31 mag 2016

FOTO e VIDEO| Riqualificata Piazzetta Ecce Homo a Ballarò


Dopo il recupero di piazzetta Mediterraneo, continuano le operazioni per la riqualificazione del quartiere.


Il comitato Sos Ballarò che riunisce residenti e mercatari del quartiere prosegue la rigenerazione urbana del quartiere. Piazzetta Ecce Homo, accanto a piazza Casa Professa, è stata ripulita in sinergia con la Rap e abbellita con gli interventi volontari di artisti e cittadini. Da venti giorni è iniziato un percorso con l’azienda in house del Comune che ha rimosso la discarica che si trovava in quello spazio ormai da anni. Sono stati portati via sfabbricidi, amianto e rifiuti ingombranti.

Sono stati realizzati diversi murales, da un collettivo di artisti che grazie alla collaborazione con l’associazione Caravanserai arrivano a Ballarò, gli street artist sono i Mangiatori di patate e Gio Pistone, ma anche delle panchine con i pallet (pedane costituite da assi di legno) e delle coloratissime fioriere, un po’ come successe qualche tempo fa la vicina piazza Mediterraneo. «Abbiamo fatto un altro passo avanti a Ballarò – dice Massimo Castiglia di Sos Balalrò – abbiamo aggiunto un altro piccolo tassello, ma adesso dobbiamo trovare un’allocazione per i cassonetti di immondizia che si trovano nella piazzetta. l’attuale postazione è inadeguata perchè, appunto, causa la discarica». Mercoledì prossimo l’assemblea di quartiere incontrerà l’assessore al Verde e alle Partecipate Sergio Marino e la coordinatrice comunale per il percorso arabo normanno, la dirigente Licia Romano.

Foto di Alessandro B


BallaròCasa Professapiazza ecce homoSegnalatisos ballarò

19 commenti per “FOTO e VIDEO| Riqualificata Piazzetta Ecce Homo a Ballarò
  • friz 756
    31 mag 2016 alle 8:04

    ……gran bella iniziativa….. …..se il comune delude le aspettative allora intervengono I PRIVATI… …..questo comitato SoS Ballarò spero che possa esprimere un candidato politico che si spenda alle prossime elezioni…. ovviamente non parlo di un candidato sindaco… …..penso che se questo comitato inizi a sondare le intenzioni dei vari candidati sindaci, allora, forse, con il prossimo sindaco, si potrebbe anche vedere qualcosa di buono a Ballarò, che come ogni mercato storico palermitano ha grandissime potenzialità…. ovviamente, nel futuro progetto del mercato, sarà bene sottolinearne ed enfatizzarne le differenze rispetto agli altri mercati palermitani, e penso alla Vucciria e al Capo…..non amo le fotocopie…. in altre parole sarà bene affidare il progetto ad architetti diversi…..e considerando le vicinanza storico culturale tra la sicilia e il mondo musulmano, sarebbe interessante coinvolgere anche un giovane architetto arabo…..

    • Pietro 248
      31 mag 2016 alle 10:48

      Si Friz !!!
      E portiamocelo il Tram in corso Tukori e pedonalizziamo un po’ di più! E portiamoli sti tram vicino ai mercati rionali !!! … CHE LA GENTE CAMMINI, CHE FACCIA COMUNITA’ …

    • Pietro 248
      31 mag 2016 alle 10:51

      Ohhhh … Un giovane archietto arabo! O un’architetta !!!
      PROPOSTA ASSOLUTAMENTE STUPENDA !!!

      (Io ne avrei anche altre per la Moschea, da far dialogare con la chiesa cattolica e con TUTTE le altre. Ma qua si parla di MERCATI !!! ) :D BRAVO FRIZ !!! SPLENDIDA IDEA !!! L’appoggio TOTALMENTE !!!

      • friz 756
        31 mag 2016 alle 13:01

        ……sì Pietro… e riconosco che anche la tua idea di puntare su un’architetta araba è molto interessante sotto molti punti di vista…. innanzitutto perchè nel mondo arabo le donne non sempre godono di pari opportunità…. e dopo la tua idea è interessante anche sotto un’altro punto di vista…. .ma in questo secondo caso rimango nel vago e preferisco non spiegare i particolari….ma sottolineo che in questo secondo caso sarebbe bene che non fosse un’integralista….. diciamo che sarebbe meglio che fosse un’architetta araba con uno stile di vita occidentale…

        • Pietro 248
          31 mag 2016 alle 13:07

          Friz :D
          Mica tutti gli arabi sono integralisti !!! :D
          Lo sono come i cattolici (che per esempio sotto casa mia devo ogni sera recitare il rosario con i megafoni stuprando la tranquillità della mia vita! Per esempio!) :D


          Sulla condizione della donna nei paesi arabi. Si in parte hai ragione! In parte no. Ma in gran parte si! :D Comunque l’idea di un’architetto araba è stata TUA :) Io ho solo messo un’altra scintillina! (e nemmeno si può discriminare un architetto uomo da uno donna. Un team, sarebbe bello! Giovani, senza pretese di guadagnare pozzi di soldi. Ma con la voglia e la gioia per fare!)

  • punteruolorosso 1573
    31 mag 2016 alle 8:04

    interventi dal basso, assecondati dal comune. bravi. ora via i cassonetti, che significa avviare la differenziata nel quartiere

  • friz 756
    31 mag 2016 alle 8:21

    …..ci tengo a sottolineare che negli ultimi 4 anni il comune per i mercati storici (Ballarò, il Capo, e la Vucciria) ha fatto veramente poco….quasi niente….. e quindi mi auguro che questo comitato (Sos Ballarò) possa in futuro fare confluire i loro voti, nelle prossime elezioni, per il candidato sindaco più credibile….

  • Lio Settantasei 174
    31 mag 2016 alle 11:58

    bello coinvolgere gli artisti di strada ma le panchine di pellet sono orribili, le fioriere una soluzione banalissima mancano solo le rastrelliere x le bici x completare il kit della perfetta riqualificazione orlandiana….

    • Pietro 248
      31 mag 2016 alle 12:01

      Dai Lio. Non è il caso forse di essere così duri :D
      Come iniziativa popolare va benissimo. Poi certo, ci vuole l’impegno costante delle istituzioni. Ma questo che è stato fatto, se ci pensi è (e credo tu la pensi allo stesso modo) è già una gran cosa. È il ballarò! Ci rendiamo conto?
      Bello. Bravi. Avanti così!
      E intanto che le amministrazioni si smuovano!

  • fadel 184
    31 mag 2016 alle 13:52

    come si arriva in bici in questa piazzetta? che strada devo fare se mi trovo in via maqueda??

  • fabio77 687
    31 mag 2016 alle 16:29

    Ormai sono le iniziative private a fare la differenza, se aspettiamo il pubblico ci cresce la barba di Babbo Natale.
    Complimenti e onore al merito a questi volontari che hanno ridato decoro ad un slargo fino a ieri squallido ed indecente. Purtroppo questa parte del centro presenta ancora ampie zone di degrado, che si fa fatica a colmare, anche per la latitanza delle istituzioni e degli enti chiamati ad intervenire.

    • Pietro 248
      31 mag 2016 alle 16:32

      Ehh… purtroppo Fabio. Il pubblivo è necessario. Sta ai cittadini PRETENDERE che l’organo pubblico faccia il suo dovere pienamente.

    • punteruolorosso 1573
      01 giu 2016 alle 19:11

      è giusto che il pubblico assecondi le iniziative del privato quando sono giuste, e le condanni quando non lo sono.
      è giusto che il privato stimoli il pubblico con petizioni, richieste di confronto ecc., perché il dialogo è importante. le cose si fanno insieme. per tenere la città pulita c’è bisogno anche della collaborazione dei cittadini. non sopporto che ci si lamenti della rap, quando dei delinquenti lasciano amianto e rifiuti pericolosi ovunque. mi dispiace, così non si va da nessuna parte. è anche vero che la rap non dimostra una grande efficienza, e le due cose si sommano. speriamo nella differenziata e nella chiusura delle discariche, degli inceneritori e di tutto quanto fa arricchire il magnacci della munnizza a nostre spese. ci vuole la strategia dei rifiuti zero. a partire da ballarò.
      i mercati, vedete, potrebbero diventare l’inizio di una nuova era per palermo. il coppo di carta anziché la plastica del supermercato.

    • Irexia 662
      02 giu 2016 alle 14:36

      Non la vedo così critica come te, la questione… Anzi! Non è poi così male che siano i cittadini stessi a prendersi cura del proprio territorio, piuttosto che stiano a ricevere l’intervento dall’alto. Vedrai che gli stessi residenti saranno vigili sul rispetto di quello che hanno messo, panchine e fioriere.
      Piuttosto, quello che dobbiamo augurarci è che dovrebbe esserci maggiore dialogo tra i cittadini e i rappresentanti di circoscrizione, cioè un pezzo delle istituzioni… Ma questo credo sia un gap di tutta la città…

  • danyel 352
    02 giu 2016 alle 19:50

    Beh complimenti davvero a questo comitato e a tutti questi cittadini volenterosi .. continuate così … spero vi spostiate anche in altri “angoli” e zone del centro storico .. Grande lavoro! .. Peccato quei palazzi fatiscenti tutti intorno .. sono un obrobrio! Ma purtroppo mezzo centro storico di Palermo è in queste condizioni .. c’è ancora tantissimo da fare!


Lascia un Commento