19 mag 2017

XXV anniversario della strage di Capaci tutte le strade interessate da manifestazioni, agevolazioni anche per l’utilizzo dei mezzi pubblici


In occasione delle celebrazioni per il XXV anniversario della strage di Capaci, Palermo ospiterà diverse manifestazioni per ricordare le vittime di quella strage e dell’eccidio di via D’Amelio. L’Ufficio Mobilità Urbana ha emanato numerose ordinanze inerenti alla limitazione della circolazione veicolare e pedonale in varie vie e piazze cittadine e l’istituzione di divieti di sosta con rimozione coatta.

Domenica 21 maggio, alle ore 9.00, partirà dallo Stadio Vito Schifani la “Corsa per la Memoria”, una maratona competitiva di 10 chilometri, che seguirà il seguente percorso: Stadio Schifani (viale del Fante), Case Rocca, viale Ercole, piazza Leoni, via dell’Artigliere, piazza Vittorio Veneto, via della Libertà, via Gioacchino Di Marzo, via Francesco Lo Jacono, via Notarbartolo, via Marchese di Villabianca, via Giuseppe Alessi, via dell’Autonomia Siciliana, via Mariano D’Amelio, piazza Generale Cascino, via Isaac Rabin, via Martin Luther King, via della Favorita, viale Diana, viale Ercole, Case Rocca, viale del Fante e si concluderà allo stadio Vito Schifani.

Dalle ore 8 e sino a cessate esigenze è disposta la chiusura al passaggio dei partecipanti, lungo l’itinerario.

Dalle ore 7 alle ore 12 e, comunque, sino a cessate esigenze, è stata disposta l’istituzione del divieto di sosta con rimozione sui due lati della carreggiata per riservare alcune zone al ristoro dei partecipanti, nelle vie Francesco Lo Jacono (tratto compreso tra via G. Di Marzo e via Notarbartolo) e via Notarbartolo (tratto compreso tra via F.Lo Jacono e via Libertà)

Alle 9.15, sempre dallo Stadio Vito Schifani, è previsto lo start de “La stracittadina per la memoria”, corsa non competitiva di 5 chilometri. Il percorso: viale del Fante, viale Rocca, viale Ercole, viale Diana, viale Ercole, La Villetta, viale del Fante, Stadio Schifani.

Le ordinanze relative alle gare podistiche sono la n. 612 del 28 aprile 2017 e la n. 662 del 10 maggio 2017.

Martedì 23 maggio alle ore 9.00 avrà luogo, presso l’Aula Bunker, un convegno con la presenza prevista, tra gli altri, del Presidente della Repubblica, del Presidente del Senato, dei Ministri dell’Istruzione e dell’Interno. Contemporaneamente, saranno allestiti i “Villaggi della Legalità” all’esterno dell’Aula Bunker e a Piazza Magione.

Nel pomeriggio, partiranno due cortei che si congiungeranno presso l’Albero Falcone.

Il primo corteo partirà alle 15.45 da via D’Amelio e seguirà il seguente percorso: via D’Amelio, via Autonomia Siciliana, via G.Alessi, via Marchese di Villabianca, via Rutelli, via De Amicis, via Ugdulena, via Libertà, via Francesco Paolo Di Blasi, via Vittorio Alfieri, via Luigi Pirandello, via Pipitone Federico, via Leopardi, via Notarbartolo e arrivo presso l’Albero Falcone.

Prevista la chiusura al transito veicolare al momento del passaggio del corteo al transito nelle vie sopra indicate dalle 15.30 e sino a cessate esigenze.

Il secondo corteo partirà alle 16.30 dall’Aula Bunker del Carcere Ucciardone e seguirà il percorso: Aula Bunker, via Remo Sandron, via Duca della Verdura, via Notarbartolo, Albero Falcone.

Alle 17.58, ora della strage, verrà osservato un minuto di silenzio.

Ancora, divieto di sosta con rimozione coatta dalle 7 del 22 maggio alle 24 del 23 maggio, in piazza Magione, via Carlo Rao, via Gaetano Filangieri, via Carlo Botta, via Magione, via C.Pardi, via F.Evola, piazza Due Palme e via Torre di Gotto.

Gli orari delle chiusure al transito e dell’operatività dei divieti di sosta con rimozione coatta sono riportati nell’Ordinanza Dirigenziale n. 599 del 27 aprile 2017, modificata ed integrata dalla O.D. n. 657 del 9 maggio 2017.

Alle ore 19.00, presso la Chiesa di San Domenico, verrà celebrata una Santa Messa in memoria delle vittime.

Dal 21 al 23 maggio, avrà luogo la manifestazione “Ricordando Giovanni Falcone 25 anni dopo”. Per tale occasione è stata emessa un’ordinanza che prevede in via Alberto Verdinois (tratto compreso tra le vie Luigi Zacco e via Vincenzo Barone escluse) il divieto di sosta con rimozione coatta, ambo i lati, dalle ore 6 del 21 maggio alle 13 del 23 maggio; chiusura al transito veicolare dalle 8 del 21 maggio alle ore 13 del 23 maggio e, comunque, fino a conclusione della manifestazione.

Infine, in sede di conferenza dei servizi – alla presenza di rappresentanti dell’Amministrazione comunale, della Rap, della Reset, dell’Ufficio Mobilità Urbana, della Polizia Municipale, dell’Amat e della Fondazione Falcone – è stata disposta l’agevolazione del biglietto unico giornaliero per i giorni 21 e 23 maggio 2017, che permetterà agli utenti di usufruire dei servizi pubblici (bus, tram e metro) per le intere giornate con la singola obliterazione di un biglietto del costo di € 1,40.

Le ordinanze relative alle celebrazioni del XXV anniversario della Strage di Capaci, si possono consultare in formato PDF, sul sito istituzionale del Comune (www.comune.palermo.it), nella sezione “Atti di Governo/Delibere/Ordinanze” > “Determinazioni e Ordinanze Dirigenziali Ufficio Traffico”: n. 599 del 27/04/2017; n. 612 del 28/04/2017; n. 657 del 09/05/2017; n. 662 del 10/05/2017; n. 671 dell’ 11/05/2017; n. 682 del 12/05/2017; n. 683 del 12/05/2017; n. 688 del 16/05/2017.


Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:

 Sito internet: http://palermo.mobilita.org
 Fanpage: https://www.facebook.com/MobilitaPA/
 Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/
 Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA
 Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo


amatbiglietto unicocase roccaCorsa per la Memoriamobilita palermopiazza Generale Cascinopiazza Leonipiazza vittorio venetoSegnalatiStadio Schifani (viale del Fante)via autonomia sicilianavia d'ameliovia De Amicisvia dell'autonomia sicilianaVia Della Favoritavia della Libertàvia dell’Artiglierevia Francesco Lo Jaconovia Francesco Paolo Di Blasivia G.Alessivia Gioacchino Di Marzovia Giuseppe Alessivia Isaac Rabinvia Leopardivia libertàvia Luigi Pirandellovia marchese di villabiancavia Mariano D'Ameliovia Martin Luther Kingvia notarbartolovia Pipitone Federicovia rutellivia Ugdulenavia Vittorio Alfieriviale del fanteviale dianaviale ercoleXXV anniversario della strage di Capaci

4 commenti per “XXV anniversario della strage di Capaci tutte le strade interessate da manifestazioni, agevolazioni anche per l’utilizzo dei mezzi pubblici
  • fabio77 661
    19 mag 2017 alle 11:09

    “è stata disposta l’agevolazione del biglietto unico giornaliero per i giorni 21 e 23 maggio 2017, che permetterà agli utenti di usufruire dei servizi pubblici (bus, tram e metro) per le intere giornate con la singola obliterazione di un biglietto del costo di € 1,40″.
    Cosa si intende per metro?

    • Benedetto Bruno 167
      19 mag 2017 alle 15:09

      Oggigiorno le parole metro e metropolitana vengono usate per vari sistemi di trasporto e spesso in modo inappropriato o superfluo. Recentemente ho letto di una funivia che veniva chiamata “metropolitana dell’aria”.
      Poi, spesso, metropolitana di superficie (in realtà tram), poi metro (in realtà passanti ferroviari).
      Non sono altro che stupide espressioni moderne di una società confusa su molti punti di vista.
      Questa è una metro; bei treni spaziosi con ampie vetrate, ben illuminati e con sensata scelta di colori.
      Guardartela e goditela su YouTube, fabio77, o durante i tuoi viaggi, perché finché vivrai non ne vedrai mai una a Palermo:

  • rudi gi 36
    19 mag 2017 alle 22:52

    Il metro a Palermo è l’uso del treno con lo stesso biglietto AMAT, valido solo in città. Per i treni verso Trapani il biglietto era valido fino alla stazione di Tommaso Natale prima della sospensione per i lavori del passante, alla riapertura della linea dovrebbe essere valido fino alla nuova stazione di Sferracavallo.

    • fabio77 661
      22 mag 2017 alle 9:26

      Quindi, almeno per la giornata del 23 maggio, Ferrovie e Comune si sono messi d’accordo relativamente al biglietto unico. Questo è già un mezzo miracolo. Si potrebbe battere il ferro mentre è caldo per tentare di addivenire ad un accordo globale e permanente..


Lascia un Commento