15 set 2017

Sedie legate e auto in mezzo la strada: il caos in via Alcide De Gasperi “grazie” a due posteggiatori abusivi


Il problema dei posteggiatori abusivi non è soltanto una piaga sociale, ma è anche fonte di traffico. Un sinonimo di insicurezza e anarchia che infligge, specie ai residenti, gravi disagi. Vi proponiamo la lettura di questa segnalazione molto eloquente, che speriamo venga presa in carico al più presto dalle Forze dell’Ordine.

Carissimi amici di Mobilita Palermo,

demoralizzato da una amministrazione che sembra non avere cura neanche delle strade principali della città, vi scrivo per segnalarvi la mancanza di controllo in cui versa, oramai da tempo, Viale Alcide De Gasperi.
Se da un lato è stato risolto in parte il problema dei mezzi pesanti che finalmente, dall’inizio dell’estate, non passano più dalla via laterale bensì da quella centrale, anche se molti trasportatori continuano a prendere la via laterale nonostante la presenza di un cartello di divieto, ciò dovuto probabilmente ad una ignoranza del codice della strada, altro grande problema di Viale Alcide De Gasperi, che sembra non interessare a nessuno, è la presenza di due posteggiatori abusivi che hanno colonizzato quelle due aree di svolta presenti all’altezza del Carrefour e del civico 81, sede dell’Avvocatura di Stato, utilizzate oramai a loro piacimento come area di posteggio.
La presenza massiccia di auto in queste due aree non fa altro che congestionare il traffico oltre che creare inquinamento acustico.
La situazione di queste due aree, ma anche del marciapiede del civico 81, continuamente invaso da motori che impediscono anche il semplice passaggio pedonale, potrebbe essere risolta velocemente con dei dissuasori di sosta come già installati, con successo, in piazza Giovanni Paolo o in via Villa Sofia. I dissuasori fissi impedirebbero il posteggio delle auto nelle due aree così come il salire dei motori sul marciapiede pedonale.
I due posteggiatori hanno ormai completamente fatte loro le due aree di svolta, ci sono sedie INCATENATE ai pali, che chiaramente non vengono MAI toccate dagli operatori ecologici, e sacchetti con viveri, per superare la lunga giornata, ripetutamente abbandonati nelle aiuole. Allego foto a dimostrazione che mi dispiace essere state fatte la sera ma si tratta di soggetti da cui è meglio stare lontani durante il giorno.
L’area di svolta davanti il civico 81 si trova inoltre in una situazione di degrado accentuata dal posteggio delle auto: mattoni del marciapiede completamente divelti ed assenti.
L’installazione dei dissuasori risolverebbe una volta e per sempre sia il problema del posteggio che il salire dei motori sul marciapiede.

Le foto che vi invio parlano da sole.

Abbiamo inoltrato la segnalazione ai vigili urbani e invitiamo tutti voi a farlo quando riscontrate situazioni del genere. E’ doveroso ricordare che la normativa ad oggi non consente azioni efficaci verso chi si dichiara nulla tenente, pertanto non è facile debellare il problema.


Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:

 Sito internet: http://palermo.mobilita.org
 Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/
 Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/
 Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA
 Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo


illegalitàmarciapiediposteggiatori abusivivia alcide de gasperi

8 commenti per “Sedie legate e auto in mezzo la strada: il caos in via Alcide De Gasperi “grazie” a due posteggiatori abusivi
  • cirasadesigner 1010
    15 set 2017 alle 11:39

    Che tristezza vedere queste immagini… che danno una sensazione di impotenza davanti le prepotenze di questi individui che vivono non rispettando alcuna regola… Ma le forze dell’ordine che ci stanno a fare?

  • Fulippo1 1343
    15 set 2017 alle 14:40

    Be in questo caso specifico (come purtroppo tanti altri), la colpa non è dei delinquenti abusivi, ma di chi parcheggia in aree in maniera sconsiderata, facendosi guidare da loro. In quel caso il delinquente abusivo non fa alteo che sfruttare l’ignoranza dell’automobilista del caso, che incredibilmente da credito alle indicazioni di questi obbrobbri della società. Anziché multare e sanzionare il posteggiatore (ovviamente sempre nel caso citato o in casi simili), sarebbe meglio ritirare le patenti per anni. Risolverebbero abbastanza brevemente tutte le problematiche.

    • abcdefgh 86
      15 set 2017 alle 16:07

      e chi le dovrebbe (giustamente) ritirare ?………..i VIGILI URBANI ormai non esistono piu’,o meglio esistono solo per prendersi lo stipendio.SINDACO ORLANDO SVEGLIATI !!!!!!!!!

      • danyel 387
        15 set 2017 alle 20:04

        Beh, il sindaco Orlando qualcuno l’avrà votato .. o sbaglio? Adesso tenetevelo .. del resto sta facendo quello che ha fatto negli ultimi cinque anni per questa martoriata città: NIENTE .. quindi … contenti voi! Altri cinque anni basteranno per affossare ancora di più Palermo? O vogliamo rimanere ancorati agli specchietti per le allodole, tipo “Capitale della cultura” ( … sotto la spazzatura, aggiungo io) o “Manifesta”?

      • Fabio Nicolosi 48404
        18 set 2017 alle 14:19

        Evitiamo le offese ad un corpo che ha numerosi problemi, primo tra tutti una normativa che non gli permette sanzioni concrete.

        Sicuramente non si può piazzare un vigile per ogni auto in doppia fila

  • Alessandro Baol 225
    20 set 2017 alle 13:41

    Le offese non portano a nulla vero, ma è anche vero che potrebbero rispondere alle numerose PEC che vengono loro inviate e laddove la normativa non consente di prendere provvedimenti severi contro i posteggiatori si potrebbe e si può invece sanzionare ad oltranza chi posteggia in modo irregolare ed incivile. tante e troppe volte ho visto la Polizia Municipale (ad esempio dinanzi il P.S. Civico) non “accorgersi” di nulla…


Lascia un Commento

Ultimi commenti