27 mar 2017

Gnv raddoppia i collegamenti Termini – Civitavecchia


GNV ha annunciato il raddoppio della linea Civitavecchia – Termini Imerese nel corso di un evento tenutosi a bordo della M/n Splendid.

“Il collegamento Civitavecchia – Termini Imerese rappresenta per noi un’occasione per sviluppare la nostra presenza in una realtà portuale in crescita, alternativa strategica per i collegamenti merci e passeggeri della Sicilia orientale – ha detto Matteo Catani, amministratore delegato di GNV all’Ansa – Questa è una linea che ha mostrato di essere apprezzata e siamo certi che ci sia l’interesse da parte di tutti gli operatori di poter fare affidamento su un servizio giornaliero, che rappresenta un elemento estremamente interessante anche per la Sicilia Orientale: siamo felici di poter rispondere positivamente alle richieste di un mercato che da anni ci conosce, ci apprezza e ci sceglie”


gnvgrandi navi velociporto civitavecchiaporto terminitermini civitavecchiatermini imerese

Articolo successivo

3 commenti per “Gnv raddoppia i collegamenti Termini – Civitavecchia
  • cirasadesigner 984
    27 mar 2017 alle 11:47

    Si parla sempre del potenziamento di Palermo come porto turistico e nello stesso tempo c’è chi vorrebbe si incrementasse il traffico merci.
    Credo che come hanno fatto a Barcellona qualche decennio fa, con la vicina Tarragona, si debba pensare ad un porto alternativo per il traffico pesante e lasciare a Palermo solo quello croceristico .
    Questa soluzione eliminerebbe alla fonte una serie di problemi legati all’attraversamento della città.
    Il polo industriale di Termini consentirebbe alle merci di arrivare senza intasare la città ed essere poi distribuite da una piattaforma logistica che ne organizzerebbe l’ultimo tragitto, evitando ai tir l’ingresso nelle nostre città…

    • Normanno 294
      27 mar 2017 alle 12:57

      Sono assolutamente d’accordo,il porto di palermo dista 400 metri da piazza politeama ed è ideale per i turisti,il porto di termini imerese incrocia le direttrici per trapani messina e catania ed è ideale per le merci.L’unica alternativa a questa semplice soluzione sarebbe quella di fare un tunnel sotterraneo che colleghi il porto di palermo con la circonvallazione facendovi transitare i tir, ma in quella zona della città dei tunnel sotterranei hanno un pessimo ricordo….

  • Normanno 294
    27 mar 2017 alle 13:02

    Magari per rendere più gradevole il benvenuto ai croceristi si potrebbero completare i lavori della nuova stazione marittima (ma i lavori sono mai iniziati?) e fare un acquario stile genova (si è perso nel nulla il progetto?)


Lascia un Commento