24 mar 2017

La fermata inutilizzata diventa elemento di arredo


Ci troviamo a Piazza Verdi, proprio a pochi metri dall’ingresso del più grande teatro d’Italia e il terzo più grande d’Europa.
Tutti, palermitani e non lo conoscono, perchè meta di ogni turista e di ogni cittadino.
La piazza antistante poi, dopo la pedonalizzazione degli ultimi anni, è diventata meta di incontri e appuntamenti, luogo di raduno e di passatempo.
Insomma la piazza è rinata.

Ma c’è ancora qualcosa che ci fa storcere il naso.

Si è proprio lei, la fermata collocata nel marciapiede.
Nonostante la strada sia aperta al traffico solo dalle ore 20 alle ore 10 del giorno successivo, e nonostante nessun mezzo vi transiti più lei, la struttura dotata di due pilastri e una tettoia è ancora lì.
E’ ormai diventata elemento di arredo e se chiedete ai cittadini noterete che per molti è indifferente la sua esistenza.
In realtà la stessa andrebbe rimossa e potrebbe essere riallocata in zone dove le pensiline risultano carenti o addirittura assenti.
Ancora una volta segnaliamo qualcosa che per tanti è ovvia, ma che l’amministrazione ha fatto finta di non vedere fino ad ora..
Poco importa se la stessa sia proprietà di Amat o di Damir, famosa ditta pubblicitaria, la pensilina da lì va rimossa.

Ringraziamo Donato D. per lo spunto e la foto


amatpensilina amatpensilina piazza massimopiazza massimopiazza verdiTeatro Massimo

7 commenti per “La fermata inutilizzata diventa elemento di arredo
  • r302 189
    24 mar 2017 alle 12:11

    E che sono pazzi quelli della Damir a rinunciare a questi spazi pubblicitari nel luogo più frequentato di Palermo?

  • Normanno 300
    24 mar 2017 alle 12:52

    la crescita di Palermo è fatta di alcune grandi cose ma anche di tanti particolari da migliorare e sicuramente la pensilina da rimuovere è uno di questi.Sperando di non attirarmi gli strali di qualche animalista presente nel sito in aggiunta proporrei anche di far cambiare abitazione anche a due cani randagi che vivono la da almeno tre anni.

  • danyel 387
    24 mar 2017 alle 13:05

    Tipico di Palermo .. niente di ciò che non è più utilizzato viene rimosso: piloni, vecchi cestini, vecchia segnaletica, insegne, adesso persino le fermate dell’autobus .. tutto viene lascato li, come arredo urbano!

  • basilea 594
    24 mar 2017 alle 14:30

    In una citta’ dove ancora nel 2017 circolano PUZZOLENTI CARROZZE con cavalli che si imbizzarriscono e scorazzano liberamente in pieno centro, non ci si meraviglia piu’ di niente! Tutto e’ uno SCHIFO IMMONDO !


Lascia un Commento