22 ago 2016

Ast, dal sogno di compagnia aerea low cost a box office in mezzo ad un suk


Quello che vi mostriamo è il box office dell’Ast presso la nuova fermata (o presunta tale) dei pullman a Piazza Giulio Cesare, istituita a seguito dello spostamento del terminal da via Balsamo al parcheggio Basile.

Un’azienda che, secondo le intenzioni del Presidente della Regione Rosario Crocetta, doveva divenire una compagnia aerea low cost, oggi si ritrova a vendere i biglietti per i propri pullman in mezzo ad un suk. Nessuna tabella, nessuna indicazione sulle partenze/arrivi, spazio notevolmente ristretto per il transito dei viaggiatori. Insomma, in perfetto stile “arrunzato”.


ASTcapolinea amat parcheggio basilecomune di palermocrocettaparcheggio basilepiazza giulio cesare palermopullman

5 commenti per “Ast, dal sogno di compagnia aerea low cost a box office in mezzo ad un suk
  • omega 121
    22 ago 2016 alle 12:40

    arrunzare è la parola d’ordine a Palermo. Tutto qua è fatto in maniera… approssimativa, ma non importa. Ciò che importa è unicamente: FORZA PALERMO :-(

  • phrantsvotsa 455
    22 ago 2016 alle 13:00

    Evidentemente la decisione dell’AST è dettata più dalla politica arrunzata crocettiana che da vaulutazioni oggettive.
    Il parcheggio Basile è sicuramenet migliorabile…ma almeno è una decisione giusta

  • alvarezlimao 149
    22 ago 2016 alle 13:15

    In pratica non è cambiato nulla : i pullman dal parcheggio Basile transitano da questa piazza facendo una manovra pericolosissima. se ci fosse stato lo svincolo di brancaccio i pulsanti potevano fare la fermata presso la stazione roccella

  • fabio77 666
    22 ago 2016 alle 14:21

    L’altro giorno sono passato da via Balsamo ed ho visto due autobus della Sais, posteggiati uno accanto all’altro che imbarcavano passeggerio. Dal lato del tram inoltre vi era una fila di auto posteggiate. Praticamente con la macchina si passava a malapena.
    Vigili nemmeno l’ombra.
    Spostamento degli autobus al parcheggio (o discarica?) Basile ? La solita presa per il culo.

  • punteruolorosso 1495
    23 ago 2016 alle 7:54

    lobby degli autotrasporti che ha impedito per anni la velocizzazione della linea palermo-catania (c’è voluto il crollo del ponte) e lo sviluppo delle ferrovie in sicilia, e che adesso s’impegna in questo boicottaggio del parcheggio basile.
    comunque secondo me il parcheggio dei bus extraurbani andrebbe fatto dentro la stazione centrale e basta. trasformando l’area del parcheggio basile in un’estensione del parco cassarà. i posteggi in zona ci sono, basterebbe razionalizzare gli immensi spazi dietro biologia.
    un parcheggio dei bus alla stazione centrale (e magari un secondo a notarbartolo, per i bus diretti a trapani) eviterebbe cambi, navette e attese con la valigia in mano.


Lascia un Commento