto, come sai, non sono a priori contro il tram in centro. Anzi. Cari saluti

  • Orazio 790
    14 nov 2017 alle 16:10

    Legambiente premia il Comune di Palermo per i tram. Bene.

    Il resto, cioé quel che penso su certi autoproclamatisi ambientalisti palermitani non per forza maschi, lo tengo per me perché se scrivessi nomi e cognomi darei loro una notorietà che non hanno e nemmeno avevano prima delle loro inascoltate sparate a zero contro tram e ztl.

  • friz 883
    14 nov 2017 alle 17:53

    ….”caro” oraziuccio non ti smentisci mai… tanto per cambiare parli a vanvera… sono maschio ed eterosessuale al 100%…. ed ovviamente non mi conosci altrimenti non scriveresti il commento idiota che hai scritto…
    ….ad ogni modo non ti fa onore disprezzare gli omosessuali… anche se sono eterosessuale, ho un carissimo amico omosessuale e ti assicuro che quando parla appare 100 volte più intelligente di te….
    ….io mi vergognerei per le cose che scrivi… l’omofobia nel 2017 non è ben vista…

    • Orazio 790
      14 nov 2017 alle 18:02

      Omofobia? .Come al solito scambi lucciole per lanterne. “Non per forza maschi” vuol dire femmine, poi dei tuoi gusti credo non importi a nessuno. Parlavo di donne. Se facessi il loro nome farei loro pubblicita’. Non si meritano nemmeno la menzione.

      Il giorno che capirai una cosa? Quando il gallo avra’ fatto l’uovo.

      • friz 883
        14 nov 2017 alle 19:23

        …tra i tanti difetti che hai sei pure ipocrita… volevi provare ad offendermi in maniera “velata”, ma dato che risulta evidente dalla mia risposta che non sono omosessuale hai fatto per l’ennesima volta una pessima figura… :)
        …Ma ribadisco che, anche sono etero, ho grande rispetto per gli omosessuali…. e ribadisco che ho un carissimo amico omosessuale che fa discorsi molto molto migliori dei tuoi… e ribadisco che nel 2017 per screditare un persona è ridicolo dargli “tra le righe” dell’omosessuale….
        Ma a chi vuoi prendere in giro? Ma come fai a scendere così in basso?
        Buona serata a tutti!

        • Orazio 790
          14 nov 2017 alle 19:36

          Ed infatti il gallo non ha fatto l’uovo. Più uno non ti considera e più ti metti al centro dell’attenzione, uno dice mazzi e tu capisci xazzi.


Lascia un Commento