11 mag 2017

Se Piazza Casa Professa diventasse una vera Piazza?


Una delle piazze più famose nel centro storico di Palermo, tra via Maqueda e il mercato di Ballarò, vive ancora oggi “a braccetto” con auto e scooter posteggiati. Una situazione che ha accomunato diversi monumenti della città e che da qualche anno ha generato le prime “liberazioni” mediante pedonalizzazioni totali o parziali.

L’utente S.Nocera si chiede e vi chiede: perchè non intervenire anche in questa piazza, per favorire una più degna fruizione di questo bene monumentale e storico?

Se Piazza Casa Professa diventasse una vera Piazza?
Basterebbe recuperare quel pezzo di piazza dove oggi sostano auto e rimettere le basole anche li….
e poi installare qualche panchina e chiudere alla sosta ovviamente delle auto.
Che ne pensate?

piazza casa professa

Voi che ne pensate?


Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:

 Sito internet: http://palermo.mobilita.org
 Fanpage: https://www.facebook.com/MobilitaPA/
 Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/
 Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA
 Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo


basolatoCasa Professacentro storico palermopedonalizzazioni

Articolo precedente

20 commenti per “Se Piazza Casa Professa diventasse una vera Piazza?
  • paolinot 21
    11 mag 2017 alle 13:04

    Si dovrebbe pedonalizzare tutta Ballarò e farla diventare un polo d’attrazione per i turisti

  • Fabio 20
    11 mag 2017 alle 13:08

    Basterebbe così poco per rendere questa città un gioiello! Meno auto, 4 piante, un po’ di civiltà e il gioco è fatto!

  • friz 666
    11 mag 2017 alle 13:27

    Ottima idea… e in zona sarebbe bene creare anche un parcheggio sotterraneo…

  • palermitanoesiliato 1
    11 mag 2017 alle 14:40

    Sarebbe una bellissima cosa. Ma il parcheggio sotterraneo no… in centro bisognerebbe arrivare coi mezzi pubblici. I parcheggi andrebbero lasciati ai margini del centro.

    • friz 666
      11 mag 2017 alle 16:49

      ….condivido quanto hai scritto…. infatti parlavo di parcheggio in zona… intendevo fuori dalla ztl… non dentro…

  • fabio77 661
    11 mag 2017 alle 15:08

    Che ne pensa la Chiesa? E’ d’accordo? O teme una diminuzione delle entrate relative ai matrimoni a Casa Professa?
    Perchè, parliamoci chiaro, se la Chiesa dice no, questa pedonalizzazione non si fa.

    • fedeledisantarosalia 37
      12 mag 2017 alle 9:12

      Fabio 77
      non condivido il tuo pensiero la Chiesa non c’entra nulla, se fosse come dici tu,allora lo stesso discorso varebbe per la Cattedrale ,San Domenico zone pedonali ma i matrimoni ci sono ancora….
      Basta un ordinanza del Comune di Palermo e spendere un po’ di piccioli per compare la basole mancanti dove sostano auto e bidone della munnizza,le basole possono essere installate anche dafli operai Coime ….non ci vuole una ditta a posto non si tratta di rifare tutta piazza si tratta di rifare con basole solo quel pezzetto,il resto ci sono gia’…

  • Normanno 283
    11 mag 2017 alle 16:01

    Ottima idea con opportuni arredi come panchine e fioriere da inserire nella piazza .Aggiungerei anche che andrebbe pednalizzata la strada che porta da via maqueda a casa professa magari mettendo il basolato messo in via maqueda per creare una specie di percorso privilegiato turistico

  • Normanno 283
    11 mag 2017 alle 16:33

    Palermo hai centro storico forse più esteso d’europa,si può avere come obbiettivo quello di risanarlo tutto,ma bisogna cominciare gradualmente dalle parti di interesse artistico che richiamano i turisti,per esempio casa professa ma io ricorderei anche gli oratori di S lorenzo,S.Cita e di S domenico che dovrebbero essere valorizzati anche all’esterno con vie e arredi europei

  • cirasadesigner 976
    11 mag 2017 alle 18:32

    Innanzitutto invito a chi scrive i post di fare un minimo di sforzo per scrivere correttamente, la nostra lingua è talmente bella e ricca e con qualche regola da rispettare per rendere la lettura piacevole… Collegare la Piazza a Via Maqueda attraverso via del Ponticello sarebbe davvero un ulteriore passo in avanti per la città. Il Mercato di “Ballarò” rimane unico nel suo genere a Palermo, visto il declino della “Vucciria” prima e del Mercato del “Capo” dopo, quindi la salvaguardia di questo mercato storico deve essere davvero la linea guida… Ci sono aspetti socio economici a Palermo che malgrado tutto sono riusciti a sopravvivere a tutto, centri commerciali compresi… Pedonalizzare deve essere quel processo iniziato e continuato… Si deve rendere il centro storico vivibile e sopratutto percorribile, e ve lo dice uno che da studente di Architettura, quelle piazze quelle vie e quel mercato lo viveva nel quotidiano… Per quanto riguarda i parcheggi… sono anche io fermamente convinto che debbano essere localizzati in periferia, altrimenti che parliamo a fare della pedonalizzazione del centro… Le auto devono stare il più lontano possibile dal centro… E poi i parcheggi non necessariamente bisogna farli sottoterra, ci sono tanti parcheggi mutiliamo che potrebbero tranquillamente confondersi nel tessuto urbano…

    • friz 666
      11 mag 2017 alle 21:51

      Ciao Cirasadesigner…. avevo parlato di parcheggio sottoterra ma riconosco che i parcheggi multipiano presentano vantaggi non indifferenti… però vedi, se devo essere sincero, malgrado generalmente condivido quasi ogni tuo commento, in questo caso ci sono delle cose che hai scritto che mi lasciano un pò perplesso….
      Lo sai perchè? Sono straconvinto che la gente preferisce andare nei centri commerciali piuttosto che nei mercati storici per tanti motivi: 1)ovviamente nei centri commerciali ci sono bagni spesso puliti… 2)ci sono panchine… 3)ci sono condizioni igieniche migliori… 4)d’estate c’è l’aria condizionata… 5)alcuni di questi centri commerciali sono anche graziosi… e, dulcis in fundo, chi va nel centro commerciale, parcheggia facilmente e può lasciare la macchina per diverse ore senza pagare un euro…
      Io sono FORTEMENTE CONVINTO che se in prossimità di Ballarò, ma esternamente alla ztl, ci fosse un parcheggio multipiano (come dici giustamente Tu!), e gratuito (come giustamente dico Io!), la gente sarebbe invogliata ad andarci e probabilmente in poco tempo quel mercato ne avrebbe grandi vantaggi…
      Ovviamente sappiamo tutti che Ballarò necessità di ben altri investimenti, ma anche quello sarebbe qualcosa di utile… inoltre tieni presente che esistono anche turisti che vengono a visitare Palermo in macchina, e quindi, per chiunque viene con la macchina con l’intenzione di visitare i mercati storici, sarebbe un bel vantaggio poter parcheggiare in quella zona… abbandonare la macchina senza pagare un euro e poi muoversi a piedi in tutto il centro storico… a mio avviso, ma può essere che mi sbaglio, sarà necessario invogliare le persone ad abbandonare la macchina, offrendogli la possibilità di parcheggiare gratuitamente… cosa che era normale e scontata quando ero piccolo… ma poi è diventata una cosa “illegale”…. non sempre l’evoluzione procura vantaggi per il cittadino… certe volte sì e certe volte no….
      Buona serata!

      • punteruolorosso 1491
        12 mag 2017 alle 11:25

        tempo fa si poteva posteggiare gratuitamente? sì, ma i posteggiatori abusivi si prendevano le chiavi della macchina, dicevano signora ci penso io…e tutto questo avveniva in piazza san domenico, bologni, marina…
        e avviene ancora oggi nelle borgate e nei dintorni del centro storico.
        le zone blu sono odiose, ma il comune ha deciso di guadagnare su chi usa la macchina, e a mio avviso fa bene.
        oggi prima di usare la macchina ci penso due volte. molti scoprono il bus o la bici.
        ovviamente ci vorrebbero metro, tram, passante, anello ecc.
        i bus da soli non possono bastare a un’area metropolitana di un milione di abitanti.
        dunque parcheggi alla stazione e a piazza sturzo. per evitare il consumo di suolo dei parcheggi a raso, sarebbe giusto che questi parcheggi si sviluppassero in altezza o in profondità. non è più ammissibile uno schifo come quello del parcheggio basile. un’impermeabilizzazione del suolo su vasta scala. inutile e dannoso. non collegato all’università neanche da un cancello. non collegato al parco cassarà. per nulla vicino alla stazione orleans, raggiungibile attraerso una lunga striscia di marciapiede dissestato, privo di scivoli e malfrequentato.
        dunque meglio centralizzare tutto a stazione centrale, e farci arrivare quella linea di tram che nel prolungamento della 3 dovrebbe arrivare a bonagia.
        questa linea di tram potrebbe avere una fermata ballarò su corso tukory.
        quali i vantaggi? da notarbartolo, michelangelo o dalla circonvallazione si potrebbe scendere a ballarò senza cambiare mezzo. il tutto a bordo di un comodo tram.
        l’unica vera stupidaggine l’hanno fatta a piazza boiardo. lì va assolutamentecreato un varco per consentire a che prosegua verso la circonvallazione di tirare dritto.

      • Orazio 664
        12 mag 2017 alle 7:15

        Il Capo ormai e’ finito come mercato, ci sono meta’ operatori rispetto a 10 anni fa’.

  • fedeledisantarosalia 37
    12 mag 2017 alle 9:20

    Purtroppo ci sono tante piazze oltre “Piazza Casa Professa” che sono incastonate nel centro storico che meriterebbero di essere ripavimentate con basole o sampietrini.
    Esempio Piazza San Nicolo ‘degli Scalzi in pieno centro storico, Piazza Cassa di Risparmio anche essa in pieno cento storico, Piazza SS. Quaranta Martiri al Casalotto, ma ne potrei citare tantissime e parlo di piazze in pieno centro storico .

  • punteruolorosso 1491
    12 mag 2017 alle 9:37

    in ia cappuccinelle, traversa a destra della discesa di di via beati paoli, prima c’erano molte botteghe. ma sulla strada principale non mi sembra sia combiato molto, se si fa eccezione per una serie di botteghe di frutta e verdura gestite da bengalesi. quest’ultimo aspetto è molto interessante e riguarda solo il capo. la vicina zisa ospita infatti diversi cittadini di quelle zone. altro cambiamento: i pescivendoli ora offrono gastronomia di pronto consumo. insalate di mare, sarde a beccafico, polpo ecc. prima non era così. probabilmente i turisti fanno sì che i bottegai si evolvano.

  • danyel 311
    12 mag 2017 alle 12:44

    Davanti una Chiesa UNICA AL MONDO come “Casa Professa”, questa piazza DEVE essere pedonale .. e non invasa dalle auto e dai posteggiatori abusivi … mi meraviglio che non ci abbiano ancora pensato!


Lascia un Commento