23 ago 2017

FOTO | Roseto Viale Campania: lo stato dei luoghi dopo un anno


Era il 16 Settembre quando il roseto di Viale Campania vedeva finalmente aprire i suoi cancelli.

Da allora, giorno dopo giorno, l’area verde ha visto accrescere il numero di alti e bambini che ne usufruiscono godendosi un piacevole riposo all’interno di un polmone verde che prende colore e forma.

Spesso nel nostro blog sono più gli articoli in cui parliamo di problemi e critiche, che quelli in cui elogiamo l’amministrazione per i lavori svolti.

Però è giusto riportare anche le bellezze della nostra città e questo giardino si è guadagnato il suo posto nella nostra “top ten” dei posti dove vale la pena andare a trascorrere un piacevole pomeriggio.

Tutto ciò dimostra che quando si ha la volontà il bello può venir fuori avvalendosi di validi esperti del settore verde che la città di Palermo ha e sopratutto con una costante manutenzione spesso carente in altri giardini della città.

Ricordiamo che l’area verde ha un estensione di 5000 metri quadrati e ospita 100 diversi tipi di rose

Ringraziamo giovannimi1976 per le foto

Questo slideshow richiede JavaScript.


Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:

 Sito internet: http://palermo.mobilita.org
 Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/
 Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/
 Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA
 Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo


AMBIENTEarredo urbanocentro commercialecentro commerciale interratocentro commerciale viale campaniacircoscrizionecomitatoconsigliere comunalefondo terrasigalleria commercialegiardini pubbliciisola pedonalemobilita palermoParcheggipiazzale campaniaprotestariqualificazione viale campaniaroseto piazzale campaniaroseto terrasiroseto viale campaniaroseto viale campania palermoSegnalatiterrasiverde pubblico palermoviale campaniavilla terrasi

15 commenti per “FOTO | Roseto Viale Campania: lo stato dei luoghi dopo un anno
  • friz 804
    23 ago 2017 alle 8:41

    …..concordo…. è giusto dare a Casare quel che è di Cesare… dobbiamo riconoscere che il tante volte criticato Cammarata per quella zona volle un roseto…. si fece fare ed approvare un progetto….ed infine se lo fece finanziare… sì, è vero…. il progetto sarebbe potuto essere migliore, ma almeno in qualche modo Cammarata si fece finanziare un’altro spazio verde….
    Anche se non l’ho mai votato, col senno di poi devo riconoscere che ad oggi Cammarata probabilmente è stato il miglior sindaco di Palermo….
    Speriamo che prima o poi questa città possa avere un sindaco 10 volte meglio di Cammarata… 30 volte meglio di Orlando…. e a quel punto Palermo conoscerà il suo Rinascimento!!!!!! Conoscerà il suo Risorgimento!!!!
    Buona giornata a tutti!!!

    • paolinot 25
      23 ago 2017 alle 15:14

      Concordo con te Friz, il “primo anno” di Cammarata fu un successo, basti pensare al Kalsart ed al Foro italico.
      Il secondo anno invece, forse dovuto a certe situazioni personali, fu disastroso.

  • cirasadesigner 1002
    23 ago 2017 alle 9:56

    Di solito non faccio mai dei commenti di carattere politico… ma stavolta non posso esimermi dal contestare friz… Cammarata il miglio Sindaco di Palermo?.. Questa mi sembra davvero una bestemmia… Di questo passo dovremo rivalutare anche Ciancimino allora…

    • friz 804
      23 ago 2017 alle 14:59

      ….ribadisco…. Cammarata mi sembra meno peggio di Orlando…. resta il fatto che non l’ho mai votato e mai lo voterei….
      …..ma Cirasadesigner rispetto il tuo punto di vista…. se ritieni orlando il miglior sindaco di Palermo sei libero di farlo…. ma ovviamente non sono d’accordo….
      In orni caso speriamo che prima o poi questa città possa avere un VERO GRANDE SINDACO…. non ci può andare sempre male….
      P.S ….in quanto a ciancimino lasciamo perdere…. è ovvio che sia stato un pessimo sindaco… ma questo non mi permette di rivalutare orlando….

  • rudi gi 44
    23 ago 2017 alle 14:11

    Il sindaco può essere il migliore che ci sia, ma se la maggior parte dei palermitani continua a fare quello che gli pare non rispettando i normali canoni di civiltà, peche sà di non essere controllato, questa città non decollerà mai.

  • cirasadesigner 1002
    23 ago 2017 alle 16:06

    Io non voglio fare nessuna classifica, di certo l’ultimo mandato di Orlando non è passato alla storia come qualcosa di eclatante… anche perché ha dovuto recuperare tutto il disastro lasciato da Cammarata e Company. Vedi le Municipalizzate, e vari scandali che lo hanno interessato… Non è un caso che dopo la sua “dipartita”… nessuno sa se è vivo o morto… Orlando delle prime 2 sindacatore ha contribuito notevolmente al rilancio dell’immagine della nostra città, poi per vari motivi anche lui non brilla più come prima… sappiamo che tutti gli astri prima o poi si spengono. Se io dovessi fare un nome per Palermo… Vedrei come ho spesso detto, molto bene Maurizio Carta che si è sempre distinto per la sua visione da urbanista e da sognatore alla Cabianca… Detto questo, se dovessi esprimere un giudizio su questo roseto, tolte le rose e la cura di chi se ne occupa, lo trovo molto brutto come spazio e mi sembra davvero che si potesse fare meglio… Trovo più bello il giardino adiacente con le sue essenze autoctone che questa colata di cemento geometrica…

  • Enrico57 117
    24 ago 2017 alle 5:52

    Ovviamente sono pareri, ma anche a me sembra che la struttura del roseto sia molto brutta. Certo le piante, l’acqua, i fiori sono belli a prescindere.

  • punteruolorosso 1618
    24 ago 2017 alle 7:43

    viale campania è immenso. tempo fa vi fu bocciato un progetto di parcheggio sotterraneo con centro commerciale. i residenti si opposero, preoccupati dall’affollamento che ne sarebbe derivato.
    a questo punto varrebbe la pena estendere il giardino fino allo spartitraffico, mettendo il doppio senso sulle corsie lato mare. la strada non è mai trafficata, e non necessita di tanto spazio per le auto. spesso di additano i palazzoni, ma la rovina molto spesso sono queste strade enormi che non servono a nulla. le periferie ne sono piene. si potrebbero riempire questi spazi vuoti non con i mercatini e le doppie file, ma con gli alberi.

  • se68 376
    29 ago 2017 alle 0:17

    ….”Però è giusto riportare anche le bellezze della nostra città e questo giardino si è guadagnato il suo posto nella nostra “top ten” dei posti dove vale la pena andare a trascorrere un piacevole pomeriggio.
    Tutto ciò dimostra che quando si ha la volontà il bello può venir fuori”……………!?!?
    Caro Fabio, questo “cosiddetto” giardino in realtà è una vera vergogna. Con le sue aiuole stellate è degno della villa comunale di Carrapipi….In realtà è un inutile e pacchiano esercizio di stile ( non a caso è stato progettato da un geometra e un presunto artista) Sarebbe bastato estendere in quest’area il giardino preesistente alle spalle ( quello si, concordo con cirasadesigner, ha almeno un senso..) con lo stesso linguaggio architettonico e le stesse essenze arboree. Ma, in particolare, fa ridere la recinzione che separa le sopraccitate aree limitrofe. Qui Palermo si supera. Un microlotto ( parlo dell’intero ex fondo terrasi) recintato sia perimetralmente sia internamente, a separare due diverse ville…….
    Mi fa paura che Mobilita Palermo esalti tali scempi architettonici.

  • danyel 378
    30 ago 2017 alle 9:42

    Ecco una cosa … UNA … che, per lo meno, non è abbandonata all’incuria e alla sporcizia …. Povera Palermo!


Lascia un Commento