24 ott 2016

Il Comune di Palermo cerca progetti e attività per rilanciare via Roma: in cambio offre “spazio”


L’avvio della ZTL ha evidentemente acuito i toni su alcuni aspetti urbani, uno su tutti la presunta desertificazione di alcune strade. L’arteria maggiormente presa ad esempio da diversi detrattori del provvedimento è via Roma che ha assistito ad un notevole alleggerimento del traffico veicolare.

Tale cambiamento è stato dipinto da molti (a torto o ragione) come un fallimento, come se l’intensità del traffico sia la cartina di tornasole della vivacità sociale ed economica di una strada. Un’interpretazione che ci sembra superficiale e che cozza apparentemente con i dichiarati cali di vendita da parte dei commercianti. L’area di via Roma era commercialmente inaccessibile già prima dell’avvio della ZTL se si pensa che il cliente si muova in auto.

Via Roma era ed è una arteria di transito, dove non era e non è possibile parcheggiare nè sostare. Le strade limitrofe sono parte del tessuto storico dove è altrettanto difficile pensare di trovare comodamente un posto per l’auto. Pertanto l’input della ZTL non dovrebbe aver sconvolto poi di tanto questa situazione che permane fondamentalmente anche adesso.

Ciò detto, le numerose polemiche generate ha posto alla ribalta del dibattito questa arteria e la vita sociale ed economica che gli gira attorno, tanto da indurre il Comune di Palermo ad emanare un provvedimento per riportare via Roma al centro dell’attenzione attraverso una manifestazione di interesse per progetti che promuovano la zona.

Facendo leva sulla mancanza di risorse, a Palazzo delle Aquile cercano progetti e attività a costo zero per l’amministrazione che insistano su questa arteria, mettendo a disposizione la gratuità del suolo pubblico per quelle proposte che saranno ritenute idonee.

Di seguito vi riportiamo l’avviso:

Promuovere lo svolgimento di progetti ed eventi tematici che esaltino l’arteria commerciale di via Roma e zone limitrofe, dando una opportunità di rilancio economico-culturale e di promozione della zona. E’ questo l’obiettivo dell’avviso pubblicato sul sito istituzionale del Comune di Palermo.

Le vie e piazze interessate sono: via Roma, nel tratto compreso tra il Palazzo delle Ferrovie e quello delle Poste, le piazze Sant’Anna, Croce dei Vespri, San Domenico e Meli. Le attività previste dovranno riguardare la vendita o esposizione di piante e fiori, estemporanee di pittura e/o scultura, degustazione o vendita di prodotti agrifood locale, informazione o promozione sui temi di innovazione tecnologica, educazione alla salute, start up innovative, esibizioni musicali a cura di istituti di alta formazione ovvero associazioni o bande musicali.

I progetti dovranno pervenire per mezzo di PEC ad entrambi gli indirizzi: suapfacile@cert.comune.palermo.it e servizimprese@comune.palermo.it entro e non oltre le ore 24.00 del 6 novembre 2016. La documentazione dovrà essere presentata in formato pdf e autenticata con firma digitale.

Le proposte accolte avranno il patrocinio del Comune di Palermo con concessione gratuita del suolo pubblico.

Maggiori informazioni al link: https://www.comune.palermo.it/noticext.php?cat=2&id=11994

 


commercianti via romavia romaztl palermo

5 commenti per “Il Comune di Palermo cerca progetti e attività per rilanciare via Roma: in cambio offre “spazio”
  • Palerma La Malata 275
    24 ott 2016 alle 15:54

    Superfluo dire che questa offerta di “spazio” e l’intera iniziativa hanno tutta l’aria di senso di colpa misto alla realizzazione che hanno costruito un altro fallimento.
    Botta ri sali n’azziccassiru una!

  • belfagor 352
    24 ott 2016 alle 20:24

    Il “rilancio” di Via Roma , secondo il Comune di Palermo , consisterebbe in :”……vendita o esposizione di piante e fiori, estemporanee di pittura e/o scultura, degustazione o vendita di prodotti agrifood locale ( sob!!!), informazione o promozione sui temi di innovazione tecnologica, educazione alla salute, start up innovative ( ???), esibizioni musicali a cura di……..” istituti di alta formazione” ovvero associazioni o bande musicali “.
    In parole povere dovrebbe diventare una “succursale ” di Via Maqueda. Il tutto naturalmente senza costi , infatti il Comune garantirà solo il patrocinio con concessione gratuita del suolo pubblico. Francamente mi sembra un po’ “pochino”. Al di là delle confuse richieste dei commercianti e dei “progetti di rilancio” del Comune, però penso che altre siano le priorità , a cominciare dai parcheggi e dalla sicurezza.

  • friz 804
    24 ott 2016 alle 23:43

    …..ormai in città sappiamo Tutti, o quasi tutti, Che Orlando, forse, il sindaco lo sapeva fare 20 anni fa…. MA ORMAI SAPPIAMO TUTTI, O QUASI TUTTI, CHE NON LO SA PIU’ FARE!!!!!….e quindi, dato che sa che si stanno avvicinando le elezioni, E DATO CHE SA CHE STA PERDENDO UNA MAREA DI VOTI, cerca di provare a riguadagnare consenso…. e sta regalando lo “spazio” di via Roma per cercare di raggranellare qualche voto in più…..ma a mio avviso ormai è troppo tardi, orlando ha perso TROPPO consenso…. e mancano solo pochi mesi…..

  • danyel 378
    29 ott 2016 alle 20:52

    Beh, visto che ormai c’è la Ztl, la prima cosa che mi viene in mente per rilanciare una delle più belle vie di Palermo è quella di incentivare e spronare l’apertura di nuove attività commerciali, nuovi negozi .. ci sono troppo saracinesche abbassate e da troppo tempo ormai .. è desolante!


Lascia un Commento