21 ago 2017

Palermo nel podio delle “città d’arte” dell’estate 2017 secondo principali operatori online


Vogliamo celebrare la nostra città, spesso dimenticata dai principali mass media nazionali come una delle principali “città d’arte”italiane.

Stando ad un’analisi effettuata da Travel Appeal e pubblicata dall’ENIT (Agenzia Nazionale del Turismo), Palermo si posiziona al terzo posto tra le mete con il trend migliore di incremento turistico tra Giugno e Settembre 2017.

Su cosa si basa questa analisi?

  • L’ANALISI DEI TREND DI 7.739.650 RECENSIONI PROVENIENTI DA BOOKING.COM, TRIPADVISOR E EXPEDIA CONTENENTI 34.595.031 OPINIONI SULLE STRUTTURE RICETTIVE ITALIANE;
  • 2.167.783 DI RICERCHE GOOGLE;
  • L’ANALISI DELLE PREFERENZE DEGLI UTENTI TRIVAGO,
  • L’ANDAMENTO DELLE PRENOTAZIONI AEREE RILEVATE DA AMADEUS,

Il podio è quindi composto da Torino con +22,1% di viaggiatori online, Milano con +19% e Palermo appunto con + 15,9%.

Svizzeri, australiani e tedeschi i turisti che accresceranno maggiormente le presenze in città.

Una bella notizia.


Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:

 Sito internet: http://palermo.mobilita.org
 Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/
 Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/
 Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA
 Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo


bookingcittà arteturismo palermovisit palermo

5 commenti per “Palermo nel podio delle “città d’arte” dell’estate 2017 secondo principali operatori online
  • danyel 378
    21 ago 2017 alle 10:53

    Già … una bella notizia … più gente viene a visitare il Patrimonio dell’Unesco circondato da sporcizia e da montagne di spazzatura meglio è … state sicuri che il trend positivo non durerà!

  • friz 804
    21 ago 2017 alle 22:57

    ….siamo tutti contenti del fatto che ci sia un’incremento del turismo a Palermo, ma dobbiamo ammettere che sono molte le probabilità che un turista, dopo essere stato a Palermo, rimanga deluso e non torni più….
    ….Il turismo aumenta per tanti motivi a Palermo, ma escluderei che sia il frutto del passaparola…
    …..prima di ogni altra cosa dobbiamo considerare che tutti i turisti che non vanno più in vacanza nel nord Africa per paura degli integralisti, ora in molti casi scelgono la Sicilia, la Spagna e il Portogallo…. cioè i paesi del sud Europa più “simili” ai paesi del nord Africa…. ma c’è un’altro motivo per cui c’è un aumento del turismo a Palermo…..ed è un motivo che malgrado possa sembrare marginale in realtà non lo è…. ed è quello che potremmo definire “effetto Camilleri”…. Camilleri, tradotto in ogni lingua, e conosciuto nel mondo più come uno scrittore siciliano che italiano, pubblicizza, senza rendersene conto, in maniera meravigliosa questa terra… personalmente ho conosciuto austriaci, francesi, spagnoli e inglesi che conoscevano ed amavano Camilleri…. e ovviamente Palermo viene percepita dal turista come la “capitale” della Sicilia…..
    Ma poniamoci una domanda:
    Un turista che va a Torino a Milano e a Palermo cosa trova?
    A Torino e a Milano il turista trova mezzi di trasporto veloci, puntuali e che passano con altissima frequenza (la metropolitana), invece a Palermo trova mezzi di trasporto lenti (tram) e poco puntuali (autobus)….e che passano con bassa frequenza…
    E poi cosa trova il turista?
    A Torino e a Milano trova monumenti perfettamente restaurati, mentre a Palermo trova molti monumenti mal ridotti…
    E poi?
    A Torino e a Milano il turista straniero trova molta gente che parla inglese e tante informazioni turistiche multilingue, a Palermo trova pochissima gente che parla inglese e poche informazioni turistiche multilingue…
    E Poi?
    A Torino e a Milano il turista può trovare anche opere architettoniche contemporanee di un certo valore artistico, a Palermo non ne trova neanche una… e non è un modo di dire….
    A Torino e a Milano gli spazi verdi sono accoglienti e ben tenuti, a Palermo la riserva di Capo Gallo e la riserva della Favorita sono tenute in maniera pessima…. e stranamente la Favorita è attraversata da strade cittadine… (infatti di solito nelle riserve naturali non ci sono strade al loro interno)…. e sarebbe bastato farle passare sotto terra quelle strade per risolvere la questione, ma evidentemente il nostro “caro” sindaco non è all’altezza di farsi finanziare opere simili….
    Devo continuare ad elencare le differenze?
    La rabbia nasce dalla certezza che se fossimo ben amministrati, Palermo avrebbe potenzialità superiori sia a Milano che a Torino…. ma purtroppo continuiamo a volerci fare del male da soli votando sempre l’amico dell’amico…. che poi tanto per cambiare è amico di Orlando….

  • Orazio 740
    22 ago 2017 alle 8:32

    Che gran sondaggio, contano le recensioni e le ricerche su google e ne desumono arrivi. Davvero dei geni…

  • Dahfu 106
    22 ago 2017 alle 12:57

    Se i nostri amministratori o gli operatori del turismo volessero trarre elementi di valutazione da parte dei turisti per migliorare ciò che è oggetto di critica, basterebbe trascorrere qualche ora leggendo le recensioni su siti quali tripadvisor ad esempio. A differenza di Danyel e Friz ritengo che il trend positivo durerà ancora. I turisti sono tendenzialmente entusiasti del nostro patrimonio culturale. Molto gradita è la Riserva naturale di Capo Gallo. Criticata da molti nei mesi estivi la gestione della spiaggia di Mondello. Su quest’ultima ci sarebbe tanto da scrivere e da fare. Ho l’impressione, tuttavia, che la palude dalla quale fu creata Mondello persista ancora bello spirito di molti che preferiscono lasciare che tutto rimanga com’è: enorme potenzialità inespressa. Poi i civili concittadini pensano al resto. Spero nella rinascita della costa Sud anche per decongestionare Mondello e dintorni. Spero che lì la gestione sia più oculata e democratica di quanto non avvenga oggi a Mondello.

  • friz 804
    22 ago 2017 alle 22:46

    Ciao Dahfu, non credo che i commenti su internet siano la fotografia della realtà…. ci sono ristoranti che secondo alcuni sono fantastici e secondo altri fanno vomitare…. ci sono persone che su internet parlano in maniera positiva di Palermo ed altre che dicono che è una città arretrata di 50 anni rispetto al resto dell’Europa….
    ….io non dico di 50 anni, ma di 40 sì…. basti vedere le faccia allibite ed esasperate dei turisti che aspettano i mezzi pubblici palermitani…. ci dobbiamo rendere conto che nel resto d’Europa nessuno aspetta una metropolitana più di 10 minuti… di solito in media 5 minuti…. perchè nelle ore di punta passa ogni due minuti, nel cuore della notte ogni 10 minuti….. a Palermo se tutto va bene, ma deve andare tutto benissimo, si aspettano 10 minuti per poi salire sopra il lentissimo tram palermitano…. Dahfu questo che i nostri “cari” politici ci vogliono vendere come se fosse il progresso in realtà nel resto d’Europa è il medioevo…. in Giappone e in Germania stanno lavorando alle ALTISSIME VELOCITA’ per fare risparmiare tempo alla gente che prende i mezzi pubblici, noi invece a Palermo stiamo “investendo” GROSSE CIFRE sulla LENTISSIMA velocità del TRAM…. perchè? Boh…. la gente che ci governa è ritardata o cosa? Incapaci di intendere e di volere forse?
    Mi parli della riserva di Capo Gallo… e il caso ha voluto che è un’argomento di cui ho parlato pochi giorni fa al telefono con un amico che vive in Veneto…. il quale mi diceva che non si spiegava come mai quella riserva, che potenzialmente potrebbe essere fantastica, fosse tanto trascurata…. mi faceva notare che era assurdo che al suo interno non ci fossero punti ombra per difendersi dal sole dell’agosto palermitano…non capiva come mai ci fossero ville ed una sorta di piccolo cantiere navale al suo interno….. e non comprendeva perchè non ci fossero aree destinate alla ristorazione… e non capiva neanche perchè un tratto di strada era crollato e nessuno lo avesse riparato…. mi diceva anche che era assurdo che non ci fossero dei bagni pubblici, perchè, avendo due bambini piccoli, non si spiegava come e dove li potesse cambiare…. infatti mi aveva portato l’esempio di una riserva del nord Italia (in Trentino) dove c’erano bagni pubblici gratuiti, sempre ben puliti, e con l’angolo riscaldato per l’allattamento dei bambini piccoli… ovviamente noi non dovremmo avere l’angolo riscaldato, ma se fossimo una città ben governata, ci potrebbe essere in piena estate l’angolo con l’aria condizionata per fare rifiatare le mamme con bambini piccoli o magari le persone anziane amanti della natura che si avventurano dentro la riserva……
    Perchè in Trentino sono così avanti e noi invece siamo così indietro?
    Perchè lo statuto speciale del Trentino ha migliorato il territorio e invece noi in Sicilia con il nostro statuto
    speciale miglioriamo solo le condizioni di vita dei politici che vengono eletti?
    ….e riguardo la riserva faccio un’altra considerazione…. può essere mai che ogni anno, e sottolineo OGNI ANNO, quella riserva prende fuoco e il comune ogni santo anno è sempre impreparato ad affrontare la situazione???????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????
    Capisco che probabilmente la gente che ci governa non è all’altezza della situazione, ma qui si va al di la del bene e del male….


Lascia un Commento