31 mar 2017

Fondi Pon-Metro, 36 nuovi autobus per rinnovare la flotta Amat


Fra la pioggia di finanziamenti che il Comune di Palermo sta beneficiando, all’interno del programma Pon-Metro (finanziamenti destinati alle città metropolitane), spicca l’acquisto di nuovi autobus destinati a rinnovare parte della flotta Amat. Si tratta nello specifico di: 10 autobus autosnodati da 18m diesel euro-6, con disponibilità fondi pari a € 4.148.000,00. 26 autobus da 12m diesel euro-6, con disponibilità fondi pari a € 7.148.000,00. Tutti andranno a sostituire vetture datate. Ed è soprattutto il caso degli autosnodati, tutti in servizio della linea 101, dove sono presenti vetture come Fiat Iveco 490e che hanno praticamente alle spalle circa 20 anni di servizio.  Troppi se consideriamo l’intenso utilizzo. Ad ogni modo questi bus non aumenteranno assolutamente la frequenza di alcune linee, ma di certo tamponeranno il fenomeno dei guasti che si verifica spesso. E da qui anche il perché troviamo alcuni giorni vetture da 12m lungo la linea 101, sottratti sicuramente ad altre linee per sostituire gli autosnodati guasti. Ma cosa occorre realmente per migliorare nettamente la frequenza di determinate linee? Tutto ruota attorno al contratto di servizio che disciplina e regolamenta il servizio richiesto dal Comune di Palermo, soprattutto in ambito di chilometri da percorrere annualmente. Ottimizzare il lavoro dell’officina, evitare la mancanza di autisti In breve, più risorse si investono nel contratto di servizio e più corse potrà garantire Amat. Contratto però che dovrà essere aggiornato verso la fine dell’anno e pertanto per tutto il 2017 non si avranno sostanziali novità. Le vetture nuove sicuramente non arriveranno prima di Novembre 2017 (da considerare tempi per gara appalto e costruzione). Quante vetture sono necessarie per garantire un buon servizio? Giornalmente escono fra 190 e 230 vetture, e servirebbero almeno 350 bus per considerare buono il servizio in tutta l’area di Palermo. Circa l’alimentazione a diesel delle nuove vetture, al fine di rendere il dibattito quanto più completo possibile saremo ben lieti di accogliere considerazioni e/o dati per un raffronto sulle emissioni con vetture alimentate a metano.

I fondi Pon-Metro prevendono anche uno stanziamento di € 400.000,00 per il monitoraggio delle corsie riservate (telecamere frontali che riprenderanno auto in sosta selvaggia).


Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:

 Sito internet: http://palermo.mobilita.org
 Fanpage: https://www.facebook.com/MobilitaPA/
 Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/
 Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA
 Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo


amatautobus palermoautosnodatiBUScomune di palermocontratto di serviziopon metro

2 commenti per “Fondi Pon-Metro, 36 nuovi autobus per rinnovare la flotta Amat

Lascia un Commento