01 apr 2016

Tra Templi e Canneti in Littorina – 2 Aprile 2016


Sabato 2 aprile alle ore 17:00, a Spazio Cultura Libreria Macaione, Via M.se di Villabianca, 102 – Palermo, evento organizzato in collaborazione con l’associazione TRENO D.O.C.

Verrà proposta la visione un filmato restaurato per l’occasione che farà rivivere un’epoca ferroviaria ormai passata, quella dei lenti convogli a scartamento ridotto che attraversavano i paesaggi della Sicilia (clicca qui per vedere il trailer).

L’ultimo giorno di lavoro del capotreno Giacomo Leone, in servizio su una RALn 60 diretta da Castelvetrano a Sciacca e ritorno; un video presentato per la prima volta in assoluto al pubblico; i contenuti umani, oltre quelli ferroviari, conferiscono a questo film un valore che va al di là della semplice testimonianza ferroviaria. Un connubio di umanità e di professionalità, che le ferrovie di quei tempi possedevano. Un particolare ringraziamento va al Signor Salvatore Leone, proprietario del filmato, per avere scelto la nostra Associazione per divulgare questo preziosissimo video storico.

Questo incontro che, ricordiamo, è stato inserito ufficialmente nella 9ª Giornata Nazionale delle Ferrovie NON Dimenticate, organizzata da Co.Mo.Do. Confederazione Mobilità Dolce, sarà anche l’occasione sia per illustrare l’impegno profuso dall’Associazione TRENO D.O.C. dal 2008 per preservare e fare tornare in vita le ultime vestigia dello scartamento ridotto siciliano, sia per aggiornare sulle più recenti ed entusiasmanti novità su questo front, ottenute grazie al nuovo, determintante impulso dato da Fondazione FS Italiane.

A seguire sono previsti degli interventi di:

Nicola Macaione, socio fondatore che modererà l’incontro,Daniele Fucarino, presidente dell’Associazione che illustrerà le attività di Treno D.O.C., Fabio Marineo, socio che parlerà del progetto per il recupero della Ferrovia di Selinunte, Andrea Bernasconi, socio che parlerà del restauro dei rotabili storici di Castelvetrano.

L’incontro sarà reso più… “gustoso” e conviviale grazie al contributo di alcuni sponsor legati al territorio attraversato dalla Ferrovia di Selinunte, che hanno deciso di offrire a tutti i partecipanti all’evento i loro prodotti di eccellenza legati alla tradizione agricola che ha reso famoso il Belice.


castelvetranoconfederazione mobilità dolceferrovieferrovie dimenticatescartamento ridottosciaccatrenodoc

Un commento per “Tra Templi e Canneti in Littorina – 2 Aprile 2016
  • Palerma La Malata 236
    01 apr 2016 alle 11:17

    Epoca passata:
    “…che farà rivivere un’epoca passata, quella dei lenti convogli a scartamento ridotto che attraversano i paesaggi della Sicilia…”.

    2016:
    “…lenti convogli su binario unico che attraversano i paesaggi della Sicilia”.

    Non è cambiato sostanzialmente ancora niente.


Lascia un Commento