30 set 2017

Aeroporto Falcone Borsellino | Volotea presenta i nuovi voli per Rodi, Zante, Spalato e Ancona


Volotea, la compagnia aerea che collega medie e piccole destinazioni in Europa, ha annunciato già da oggi l’avvio di 4 nuove rotte per l’estate 2018 in partenza da Palermo. Prenderanno infatti il via 2 nuovi collegamenti dal Falcone Borsellino alla volta della Grecia (verso Rodi dal 27 giugno, una volta alla settimana per un totale di più di 2.600 biglietti in vendita e Zante dal 26 luglio, una volta alla settimana per un totale di più di 1.600 biglietti in vendita), della Croazia (verso Spalato dal 27 giugno, una volta alla settimana per un totale di oltre 2.600 biglietti in vendita) e dell’Italia (con destinazione Ancona dal 26 maggio, due volte alla settimana per un totale di oltre 9700 posti in vendita). Con queste 4 novità saliranno a 23 le destinazioni raggiungibili dal Punta Raisi a bordo degli aeromobili del vettore, 8 in Italia e 15 all’estero. Un trend di crescita più che positivo, in linea con gli ottimi risultati registrati da Volotea durante il periodo estivo appena concluso: più di 176.200 passeggeri trasportati, pari ad un incremento del 21% rispetto all’estate 2016.

“Siamo felici di annunciare questi nuovi collegamenti dall’aeroporto Falcone Borsellino: i passeggeri siciliani potranno raggiungere ancora più comodamente 4 mete dal forte richiamo turistico – commenta Valeria Rebasti, Commercial Country Manager Volotea in Italia – Grazie a queste importanti novità, a Palermo potremo contare su di un portfolio di 23 rotte, riconfermandoci al primo posto per numero di destinazioni raggiungibili dallo scalo.”

L’anno prossimo, quindi, dal Punta Raisi sarà possibile decollare a bordo della flotta Volotea alla volta di 23 destinazioni, 8 in Italia – Ancona (novità 2018), Bari, Genova, Napoli, Olbia, Torino, Venezia e Verona – e 15 all’estero: 5 in Francia (Bordeaux, Nantes, Tolosa, Strasburgo e Nizza), 3 in Spagna (Ibiza, Malaga e Palma di Maiorca), 6 Grecia (Atene, Corfù, Creta, Santorini, Rodi e Zante – entrambe novità 2018) e 1 in Croazia (Spalato, novità 2018). E una speciale promozione è stata ideata per il lancio delle nuove rotte in partenza da Palermo: sarà infatti possibile acquistare biglietti con tariffe a partire da 9 Euro verso Rodi, Zante, Spalato e Ancona.

Sin dall’inizio della sua attività, nel 2012, Volotea ha creduto nelle potenzialità dello scalo e ha continuato ad investire a livello locale, trasportando ad oggi più di 1.726.600 passeggeri da e per Palermo. I numeri testimoniano l’importante impegno del vettore nel proporre costantemente nuove destinazioni di elevato appeal: per il 2018, infatti, la compagnia scenderà in pista con più di 5.160 voli pari a oltre 678.600 biglietti in vendita.

E proprio nel capoluogo siciliano, Volotea ha festeggiato un altro importante risultato. Nel periodo estivo (1 giugno – 31 agosto 2017) sono stati infatti oltre 176.200 i passeggeri che hanno scelto Volotea per atterrare o decollare dal Falcone e Borsellino. Un numero importante, che conferma il percorso di crescita forte e costante del vettore a Palermo: basti pensare che rispetto allo stesso periodo del 2016 i passeggeri transitati dal Punta Raisi con Volotea hanno fatto registrare un incremento del +21% (giugno-agosto 2017 vs giugno-agosto 2016).

“Palermo si riconferma come uno scalo di importanza strategica per i piani di sviluppo di Volotea. Il nostro obiettivo è continuare a lavorare con l’aeroporto Falcone e Borsellino al fine di offrire ai passeggeri collegamenti diretti e veloci per raggiungere un numero sempre più ampio di destinazioni. – commenta Valeria Rebasti, Commercial Country Manager Volotea in Italia. – Ma non è tutto! In stretta sinergia con il management dello scalo abbiamo in serbo importanti novità: stiamo infatti finalizzando il lancio di nuove rotte da Palermo, verso la Francia e la Spagna”.

Quattro nuove rotte e altre novità in arrivo confermano l’ottima intesa commerciale che intercorre tra la Gesap e Voloteadicono Fabio Giambrone e Giuseppe Mistretta, rispettivamente Presidente e Amministratore Delegato della società di gestione dell’aeroporto di Palermo Falcone Borsellino -. Dalla nascita della base operativa a Punta Raisi, Volotea si è sempre contraddistinta per il ventaglio di offerte a misura di famiglia, con mete che favoriscono l’incoming turistico. Siamo soddisfatti dei continui risultati positivi conseguiti dalla compagnia aerea, segno di un grande interesse verso il territorio palermitano”.

A Palermo Volotea ha continuato a conquistare passeggeri grazie a collegamenti diretti e veloci, raggiungendo un tasso di raccomandazione pari al 90% e un tasso di riempimento dell’89%.

CRESCITA NEL 2017

Nel 2017 Volotea ha aggiunto più di 40 nuove rotte per un totale di 243 collegamenti in 79 città di medie e piccole dimensioni, in 16 Paesi europei: Francia, Italia, Spagna, Germania, Grecia, Croazia, Repubblica Ceca, Israele, Albania, Moldavia, Portogallo, Malta, Regno Unito, Austria, Irlanda e Lussemburgo. Volotea stima di trasportare 4,3 milioni di passeggeri nel 2017.

Il 5 aprile 2017, Volotea ha celebrato il suo quinto anniversario, mentre a settembre ha raggiunto quota 14 milioni di passeggeri trasportati dall’avvio del suo primo volo nel 2012.

Nel 2017 la low cost potrà contare su nove basi operative: Venezia, Nantes, Bordeaux, Palermo, Strasburgo, Asturie, Verona, Tolosa e Genova. Volotea è prima per numero di destinazioni raggiungibili in tutte le sue basi (ad eccezione di Tolosa). Il team Volotea quest’anno sarà composto da 875 dipendenti, in seguito all’apertura di 150 nuove posizioni generate dalla rapida crescita del vettore.

Nel 2016 Volotea ha sperimentato un significativo incremento in termini di voli operati, diventando la compagnia aerea low cost che è cresciuta più velocemente tra le grandi low cost europee. Il vettore ha chiuso il 2016 con un tasso di raccomandazione del 92,5% e si è classificata, a chiusura del 2016, come quarta compagnia aerea low cost più puntuale al mondo e terza in Europa. Infine, Volotea è stata selezionata dai TripAdvisor Travellers’ Choice 2017 come la migliore compagnia aerea basata in Italia, Francia e Spagna nella categoria “Europe Regional and Low Cost”.

Volotea quest’anno opera nel suo network di destinazioni con una flotta di 28 aeromobili, tra cui Boeing 717 e Airbus A319. Entrambi gli aeromobili, riconosciuti per affidabilità e comfort, dispongono di sedili reclinabili e sono il 5% più spaziosi della media. Più del 40% dei voli in programma per il 2017 verrà operato con gli Airbus A319, l’aeromobile scelto per accompagnare la crescita futura del vettore.

Volotea prevede di diventare operatore 100% Airbus nei prossimi anni. Questa decisione strategica permetterà al vettore di incrementare del 20% la sua capacità di trasporto passeggeri, passando dagli attuali 125 posti ai 150 dei nuovi Airbus e di operare rotte più lunghe, approcciando così nuovi mercati.


Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:

 Sito internet: http://palermo.mobilita.org
 Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/
 Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/
 Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA
 Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo


aeroporto di palermoaeroporto falcone borsellinocorfùgesapmalagamobilita palermonuove rottepunta raisivolivolotea

Un commento per “Aeroporto Falcone Borsellino | Volotea presenta i nuovi voli per Rodi, Zante, Spalato e Ancona
  • cirasadesigner 1010
    02 ott 2017 alle 10:16

    Commentare questi post fa sempre piacere, che Volotea investa ancora di più su Palermo dimostra quanto possa essere attrattiva questa meta e quanto ampi sono i margini di crescita dello scalo.
    Si deve puntare sempre di più a questo tipo di collegamenti, stipulando degli accordi commerciali che facciano di Palermo un aeroporto “point to point”…
    Per questo motivo credo che le politiche che si stanno profilando con Ryanair per sviluppare anche rotte non dirette, non avvantaggino i passeggeri siciliani, che sarebbero costretti a coincidenze lunghissime per voli che non superano le 3 ore…
    Leggo anche con piacere che Volotea abbia intenzione di abbandonare i Boeing 717, scelta che sembrava anacronistica sin dall’inizio, per puntare su gli Airbus…
    Ricordiamo che a differenza dell’Italia, la Spagna è direttamente coinvolta nel consorzio europeo dell’aeronautica commerciale, che l’Italia non ha mai partecipato… Inspiegabilmente…
    Con i nuovi vettori, ci sarà un offerta ancora più comoda e una economia di scala maggiore per la compagnia spagnola… L’invito adesso passa ai gestori del “Falcone e Borsellino”, affinché proseguano in una ottica di sviluppo e potenziamento dell’aerostazione, che risulta ancora non all’altezza delle aspettative di una grande capitale Culturale e storica come Palermo…


Lascia un Commento

Ultimi commenti