13 ott 2017

AAA Cercasi Assessore alla Mobilità di Palermo


Sono passati quasi tre mesi da quando l’attuale assessore alla mobilità, Iolanda Riolo, si è insediata assieme al resto della Giunta Comunale. Un periodo in cui abbiamo voluto attendere per vedere dei provvedimenti in materia di traffico e mobilità qui in città; lasciar passare magari quel mesetto di rodaggio giusto per far prendere confidenza con la macchina comunale e avere contezza della situazione ereditata.

Ma siamo al 13 ottobre e ancora oggi nessun provvedimento concreto è stato attuato. L’accensione delle telecamere della ztl non è altro che lo step successivo al periodo di pre-esercizio già programmato da circa 6 mesi mentre il bando di concorso per la progettazione delle nuove linee tranviarie è anch’esso un provvedimento della precedente Giunta.

Gentile Assessore, andiamo subito al sodo senza tanto dilungarci in giri di parole. Lungi dal voler pavoneggiare la solita critica sterile fine a se stessa ma le suggeriamo alcuni provvedimenti e temi senza dubbio importanti per l’intera città.

 

Produttività Ztl: grazie all’accensione delle telecamere, abbiamo preso atto che tanti sono coloro che disconoscono le più elementari regole del Codice della Strada, violando l’accesso alla Ztl. La conseguente impennata di contravvenzioni dovrebbe spingere l’Amministrazione a introdurre un sistema di incentivi di tipo economici per l’acquisto di veicoli a 2 ruote (elettrici/muscolari) e la conversione ad impianti gpl/metano per le auto almeno dei residenti  all’interno del perimetro della ztl che posseggono veicoli Euro-3.

 

Prolungamento Navetta express Basile-Indipendenza: l’attuale collegamento fra il parcheggio Basile e piazza Indipendenza è pressoché inutile oltre che uno spreco di denaro in quanto le vetture circolano perennemente vuote. Non è certamente un parcheggio realizzato per turisti ma ha uno specifico scopo essendo esterno al Centro Storico.

Dal parcheggio Basile partono già 2 linee per il centro città (104, 118) con passaggio da piazza Indipendenza, e una sola linea diretta alla stazione centrale (109). A queste aggiungiamo le linee di transito quali 108 (direzione piazza Castelnuovo) e 234 (stazione centrale).

Perché prolungare la navetta express fino alla stazione centrale? Intanto è un nodo intermodale dove confluiscono treni, tram e soprattutto pullman. Il che agevolerebbe non di poco i tanti studenti fuori sede con residenza nei pressi del parcheggio Basile. Altro aspetto importante è via Roma e la ztl perché istituendo un collegamento rapido fra piazza Giulio Cesare e il parcheggio Basile si agevolerebbe non di poco chi, provenendo da fuori città o da zone esterne la ztl, vorrà lasciare la propria auto a Basile e giungere dinanzi via Roma in soli 10′ (tempo stimato di percorrenza senza fermate). Un ulteriore aiuto a quelle attività commerciali che reclamano collegamenti rapidi e parcheggi. Sfruttiamo bene quello che è già disponibile.

 

Biglietto integrato Amat-Fs: ne abbiamo parlato tantissime volte ed è argomento noto in città. A che punto è la trattativa con Trenitalia? C’è un aggiornamento su questo tavolo tecnico? Le ricordiamo che a Dicembre riaprirà la linea ferroviaria per l’Aeroporto Falcone-Borsellino e con esso alcune nuove fermate del Passante Ferroviario. Continuare a dover pagare 2 ticket sarebbe disastroso.

 

Attuazione piano delle corsie riservate ai mezzi pubblici anche qui, a che punto siamo?  Il piano prevede la protezione con cordoli di vari tratti di corsie preferenziali ma soprattutto l’istituzione di una corsia bus lungo corso Finocchiaro Aprile.

 

Aquisto nuovi bus Amat e autosnodati: Il bando era stato annunciato già prima dell’estate e non si è saputo più nulla. Fondi Pon-Metro che consentirebbero di acquistare anche ben 10 autosnodati.

Consulta

Nuove navette express per i collegamenti con le fermate del Passante Ferroviario: a dicembre verrà riaperto il collegamento ferroviario con l’aeroporto Falcone-Borsellino (finalmente!). Riaprirà anche la nuova fermata di Tommaso Natale dotata di parcheggio per auto e pullman. Istituire una navetta express capace di collegare la fermata con la borgata di Mondello?

 

Assessore, potremo parlare di piste ciclabili, pannelli a messaggio variabile lungo la circonvallazione, dei nuovi sovrappassi lungo la circonvallazione, della consulta delle biciclette.  Quelli che abbiamo riportato sono solo alcuni punti e proposte di cui potrà trovare riscontro presso gli uffici del Polo Tecnico di via Ausonia. Lei che ne pensa?

 

 

 

 

 

 


comune di palermogiunta comunale palermoiolanda riolomobilitatraffico

20 commenti per “AAA Cercasi Assessore alla Mobilità di Palermo
  • fabio77 706
    13 ott 2017 alle 10:20

    Evidentemente il disinteresse è anche del Sindaco, perchè se il Sindaco spronasse energicamente l’Assessore, questo senza dubbio comincerebbe ad attivarsi.

      • Fabio Nicolosi 48404
        13 ott 2017 alle 15:10

        Noi siamo per il bene comune, chi fa qualcosa di sbagliato va criticato, così come va elogiato quando fa qualcosa di buono.

        Non ci schieriamo politicamente, siamo per l’operatività che al momento non ha dimostrato l’assessore Riolo

  • jovan123 41
    13 ott 2017 alle 10:41

    Attualmente questa linea navetta express è inutile per appunto visto le giuste riflessioni fatte in questo articolo. Se fossi io visto che in alcune zone periferiche o principali le vetture mancano, toglierei questa linea e aggregare le due vetture al 100 ad esempio, visto il monstre percorso che fa dal Parcheggio Oreto sino all Stazione Fs di Tommaso Natale, e sarebbe un modo per agevolare le persone che ogni giorno percorrono tutto il tratto di Viale regione Siciliana da una sponda all’altra. Altra linea inutile che hanno fatto diventare e il 231, avvolte due spesso 1 sola vettura, tra l’altro percorre lo stesso identico percorso della 224 sino a Pomara, mi chiedi non si erano tagliate fuori 30 e passa vetture perchè ritenute doppioni? Dovrebbero utilizzare bene le poche risorse a loro a disposizioni. Altro collegamento mancante a il tribunale- Corso Finoccchiaro Aprile Camporeale con la stazione centrale, servirebbe prolungare il percorso del 124 sino alla stazione. Poi per quanto riguarda i cordoli lungo l’asse del Corso Finocchiaro Aprile, se non erro e da anni che se ne parla, e dubito che si faccia qualcosa quanto meno a breve. Sicuramente ci aspettiamo cose diverse rispetto all’ex assessore alla mobilità, questa città a molto potenzialità, se solo si sfruttassero , sarebbe perfetto per ridurre il traffico e dare un’esperienza di trasporto, bus, car sharing , auto elettriche , bici ecc più significativa e serena. Speriamo che si possa muovere qualcosa in positivo il prima possible, anche perchè se tutto va bene per il passante ferroviario alcune stazioni a dicembre saranno disponibile finalmente, per cui visto che a Tommaso Natale Fs ci sarà spazio anche per i pullman potrebbe essere un’idea ripristinare la 936 con il capolinea in questo caso un questa stazione Fs sino a Mondello. Vediamo cosa accadrà …

    • abcdefgh 86
      13 ott 2017 alle 11:54

      Il 124 alla stazione centrale NON SERVIREBBE A NIENTE.E’ stato soppresso giustamente il 122 perche’ era un inutile doppione di 101 e 102.Oltretutto il 122 passava ogni ora (in realta’,sulla carta era ogni 30 minuti).Il 124 dopo la soppressione dell’inutile 122 FUNZIONA PERFETTAMENTE e non va toccato.Va bene per arrivare in centro.Chi deve andare alla stazione centrale trova immediata coincidenza alla stessa fermata di via Coavour con 101 e 102 : attesa media 2 minuti !!! scendere e salire da un autobus non credo sia tanto farticoso !

      • jovan123 41
        13 ott 2017 alle 14:07

        La 122 era inutile ? Allora come te lo spieghi la grande affluenza che c’era? Una doppione non credo proprio visto che solo un pezzo di strada percorreva con il 101 e 102. Ovviamente la 124 sarebbe comodo per collegare la stazione e il tribunale corso olivuzza e zisa sopratutto all’andata e poi potenziando la frequenza sarebbe utile, ad esempio con vetture di linee inutile come la 231 che dovrebbe essere soppressa o farla arrivate sino allo sperone come alternativa alla linea 1 percorrendo via Messina Marine.

        • abcdefgh 86
          13 ott 2017 alle 16:10

          Il 122 era affollato perche’ aveva attese lunghissime,anche 1 ora ! mi capitava di prenderlo e finche’ c’era il 122 non funzionava neppure il 124. Da quando hanno raddoppiato le vetture del 124 ricavandole dal soppresso 122 ,il 124 e’ ogni 13 minuti ( puntuale!) e si fa coincidenza in via Cavour con 101 e 102.

    • giovix89 1
      13 ott 2017 alle 13:33

      La 231 andrebbe modificata, è trasformata in navetta per servire le borgate di bandita acqua dei corsari e pomara con il terminal del tram linea 1 !

  • abcdefgh 86
    13 ott 2017 alle 11:57

    In corso Finocchiaro Aprile occorre costruire una CORSIA PROTETTA da cordoli AL CENTRO DELLA STRADA,in modo che i “putiari abusivi” potrebbero restare a fare il loro comodo.

  • france 28
    13 ott 2017 alle 12:03

    È assolutamente necessario una bavetta tram4 università passando dalla via Regione Siciliana -Basile, così da non passare da corso Calatafimi.

      • jovan123 41
        13 ott 2017 alle 14:17

        Se proprio deve rimanere in servizio la navetta Basile, sarebbe utile collegarla sino in viale regione siciliana calatafimi da piazza indipendenza Basile in attesa che venga in futuro prolungato il percorso della linea 4. La 307 in totale sono 2 avvolte 1 sola vettura per cui non fa molto testo, infine studenti e lavoratori eviterebbero l’imbuto che c’è in corso calatafimi. Eppoi è vero che c’è una possibilità che il 309 riprende il vecchio antico percorso sino in al.comune di Monreale?

  • france 28
    13 ott 2017 alle 13:58

    La navetta sarebbe necessaria come prolungamento del tratto tram, per ridurre i tempi d’attesa di studenti che non devono perdere tempo ad aspettare il 30x. Poi uno studente che deve scegliere 4 linee per l’abbonamento non può avere anche la 307 assieme ad altre molto necessarie.

    • peppe2994 2830
      13 ott 2017 alle 16:46

      Vero, ma si va sempre a tagliare. La 305 era comodissima.

      Comunque al momento si fa molto prima con tram + treno a Notarbartolo. Anche in questo caso biglietti separati, poi ci si chiede come mai circolino troppe auto…

  • belfagor 360
    15 ott 2017 alle 4:02

    Siamo passati da un estremo ad un altro. Da un assessore ” iperattivo” con suo credo ideologico e punitivo ( le auto e gli automobilisti erano dei “nemici” da combattere) a un assessore “immobile” , proprietaria di un importante concessionaria di auto. Salvo l’assessore al bilancio, Gentile, tutti gli altri assessori di questa giunta sono dei “figuranti” con poco potere e poca voglia di disturbare il “conducente”. Quando il sindaco Orlando è in azione il suo “attivismo” nasconde l’immobilità dei suoi assessori . In questo momento in cui il sindaco Orlando è meno presente, si nota maggiormente il “vuoto operativo” della sua giunta.. Se l’assessore Riolo è “immobile” cosa dire degli altri?

  • friz 845
    15 ott 2017 alle 9:22

    Di certo no rimpiango giusto Catania, che a mio avviso è stato PESSIMO… infatti non comprendo come mai, in una città in cui guidare la macchina è difficile (tantissimi ingorghi stradali e poco parcheggio), in 5 anni Catania sia riuscito a non fare NULLA per migliorare la situazione… e in un certo senso l’abbia pure peggiorata, perchè di solito nelle città con troppo traffico stradale si cerca di costruire la metropolitana per alleggerire la superficie, ma purtroppo Catania non ha fatto nulla in tal senso…. quindi non trovo motivi per rimpiangere giusto Catania che sottolineo ritengo essere stato VERAMENTE PESSIMO…. detto questo dobbiamo ammettere che fino ad ora neanche la Riolo ha fatto nulla per passare alla storia… ma in ogni caso è ancora presto per fare bilanci… ed in ogni caso restano le responsabilità del “grande” capo (orlando)… alla fine è lui il regista di questo film veramente mediocre…
    Noi veniamo da 5 anni dove Orlando non ha mantenuto quasi nulla delle sue precedenti promesse elettorali, e sistematicamente scaricava le sue colpe sempre sul PD (Renzi e Crocetta)…. ora negli ultimi 6 anni Orlando e i suoi fedelissimi hanno promesso una serie di cose per viale Regione Siciliana… e le hanno promesse a prescindere dall’esito delle prossime elezioni regionali o nazionali… quindi non me ne frega niente di chi vincerà le prossime elezioni (regionali e nazionali), Orlando e i suoi fedelissimi alcune cose le hanno promesse, e quindi hanno il dovere di mantenere la parola……. non vorrei che come in passato era sempre colpa di Crocetta, un domani sarà sempre colpa di Musumeci o di Cancelleri…. è un film che abbiamo già visto e lo ritengo uno spettacolo disgustoso…. Ponzio Pilato si lavava le mani a suo modo, Orlando lo fa in modo diverso… ma in entrambi i casi lo chiamerei opportunismo…. e Palermo non ha bisogno di politici opportunisti, ma di gente seria che risolva problemi seri…
    Buona giornata a tutti!!!


Lascia un Commento