10 giu 2016

Passante Ferroviario | A dicembre possibile riapertura della linea per Punta Raisi


Chiusa da Luglio 2015 per permettere il completamento dei lavori di raddoppio del passante ferroviario di Palermo, nei prossimi mesi potrebbe essere riaperta, ma a binario singolo.


La notizia è stata diffusa nelle scorse ore dal Comitato Pendolari Sicilia nella figura di Giacomo Fazio.

Per i viaggiatori sarà di nuovo possibile dunque arrivare direttamente all’aeroporto utilizzando la linea ferroviaria.

Attualmente è impossibile raggiungere il terminal aeroportuale in treno, visto che per ovviare ai disagi della soppressione dei rotabili l’azienda ha messo a disposizione un servizio di bus sostitutivo che parte dalla stazione Fiera ma che si ferma a Piraineto e non al «Falcone Borsellino».

Riaprirà a dicembre la linea metropolitana tra Palermo Notarbartolo e Punta Raisi.

La riapertura dovrebbe avvenire non prima di metà Dicembre, quando è previsto il cambio d’orario e prevederà l’attivazione di un binario singolo del passante ferroviario così come già avviene lungo la tratta A tra Pa Centrale e Notarbartolo.

Rimane ancora da capire quali fermate verranno attivate e se il binario singolo sarà solo per la tratta B e quindi fino a San Lorenzo o verrà mantenuto per l’intera tratta tra Notarbartolo e l’Aeroporto.

La notizia seppur da fonte attendibile è sempre da prendere con le dovute precauzioni, perché con l’avvio dello scavo meccanizzato (TBM) non è così scontato che la linea possa essere mantenuta attiva.

Quindi per darvi la conferma, aspettiamo notizie ufficiali diffuse dall’ufficio stampa di Trenitalia.


comitato pendolari siciliagiacomo faziointerruzione passante ferroviariointerruzione passante ferroviario palermointerruzione tratta notarbartolo-punta raisipunta raisitratta b passante ferroviario palermo

17 commenti per “Passante Ferroviario | A dicembre possibile riapertura della linea per Punta Raisi
  • huge 2105
    10 giu 2016 alle 12:21

    Se tutto va secondo programma, potrebbero esserci 2-3 mesi di “interferenze” tra riattivazione e scavo della TBM.
    Riattivazione a fine dic 2016. Termine scavo verso mar 2017. In teoria lo scavo con la TBM è da sempre stato previsto a linea attiva, visto che inizialmente, con la famosa deviata, non era prevista alcuna chiusura. Sempre in teoria quindi la riapertura di dicembre non dovrebbe essere un problema. A questo aggiungo che lo scavo dell’ultimo tratto, circa un mese, presenta interferenze ridotte, visto che arrivati in zona Belgio i due binari non saranno più sovrapposti, ma affiancati, seppur a quote diverse.

  • Alberto Daidone 172
    10 giu 2016 alle 12:58

    Si però a Luglio, quando hanno chiuso la tratta si parlava di riapertura a Settembre (quindi prima della riapertura delle scuole) se non addirittura Giugno (ora). Che difficoltà si sono incontrate?

    • Fabio Nicolosi 48079
      10 giu 2016 alle 13:03

      Purtroppo lo spostamento di alcuni sotto-servizi hanno ostacolato il regolare cronoprogramma dei lavori. Fortunatamente la situazione è stata velocemente risolta, ma si sono accumulati dei ritardi che hanno comportato questo slittamento

  • loggico 364
    10 giu 2016 alle 14:34

    Qualche dubbio
    Il lavori dello scavo non c’entrano la tbm ha altri tempi ed altro tracciato
    Quello che presumo si voglia riaprire e’ la vecchia linea
    Fino allo sbocco in via de gasperi c’e’.. e va bene
    Quello che bisogna valutare e’ da Belgio a Carini o ancora meglio da belgio a san lorenzo
    lavorando alacremente forse si puo sperare..
    Ma qualche dubbio rimane

    • Fabio Nicolosi 48079
      10 giu 2016 alle 15:00

      E’ possibile pure che da San Lorenzo a Carino si riapra con il doppio binario, visto che è già posati in molti tratti

  • Franco 1 7
    10 giu 2016 alle 15:24

    Ma scusate ma poche settimane fà il Direttore di Trenitalia aveva comunicato che a Dicembre sarà attivata la linea Palermo C.le Punta Raisi con doppia linea da Palermo C.le a Orleans, unico binario da Orleans a San Lorenzo e doppio Binario da San Lorenzo a Punta Raisi. Aspetto una conferma.

  • fabio77 661
    10 giu 2016 alle 20:48

    Se questo annuncio di Trenitalia ha la stessa attendibilità di quello che prevedeva l’apertura della fermata Maredolce, campa cavallo che l’erba cresce.

  • Roberto Palermo 87
    11 giu 2016 alle 2:46

    Indipendentemente dallo scavo meccanizzato con TBM, non sarà facile rispettare il termine di dicembre per la riapertura della linea. I rallentamenti dovuti alla necessità di spostare molte interferenze, nonostante il lodevole impegno della SIS, hanno inciso parecchio sulla tabella di marcia, ed attualmente si è indietro con lo scavo delle gallerie tra Belgio e Francia e da qui a S. Lorenzo. In queste tratte devono ancora essere spostati acquedotti e fognature. Va ricordato che dopo il completamento delle opere civili, che, a questo punto, non potrà avvenire prima di autunno inoltrato, occorrerà armare il binario e approntare i dispositivi di sicurezza ed antincendio.

  • moscerino 245
    13 giu 2016 alle 10:04

    Vi erudisco sullo stato dei lavori della PFP:
    1. TRATTA Stazione Punta Raisi – Stazione di Carini completa (da anni);
    2. TRATTA Stazione di Carini – Stazione di Isola delle Femmine, doppio binario montato, massicciata stabilizzata, palificata inserita e verticalizzata, braccetti montati con i fili guida, ma non ancora definiti … il sottopasso di contrada ciachea non ancora attivo si passa su deviata sopra la linea ferrata, la Stazione di Capaci non è stata ultimata;
    3. TRATTA Stazione di Isola delle Femmine – Stazione Sferracavallo doppio binario montato, massicciata stabilizzata, sul solo lato valle, la linea a monte si interrompe prima della vecchia galleria, che è in fase di aggiornamento e consolidamento, palificata inserita e verticalizzata, niente braccetti;
    4. TRATTA Stazione Sferracavallo – Stazione Tommaso Natale doppio binario montato, massicciata stabilizzata, sul solo lato monte, le Stazioni Sferracavallo e Tommaso Natale sono in fase di definizione;
    5. TRATTA Stazione Tommaso Natale – Stazione ex EMS doppio binario montato, massicciata stabilizzata, palificata inserita e verticalizzata, braccetti montati con i fili portanti;
    6. TRATTA Stazione Ex EMS – Stazione San Lorenzo – Stazione Francia – Stazione Alcide De Gasperi ancora con piccoli tratti da scavare (via maltese, ex via nuova), con spostamento dei sottoservizi, altri tratti scavati e definiti al cemento, ma mancano i collegamenti (scale e vani ascensori), alla De Gasperi sono ancora in fase di costruzione dello scatolare;
    Sulla consegna entro il mese di dicembre, forse su un solo binario non elettrificato e fino alla Stazione ex EMS.

  • Giovanni 29
    15 giu 2016 alle 17:46

    Pare che invece la linea verrà riattivata in questo modo doppio binario elettrificato punta raisi-san lorenzo ,binario singolo san lorenzo-orleans e doppio binario orleans-palermo centrale è stato pubblicato sul sito della regione l’orario previsto da dicembre prossimo e in fase di sondaggio presso i pendolari

    http://pti.regione.sicilia.it/portal/page/portal/PIR_PORTALE/PIR_LaStrutturaRegionale/PIR_AssInfrastruttureMobilita/PIR_InfrastruttureMobilitaTrasporti/PIR_InfrastruttureMobilitaTrasporti_News?stepThematicNews=det_news&idNews=194006950&thematicFilter=PIR_ArchivioNewsInfrastruttureMobilitaTrasporti

  • albarob 18
    21 set 2016 alle 18:53

    Abbiamo novità circa la riapertura per dicembre della linea per Punta Raisi?
    Ho sentito molte voci in rete su un ritardo di 3 o addirittura 6 mesi. Parliamo di Giugno 2017!
    Le voci sono fondate?

    • peppe2994 2727
      21 set 2016 alle 21:36

      Purtroppo sì, sono fondate.

      Probabilmente i cantieri finiranno a Marzo ed i treni circoleranno con il cambio orario di Giugno.


Lascia un Commento