22 mar 2016

ZTL | Ressa agli sportelli; in molti con assicurazione scaduta


Riceviamo e pubblichiamo comunicato stampa del Comune di Palermo circa il rilascio dei pass ztl presso gli sportelli Amat. Sarebbe interessante sapere le cifre degli autoveicoli con assicurazione RCA scaduta e senza revisione, di cui si parla nel comunicato.


Palermo – Sono stati circa 500 i pass Ztl staccati nel primo giorno di apertura dei 14 sportelli Amat (10 in via Borrelli; 2 in via Giusti; 1 al deposito tram di Roccella e 1 al deposito tram Leonardo Da Vinci).  Questi si aggiungono ai circa 8.000 per i quali è stata terminata la procedura online. Numerosi, circa 3.000, i cittadini che oggi si sono rivolti agli operatori degli sportelli. Il servizio è stato assicurato a tutti, anche oltre l’orario di chiusura, alle 18, per smaltire le code.
Moltissimi i casi di mancato rilascio dei pass, perché circa la metà di coloro che si sono presentati agli sportelli non avevano i documenti in regola, come l’assicurazione scaduta e la mancanza della revisione.
Per coloro che avevano tutto in regola invece, i tempi per il rilascio dei pass sono stati in media di 7 minuti.

L’Amat invita i cittadini a munirsi dei documenti idonei per la richiesta dei pass, a cominciare dalle copie della carta di circolazione e del documento di identità, e di essere in regola con il pagamento dell’assicurazione e con la revisione. Inoltre, l’azienda ricorda che è possibile delegare terzi per la pratica di richiesta pass. Alla delega, anche in carta semplice, bisognerà allegare in copia tutti i documenti richiesti.

Si consiglia inoltre l’utilizzo delle procedure online che proseguono senza intoppi e in pochi minuti permettono di avere il bollettino per il pagamento.
Dal portale della mobilità su www.comune.palermo.it è possibile completare la pratica di richiesta pass pagando con bonifico o bollettino postale. C’è anche la possibilità di ricevere il tagliando a casa, con l’aggiunta di 2,55 euro di spese postali. Dal 23 sarà possibile pagare online anche con carte di credito o debito.

Dal 14 marzo le registrazioni sul portale della mobilità sostenibile sono state 9844, mentre le pratiche completate 7949.

Gli sportelli Amat per la richiesta dei pass Ztl saranno operativi da lunedì a venerdì, nei seguenti orari: dalle 8,30 alle 18 in via Borrelli; dalle 8 alle 12,30 (da lunedì a venerdì) e dalle 14,45 alle 17 (lunedì e mercoledì) in via Giusti. Dalle 9 alle 13,30 nei depositi tram di Roccella e Leonardo Da Vinci.

In via Borrelli 14, gli orari per la vendita dei titoli di viaggio (biglietti e abbonamenti) saranno: da lunedì a venerdì 8,30/14. Il giovedì anche nella fascia pomeridiana che va dalle 16 alle 18. Si informa inoltre che, dalla prossima settimana lo sportello Amat dell’università di Palermo rimarrà chiuso. La riapertura è prevista dopo Pasqua, e sarà utilizzato anche per il rilascio dei pass Ztl.

Nei prossimi giorni partirà una campagna di spot TV e Radio per dare ulteriori e più capillari informazioni ai cittadini.


Ti potrebbero interessare anche:


amatcomune di palermomobilità sostenibileSegnalatisispiZTL

25 commenti per “ZTL | Ressa agli sportelli; in molti con assicurazione scaduta
  • peppe2994 2727
    22 mar 2016 alle 8:33

    Dicono 1500 persone con assicurazione o revisione non in regola.

    Comunque è incredibile come le persone non siano in grado di informarsi. Prendiamo Roccella, praticamente non si è visto nessuno, quando è chiaro sia il punto più comodo della città visto che una media di 10.000 persone al giorno si recano in zona.

    A parte il prevedibile quadretto sono semplicemente indignato di quanto sia incompetente l’amministrazione. La municipale è stata chiara, e per una volta ha ragione, niente telecamere significa impunità al 95% minimo. Ci vogliono telecamere con inoltro automatico delle multe tanto per cominciare quantomeno su tutti gli accessi principali, poi ditemi voi se è normale che non si siano presi il disturbo di rimuovere i cartelli delle tarhe alterne.

    Come sempre non ci sono parole per descrivere questo costante stato di pressapochismo.

    • fabio77 661
      22 mar 2016 alle 9:00

      Rimuovere i cartelli? Nessuno si prende questa briga.
      Dalle parti del Baby Luna, fa ancora beffarda mostra di sè il cartello dei lavori di raddoppio del ponte Corleone, iniziati nel 2005 dalla Cariboni.

  • Fulippo1 1321
    22 mar 2016 alle 10:50

    Rimango ancora perplesso sulla funzionalità ed efficacia dei controlli.
    Non era stato chiarito che la ztl1 cioè quella più centrale sarebbe partita con i varchi dotati di telecamere per il controllo? Mi pare assurdo che il tutto possa funzionare senza una predisposizione del genere.

    Stenderei poi un velo pietoso sulle richieste dei pass di auto senza assicurazione o revisione, probabilmente sono quelli che si sono lamentati di più dell’attivazione delle ztl. Siamo ormai al di fuori di ogni logica.

    • omega 120
      22 mar 2016 alle 11:27

      è proprio la PIETA’ (cristiana?) e la tolleranza verso chi delinque e non rispetta le regole che ci impedisce di diventare una normale città europea.

  • Enrico57 109
    22 mar 2016 alle 11:38

    Ho già chiesto ed ottenuto il pass, con la procedura on line, ma non ho pagato i 2,55 Euro per il recapito a domicilio. Qualcuno sa dirmi cosa devo fare? Ovviamente il numero verde è sempe occupato. Grazie.

  • Amo_Palermo 161
    22 mar 2016 alle 14:32

    Avrei un dubbio, non so se qualcuno di voi è in grado di aiutarmi dato che è praticamente impossibile prendere la linea con il numero a disposizione.
    Dopo aver fatto la richiesta online pensavo di dover pagare il bollettino e dover caricare da qualche parte la ricevuta di pagamento. Invece non vedo nulla di tutto questo. Cosa dovrei fare secondo voi dopo aver pagato?

    • peppe2994 2727
      22 mar 2016 alle 16:03

      Il pass lo devi andare a ritirare di persona. La procedura online non prevede l’invio telematico del pass.

      Lo so, è una misera e pietosa barzelletta, ma è così.
      Il capitolo pochezza e pressapochismo dell’organizzazione sopra esposto va arricchito anche di questo. Massima inadeguatezza delle procedure informatiche e tempistiche estremamente ristrette. Solamente 7 giorni per accontentare 675.000 abitanti.

      Come sempre, dovrebbero vergognarsi.

      • Amo_Palermo 161
        22 mar 2016 alle 16:10

        Scusa, ma i 2,55 uro di spedizione a casa allora che senso hanno? il bollettino/bonifico è di 102,55 euro!

      • carlitos 3
        22 mar 2016 alle 22:40

        La procedura online prevede anche la possibilità, pagando un supplemento di euro 2,55 di poterlo ricevere a casa

    • Leonardo 35
      22 mar 2016 alle 16:38

      all’Amat dicono che dopo che paghi ti diranno cosa fare, dove andare a ritirare il pass. RITENGO assurdo tutto questo! come comunico che ho pagato ? un minimo di istruzioni scritte su cosa succede dopo aver pagato, ci voleva tanto? INADEGUATEZZA ! pagare con bollettino o bonifico ? l’amat non dice esplicitamente bonifico ! le notizie si devono sapere dai media.

  • Elisa Mancino 2
    22 mar 2016 alle 16:33

    Io ho effettuato la richiesta Pass ZTL “Lista Bianca” per conto di mia madre. Alla fine della procedura non è previsto neanche il bollettino, dato che non devo effettuare pagamento. Devo comunque andarlo a ritirare fisicamente in uno sportello AMAT?

    • carlitos 3
      22 mar 2016 alle 22:30

      L’iscrizione in lista bianca non genera alcun pass. Alla fine della procedura si viene semplicemente registrati nel database dei veicoli autorizzati a circolare all’interno della ZTL. Per il resto fa fede il Pass H

      • Enrico57 109
        23 mar 2016 alle 7:06

        Sono esattamente nella stessa situazione di Elisa. La procedura mi ha portato alla fine del processo è mi ha assegnato il pass col suo bravo numero, ma non mi ha mai dato indicazoni sul pagamento dei diritti per l’invio a casa del documento. Non credo che le cose stiano come dice Carlitos, perché il pass, ripeto, è stato emesso. Quindi, per mera dimenticanza di chi ha prediposto procedura e programma, ci sarà un sacco di gente che dovrà andare ad affollare gli sportelli suo malgrado.

        • Enrico57 109
          23 mar 2016 alle 7:09

          Preciso che nel mio caso si tratta di pass per disabili, assegnato a persona non residente nel comune di Palermo (e fra l’altro la mia unica necessità di andare in centro è perché lì c’è lo studio medico che segue la persona interessata)

  • valuz82 2
    23 mar 2016 alle 10:18

    Scusate,ma ho dei dubbi e dato che il numero verde è SEMPRE PERENNEMENTE occupato,spero possiate aiutarmi voi. Il mio problema è che la mia macchina non è intestata a me,ma a mia madre…quali documenti devo presentare? Il pass dev’essere a nome mio o suo? Non trovo da nessuna parte info del genere.Grazie in anticipo…

    • Fulippo1 1321
      23 mar 2016 alle 11:22

      Il pass viene assegnato all’auto in questione. Il richiedente può essere diverso dal proprietario ma deve presentare una delega eventuale.
      I documenti richiesti sono la carta di circolazione e il documento dell’intestatario del veicolo, solo in caso di richiesta fatta da una persona diversa dal proprietario dell’auto, ci vuole pure la delega.

  • Infogreg 6
    23 mar 2016 alle 17:43

    Scusate un’informazione.
    ho letto nell’elenco dei documenti da presentare per avere il pass alle ZTL che per le auto ibride (GPL) è richiesto la “dichiarazione sostitutiva di veicolo a gas (GPL/metano) in regola con i controlli ex art.80 C.d.S. “.
    Di che si tratta visto che sul libretto ci sono le omologazioni e le revisioni con il controllo degli scarichi di gas?
    Grazie

  • Maria Rita 1
    23 mar 2016 alle 19:03

    Salve, tramite il portale online del comune ho fatto la richiesta per la ztl lista bianca essendo un medico convenzionato al SSN , ma oggi ho letto che non ho il requisito del paziente abitante nella ztl. Quindi dovrei fare il pass normale di 100 euro annui, ma non mi fa proseguire in quanto la targa è in uso per un’altra richiesta ( quella della lista bianca) . Dovrei cancellare la richiesta ztl lista bianca ma il portale non mi permette di farlo. Potreste darmi un suggerimento sul come procedere? Naturalmente il call center è sempre occupato ! Grazie

  • belfagor 312
    29 mar 2016 alle 11:49

    Da “REPUBBLICA” del 29/03/2016
    Più di tre macchine su dieci viaggiano sprovviste di assicurazione: secondo i dati della polizia municipale il 35 per cento delle 381 mila autovetture che circolano per le strade della città non è in regola con la polizza. Si tratta di più di 133 mila mezzi. “Un pericolo, una emergenza sociale” dice il vice comandante dei vigili urbani Luigi Galatioto. Secondo il numero due di via Dogali sono state le conseguenze della crisi economica a impedire agli automobilisti palermitani di sostenere una spesa che è cresciuta sempre di più: “Assicurare una piccola utilitaria costa più di mille euro: il guaio è che chi non è in regola quasi certamente non potrebbe nemmeno sostenere le spese di eventuali danni”.
    P.S . 180000 su 380000 auto immatricolate a Palermo è Euro 0-1-2, e perciò non possono circolare nelle ZTL, il 35 % delle automobili ( 133.000) è senza assicurazione, circa 100.000 auto non sono in regola con la revisione periodica. Il problema della totale mancanza di controlli da parte della Polizia Municipale sta venendo al pettine. Al di là di questi signori, , molti cittadini non pagheranno questa tassa perche la considerano iniqua ..Appare evidente che, nell’ipotesi migliore ( TAR permettendo), solo il 10% degli automobilisti si metterà in regola. Abbiamo la vaga sensazione che Orlando ha fatto un’autorete storico, l’inizio della fine.


Lascia un Commento