02 mar 2017

Piscina Comunale: Riapre la vasca esterna


E’ stata riaperta ieri, dopo quindici giorni di chiusura per il ripristino della conduttura idrica, la vasca esterna della piscina comunale.

“Siamo soddisfatti per il lavoro fatto e perchè abbiamo rispettato i tempi, sebbene gli interventi da realizzare fossero corposi – ha dichiarato l’assessore alle Infrastrutture, Emilio Arcuri -.

Apprezzamento è stato espresso anche dal sindaco Leoluca Orlando che ha sottolineato come “la piscina sta tornando a livelli qualitativi adeguati ad una struttura di una grande città, che non a caso ricomincerà ad ospitare oltre alle quotidiane attività di appassionati e sportivi locali, eventi di livello internazionale, come la imminente partita fra le nazionali di pallanuoto italiana e russa”.

I lavori effettuati hanno riguardato la dismissione della pavimentazione del bordo vasca e del relativo massetto sottostante; lo scavo a sezione obbligata; la posa della nuova tubazione in polietilene comprensiva delle bocchette di immissione di acqua in vasca; il riempimento dello scavo con materiale arido e la realizzazione di un nuovo massetto in conglomerato cementizio.

Prosegue, intanto, la posa della nuova pavimentazione del bordo vasca, oltre ai lavori che riguardano la piscina coperta, quali: adeguamento dell’agibilità dell’intera tribuna con incremento dei posti a sedere, revisione dei locali WC, tinteggiature canali nei locali spogliatoi maschile e femminile, sostituzione e/o rifunzionalizzazione di infissi interni ed esterni, e altre opere di minore entità.


assesorato opere pubblicheComunalelavori urgentimobilita palermonuoto palermoorlandoPiscinapiscina comunalepiscina palermoriapre piscina comunale palermoSegnalati

2 commenti per “Piscina Comunale: Riapre la vasca esterna
  • Benedetto Bruno 159
    02 mar 2017 alle 13:18

    peppe2994,
    un ingresso costa €1,55.

    Leoluca Orlando ha sottolineato come “la piscina sta tornando a livelli qualitativi adeguati ad una struttura di una grande città?” Oh! Ma davvero!? Nelle grandi città, almeno quelle che conosco io, puoi nuotare dalla mattina presto alla sera e 7 giorni su 7 mentre la Piscina Comunale di Palermo apre ad orari limitati e ti impone pure di usare solo alcune corsie.
    Signor Sindaco a quali “livelli qualitativi” si stava riferendo? E la smetterà mai di atteggiarsi a pavone quando non è proprio il caso per poterlo fare?


Lascia un Commento