20 ago 2016

ZTL | Si parte ad ottobre, ma con una formula “ridotta”


Dopo una conferenza stampa annunciata con una sola ora di anticipo rispetto all’inizio della stessa è stata annunciata la nuova data di partenza del provvedimento più discusso della giunta Orlando


La Zona a Traffico Limitato dovrebbe entrare in vigore nella settimana tra il 3 e il 7 Ottobre, ma ancora una volta il sindaco cambia idea e sarà infatti solo la ZTL 1 ad entrare in vigore.

Agevolazioni per i turisti, che potranno con qualsiasi mezzo raggiungere per una sola volta l’hotel, formule differenziate dei pass (annuali, semestrali, mensili o giornalieri), agevolazioni per i residenti e orari immutati, questi i punti della nuova ordinanza che verrà emessa entro fine mese.

La giornata prevedeva la conferenza dei capigruppo, l’approvazione in giunta e la conferenza stampa, ma qualcosa è andato storto non riuscendo a trovare un accordo immediato.

Nessun braccio di ferro, nessun muro contro muro ma dialogo a tutto campo, accogliendo le richieste di chi finora si è opposto. La scelta di procedere sulla sola Ztl 1 in effetti risolve numerosi problemi: i residenti nella parte anticamente murata sono pochi, la zona è servita più facilmente dagli autobus, anche i controlli con la Polizia municipale saranno più facili.

Il sindaco ha infine annunciato la pubblicazione di un crono programma per l’installazione delle videocamere prima del rilascio dei pass.

“Non vogliamo penalizzare chi vuole usare gli autobus, inoltre abbiamo considerato anche il problema dei cantieri dell’anello ferroviario“. Ed è per questo che la Ztl non arriverà al Politeama, ma si fermerà al Massimo. “Aiuteremo le famiglie numerose, i residenti e i lavoratori – ha aggiunto Orlando – avremo i pass giornalieri per chi non studia, lavora o risiede in Ztl, ma non quelli da mezza giornata”.
Intanto dall’Amat fanno sapere che sono arrivati 10 autobus che sono in attesa di essere immatricolati e altri 11 ne arriveranno entro fine anno.

Ricordiamo il perimetro della ZTL 1:
Via Lincoln – Piazza Giulio Cesare – Piazza S. Antonino – Corso Tukory – Via Re Ruggero – Piazza Indipendenza – Corso Calatafimi (nel tratto iniziale e più vicino a piazza Indipendenza) – Corso Alberto Amedeo – Piazza Vittorio Emanuele Orlando – Via Goethe – Via Nicolò Turrisi – Via Villa Filippina – Piazza S. Francesco di Paola – Via Pignatelli Aragona – Piazza Giuseppe Verdi – Via Cavour – Piazza XIII Vittime – Via Francesco Crispi – Via Cala – Foro Umberto I.


amatassemblea cittadina ztlcgacomune di palermoConsiglio di Giustizia amministrativacosti ztlemendamentoleoluca orlandomappa ztl palermomobilitamobilita palermopass ztlpass ztl palermopgtupiano trafficoPiano urbano trafficoregione sicilianaricorsorilascio pass ztlSegnalatisispisistemi telematicitartar siciliatariffe ztltrafficozona a traffico limitatoZTLztl palermoztl palermo 2016

2 commenti per “ZTL | Si parte ad ottobre, ma con una formula “ridotta”
  • Orazio 806
    25 ago 2016 alle 20:17

    E’ comunque qualcosa, che rivaluta, almeno, la parte della citta’ di rilevanza turistica.

    Per il resto, scardinare la gente dai sedili delle auto e’ un’impresa titanica, che, ho avuto l’impressione, spaventa pure “le migliori menti” disponibili a Palermo in tema di mobilita’ e che fanno capo a questo sito.

  • Francesco Ricca 1
    07 ott 2016 alle 16:29

    Scusate l’ignoranza, ma C,so Alberto Amedeo si può fare e Via Papireto dove, al ritorno, c’è obbligo di svolta no?

    E se uno volesse invece andare all’ospedale dei bambini per un’urgenza che fa? Becca una multa e poi la paga perchè fare ricorso costa quanto la multa stessa?


Lascia un Commento