12 set 2017

A29 Palermo – Mazara Del Vallo| C’è un modo per fermare tutte queste morti?


Le gallerie “Isola Delle Femmine” e “Sferracavallo” lungo l’autostrada Palermo – Mazara del Vallo sono state negli ultimi mesi protagoniste spiacevoli di incidenti mortali, tanto da poter essere soprannominate le gallerie della morte.

Ma c’è qualcosa che si può fare?

Sicuramente si.

La prima è rispettare i limiti di velocità, che risulta essere 80km/h e la distanza di sicurezza.

La seconda è quella di installare un autovelox fisso, al posto di questo box che sanno tutti essere poco utile.

Autovelox A29

L’ideale sarebbe infine installare un sistema tutor tra gli svincoli di Capaci e Palermo Sferracavallo così da beccare tutti coloro che percorrono il tratto in questione, quello più pericoloso dell’intera autostrada, a velocità elevata.

L’appello quindi lo rivogliamo ad Anas, ma a cascata a tutti gli organi di competenza affinché si possano adottare tutti i provvedimenti necessari affinché un utente possa usufruire dell’autostrada consapevole di non rischiare la vita e sopratutto di riuscire ad arrivare in tempo all’appuntamento.


Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:

 Sito internet: http://palermo.mobilita.org
 Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/
 Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/
 Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA
 Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo


a29 palermo mazara del valloautostrada a29autostrada morticapacigallerie isola delle femmineincidente autostradaincidente mortaleincidentiisola delle femminemazara del vallo

12 commenti per “A29 Palermo – Mazara Del Vallo| C’è un modo per fermare tutte queste morti?
  • rudi gi 55
    12 set 2017 alle 13:14

    E’ vero, Fabio, occorre che l’ANAS intervenga urgentemente in questo tratto di autostrada, perche ci sono molti sconsiderati che non rispettano il codice della strada, e in questo tratto c’è chi perde la vita.
    Se solo venisse rispettato il limite di velocità di 80 km/h non accadrebbe nulla di grave, ma spesso vedo sfrecciare oltre il limite anche in galleria e in fase di sorpasso i bus delle autolinee di certe società. Poi c’è quello che usa il cellulare all’orecchio e non si accorge che dietro di lui si è formata una fila di auto perche’ va’ a 60.
    Approfitto di questo post per denunciare ancora una volta lo stato indecoroso in cui viene lasciata la via Emmanuele Palazzotto e la via del Cedro all’incrocio di via Sferracavallo. Credo che prima di chiudere l’uscita di Tommaso Natale avrebbero dovuto migliorare le condizioni di questa strada alternativa all’autostrada. Spazzatura ai margini di questa strada e un’ auto abbandonata non so da quanto tempo, offrono uno spettacolo indecoroso vergognoso anche a questo pezzo di città, in una località che si dice turistica, ma nessuno fa il minimo indispensabile per migliorarla.

  • loggico 374
    12 set 2017 alle 14:44

    si potrebbe intanto eliminare la montagna
    ovviamente solo sulla seconda da Pa..
    Non ha motivo di esistere
    peraltro manco più la polveriera c’è si tratta di poca montagna il danno ambientale sarebbe minimo..
    per la velocità io credo più ad un tutor da isola all’ uscita sferracavallo

    ps ma,comunque, se con la moto si va oltre 200 km orari.. se non è in quel tratto prima o poi accadrà, è solo questione di tempo..
    mi spiace dire che vedo motociclisti che con regolarità vanno penso oltre 200 kmh
    se in autostrada la mia autovettura va a 120 e mi vedo sorpassare a razzo da una motocicletta.. non v’è dubbio che va al doppio della mia velocita
    a queste velocità anche una pietra grande quanto un pugno può esser fatale…

  • cirasadesigner 1016
    12 set 2017 alle 17:05

    Premettendo che quel autovelox raffigurato in foto è farlocco, cosi come lo è il gemello posizionato prima dello svincolo di Villabate… Do ragione a chi parla di tutor, è il solo mezzo che permetta di controllare la velocità in questo tratto di autostrada che per l’eccessivo traffico dei nostri giorni risulta assolutamente insufficiente. Considerato le grandi difficoltà tecniche che non permettono la realizzazioen di una terza corsia in questo tratto di autostrada, sopratutto in galleria dove non esiste nemmeno la corsia di emergenza, il totur sarebbe la sola soluzione… credo che l’ultimo incidente mortale sia stato causato dall’eccessiva velocità della moto, di cui poi non si è data notizia, contribuendo anche in questa maniera al non rispetto dei limiti di velocità…

  • r302 190
    12 set 2017 alle 19:27

    Di sicuro un autovelox fisso può dare un buon risultato, ma le caratteristiche del tracciato rendono quel tratto di strada insicuro anche a ottanta all’ora. Un rimedio valido per la sicurezza sarebbe incanalare il traffico su una sola corsia, ma nei periodi di punta per via del restringimento di carreggiata la coda arriverebbe a Favignana… quindi non è applicabile. L’unico vero rimedio a questo punto è la realizzazione di un’unica galleria che colleghi, dentro la montagna, le uscite di Capaci e Tommaso Natale. Avrebbe un costo notevole, ma la vita non ha prezzo.

  • marimalt 16
    12 set 2017 alle 21:23

    Allora: questa non è un’autostrada degna di essere chiamata tale… il limite di velocità garantito da un autovelox fisso non funziona… non prendiamoci in giro, gli autovelox in viale della regione ne sono un’esempio lampante… lo svincolo di isola delle femmine, attende oramai da parecchi anni (20 o forse di più…) di essere aggiornato ed ampliato; da solo crea incolonnamenti, tempi d’estate non indifferenti… ma la realizzazione relativamente recente dello svincolo di tommaso natale così pericolosa, ci fa capire qual’è l’interesse di ANAS in primis e comune di Palermo poi, nel volere risolvere il problema… timidi tentativi si erano registrati alcuni anni fa, tentando di decongestionare il tratto con una improbabile tangenziale… a mio avviso sarebbe da studiare un attraversamento del tratto in galleria a partire dalla curva appena prima dello svincolo di t. natale fio a farla sbucare oltre lo svincolo di capaci/isola… ma come l’amico r302 il tutto avrebbe un costo improponibile…

    • peppe2994 2876
      16 set 2017 alle 17:12

      Assolutamente no. Gli autovelox di Viale Regione hanno fatto precipitare il tasso di mortalità.

  • rudi gi 55
    12 set 2017 alle 22:49

    Ma perche promuovete delle assurde gallerie? Volete dire che gli incivili automobilisti hanno difficolta a viaggiare sotto il cielo, mentre invece in galleria tutto andrebbe molto meglio?
    Il problema di fondo è l’inciviltà, il non rispetto per il prossimo, che si evidenzia anche nel modo di guidare: non usare la freccia quando si cambia direzione, non mantenere la distanza di sicurezza, non dare la precedenza agl’incroci, parcheggiare in seconda fila, e nei posti riservati agl’invalidi ecc…
    Sapete cosa accade in questi giorni allo svincolo di Capaci direzione Trapani da quando hanno chiuso gli svincoli di Tommaso Natale? Deversi mezzi che provengono da Palermo usando la SS 113 per immettersi in autostrada non percorrono la rotonda come indicato dai cartelli, ma all’incrocio tagliano anche la strada a chi proviene da Capaci e prolungano lo stop alle auto che escono dall’autostrada, creando ingorghi in questo incrocio ed lunghe code in autostrade. Tutto questo passa inosservato da parte di Polizia, Carabinieri e vigili municipali locali. Come dico sempre, dalle nostre parti ognuno fa quello che vuole.

  • wert 7
    13 set 2017 alle 0:02

    Salve,Cosiderando che lA29 è l’unica autostrada di collegamento per l’aeroporto è che oggi rispetto a 10 anni fà è diventata una vera è propria arteria cittadina, in quanto tanti palermitani hanno spostato la loro residenza nei paesi lungo la stessa autostrada,ritengo che al di là delle misure di controllo autovelox,Tutor,ecc. sarebbe molto utile anche l’allargamento dell’autostrada specialmente da capaci a tommaso natale….eliminando le gallerie è creare una terza corsia.dove in questo tratto,specialmente in estate la percentuale di traffico è altissima. creando anche la corsia di emergenza. Un’altra idea non proprio fantascientifica, sarebbe quello di creare un tunnel da borgo nuovo a villagrazia di carini di solo 8 km………..il traforo del gran sasso ne misura 12 km è il monte bianco ben 14 di Km.

  • Valerio 27
    13 set 2017 alle 0:10

    E’ chiaro che l’unico intervento risolutivo e’ quello di una sorta di bypass in galleria, che partendo da poco dopo il centro Poseidon conduca alla zona dell’ospedale cervello. Tutto e’ più o meno fattibile. Ma manca la volonta’, Come per metropolitana, circonvallazione Palermo/Agrigento, etc etc. In altri posti le opere le realizzano.

  • augustedupin 85
    13 set 2017 alle 17:00

    Avevo visto di tutto…gente che mentre sorpassi si sposta a sinistra perché al cellulare, o perché guarda un video, o addirittura legge il giornale posato sul volante. Oggi ho visto l’ultima. Un tizio che si sposta a sinistra senza motivo, mentre iniziavo il sorpasso, perché…scriveva. Non sul cellulare, con carta e penna. A questo punto la velocità è solo uno dei problemi.

  • Orazio 809
    17 set 2017 alle 0:16

    Le soluzioni proposte dall’articolo sono ottimali. Qualcuno nei post fa fantascienza invece.


Lascia un Commento