28 ago 2017

Anello Ferroviario | Approvati nuovi limiti acustici nei cantieri


Su richiesta di Tecnis, l’ufficio ambiente del Comune di Palermo ha emanato l’ordinanza n° 218/05 del 23 Agosto in cui propone una deroga rispetto al limite di emissione/immissione acustica dei lavori nei cantieri dell’anello ferroviario.

Il 30 Settembre 2015 lo stesso ufficio aveva già rilasciato l’autorizzazione valida sino al 22/07/2017.
In data 27 Giugno 2017 la Tecnis presentava richiesta di nuova autorizzazione fino a fine lavori, primavera 2020.

L’istanza è accompagnata da una “Relazione Acustica cantiere” prodotta in data 11 Luglio 2017.

La lavorazione più impattante dal punto di vista acustico è quella relativa alla realizzazione dei pali secanti, della scavo di ribasso fino alla quota di copertura della galleria della tratta ferroviaria, così come giustamente fatto notare molte volte dai residenti di Via Sicilia e Via Amari.

L’installazione di apposite barriere anti-rumore riduce di circa 10-14dB i rumori percepiti.

I livelli di potenza dichiarati dalla Ditta per i macchinari utilizzati sono:
Perforatrice Soilmec: Tra 106 e 117 dB
Perforatrice Bauer: 112 dB
Pompa per calcestruzzo: tra i 110 e 114 dB
Pala gommata: 92,9 dB
Compressore / Generatore elettrico: 106 dB
Autocarro: 75 dB
Escavatore: 103 dB

In particolare i valori non dovranno essere superiori ai 73dB (LEq) tutti i giorni dalle 8 alle 20 (sabato 8-14 e domenica esclusa), è vietato l’uso di attrezzature a elevato livello di emissione acustica dalle ore 14 alle ore 15.30

Quindi tutte le macchine non potranno lavorare?
Assolutamente no.
Il livello sonoro equivalente (Leq) di un suono o rumore variabile nel tempo è il livello espresso in dB (ma più solitamente in dBA), di un ipotetico rumore costante che, se sostituito al rumore reale per lo stesso intervallo di tempo, comporterebbe la stessa quantità totale di energia sonora.

Lo scopo dell’introduzione del livello equivalente è quello di poter caratterizzare con un solo dato di misura un rumore variabile, per un intervallo di tempo prefissato. L’aggettivo equivalente sottolinea il fatto che l’energia trasportata dall’ipotetico rumore costante e quella trasportata dal rumore reale sono uguali.


Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:

 Sito internet: http://palermo.mobilita.org
 Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/
 Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/
 Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA
 Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo


anello ferroviariocantiere viale laziochiusura viale laziocomune di palermogalleria ranchibilerfistazione giacheryviale lazio palermo

3 commenti per “Anello Ferroviario | Approvati nuovi limiti acustici nei cantieri
  • abcdefgh 75
    28 ago 2017 alle 10:27

    Nel 1970 a Napoli si decise di trasformare la linea tranviaria 1 in “TRANVIA RAPIDA” [ in sede propria su strada,non sotterrata].Perquei lavori sorsero mille difficolta’ ,fra cui principalmente il fatto che la linea avrebbe tolto spazio alle auto private.Col tempo in quel cantiere o nelle vicinanze accaddero incidenti e fatti inquietanti……….tanto che i napoletani stabilirono che la tranvia rapida era maledetta e portava jella…….Ebbene anche il cantiere dell’anello sara’ forse MALEDETTO e porta jella……gia’ una gru e’ crollata in via Lazio…….il fatto e’ inquietante…..a me fa paura…………..meglio chiudere tutto e lasciar perdere; tanto quella metro MALEDETTA non arrivera’ MAI a conclusione………………

  • abcdefgh 75
    28 ago 2017 alle 10:37

    Per completare,aggiungo che quella famigerata linea fu chiamata la Linea 6, ne fu costruito solo un breve tratto forse di 3 chilometri….in circa 30 anni ,naturalmente tutto sotterrato.Oggi la linea e’ stata soppressa perche’ quel breve tratto,parallelo poi alla metro fs era inutile.SPRECO DI SOLDI PUBBLICI……………………Accadra’ anche a Palermo con l’anello ?


Lascia un Commento