08 feb 2016

Viale Regione Siciliana: infrastrutture e interventi a breve


EDIT: Ecco il LINK con la presentazione proiettata durante la conferenza stampa

Si è svolta questo pomeriggio, a Palazzo delle Aquile, la conferenza stampa sul piano di interventi relativi al decoro e alla sicurezza stradale della circonvallazione. Al dibattito hanno preso parte il sindaco Leoluca Orlando, i presidenti di RAP e RESET, Sergio Marino e Antonio Perniciaro, e il comandante della Polizia Municipale Vincenzo Messina. Presenti inoltre la presidentessa di AMAP, Maria Prestigiacomo, e il vicepresidente di AMG, Giampaolo Galante. Secondo quanto esposto, il piano degli interventi – da realizzare in quattro giorni circa – prevederà la collaborazione e cooperazione degli enti sopra citati per cercare di contenere i disagi inevitabili. Qui in elenco i dettagli:

- interventi sul verde stradale, per migliorare la visibilità e sicurezza: decespugliamento, pulizia dai rifiuti, etc.
- mezzi di raccolta e spazzamento impiegati sull’asse viario
- controlli sulla illuminazione pubblica
- potature e controllo tecnico
- pulizia caditoie
- 141 addetti impiegati
- pattuglie della municipale per la gestione del traffico

La fine dei lavori è prevista per venerdì pomeriggio, con inizio lavori a partire da domattina.

Per quanto concerne l’iter per la costruzione del sottopasso Perpignano e del raddoppio del ponte Corleone – interrottosi anni fa a seguito del fallimento della ditta Cariboni – ci sarebbe qualche novità in vista, essendo opere previste dal masterplan in accordo con Palazzo Chigi (i 300 milioni richiesti) ed etichettate come “massima priorità” dal Comune di Palermo, avendole inserite nel piano triennale delle opere pubbliche. Alla firma del protocollo, le opere – già progettate – dovrebbero essere finalmente in condizione di partire. Vi aggiorneremo in merito


circonvallazionecomune di palermodecoro urbanointerventilavorimobilita palermoSegnalatisicurezza stradaleviale regioneviale regione siciliana

46 commenti per “Viale Regione Siciliana: infrastrutture e interventi a breve

Comment navigation

  • fabio77 687
    09 feb 2016 alle 9:38

    Stamattina mi sono reso conto che la conferenza stampa serviva unicamente a tentare di addolcire la pillola dei gravi disagi che la circolazione stradale sulla circonvallazione sta subendo, a causa di questi lavori di pulizia. Attualmente le code, che partono dallo svincolo della Palermo Sciacca, stanno arrivando quasi fino a Villabate.
    I lavori di manutenzione ordinaria che si possono fare piano piano nel tempo, si fanno tutti assieme per creare la solita bolgia infernale. Il tutto per giunta preceduto dalla solita conferenza stampa trionfale.
    Se cominciamo a tirare le somme, noteremo che in relazione al settore strade ed in particolare ai grandi assi viari, questa amministrazione non ha fatto pressochè nulla.

  • federicoII 41
    09 feb 2016 alle 10:01

    sono pronto a essere linciato ma io penso che da oreto a belgio vadano eliminati alberi e “verde” quantomeno nello spartitraffico centrale.

    • Fulippo1 1336
      09 feb 2016 alle 10:16

      Paradossalmente l’idea non è assurda. Anzi.
      Pensando ad uno sviluppo futura dell’arteia, bisognerebbe per prima cosa eliminare completamente lo spazio tra le due carregiate stile autostrada. Tra lo spartitraffico centrale e gli spazi laterali, secondo me si potrebbe anche pensare alla terza corsia.
      Però in effetti pensandoci bene, poi gli operai della Re.set. cosa faranno?

    • Palerma La Malata 261
      09 feb 2016 alle 10:54

      Presentati stasera alle 22:00 davanti il Teatro Massimo che ti lincio io. Fattici trovare e ‘un t’arrifaiddiari.
      Tu puoi vivere senza mangiare cibo per 1 settimana o forse più.
      Tu puoi vivere senza bere acqua per 1 giorno o forse più.
      Tu NON puoi vivere senza respirare aria neanche per 3 minuti.
      L’aria che respiri è l’elemento primario per la tua vita.
      L’aria viene riciclata e ripulita dal verde. Devi fare lo sforzo di capire l’utilità del verde per la razza umana e per il mondo animale. Non fare l’errore di credere che è solo un accessorio estetico.
      Non distruggere il verde a meno che non è estremamente necessario (ma poi piantane del nuovo altrove e vicino a dov’era).

      A proposito sembra che il Comune di Palermo abbia donato del terreno all’Orto Botanico al quale è stato annesso. Come mai Mobilita Palermo non ne ha parlato?

      • federicoII 41
        09 feb 2016 alle 11:29

        e cosa fai spiegami? mi lanci la tua mont blanc da estremista radical chic-ambientalista che deve scendere una rampa di scale per andare dallo studio del papino? chi ha escluso verde compensativo? mi sembra il discorso del politico che gira in auto blu e vive nell’olimpo ignorando totalmente la realtà delle cose. detto ciò presentati stasera alle 22 al teatro massimo cosa vorrebbe essere fammi capire?una minaccia?

        • Palerma La Malata 261
          09 feb 2016 alle 11:48

          Federico ll,
          e tu hai veramente creduto alla mia minaccia quando era solo un’accomodante replica alla tua offerta di essere linciato? E hai sorvolato sul nocciolo del mio messaggio che riguarda invece l’importanza del verde?

          Anche tu mi dimostri che la quasi totalità di chi scrive su questo sito sembra non avere nessun senso di umorismo o la capacità di alleggerire il tono lugubre del proprio tono di discorso il che mi sta convincendo a cancellare il mio profilo da Mobilita Palermo.
          Siete di una noia agghiacciante.

      • mdm 313
        09 feb 2016 alle 12:40

        Veramente io sapevo che era Unicredit a donare i terreni e non il Comune, non so se mi sbaglio…

  • belfagor 339
    09 feb 2016 alle 11:29

    Siamo alle solite. Annunciare tali lavori “ straordinari” poche ore prima dimostra il totale menefreghismo del nostro sindaco ai problemi di noi poveri sudditi. . Inoltre saranno impiegati ben……..6 vigili urbani per regolare il caos al traffico che tali lavori “eccezionali” creeranno. E poi, diciamolo francamente, perché fare tali lavori “straordinari” invece di programmare dei regolari e normali lavori di manutenzione ? Forse perché tali lavori, non rientrando nei vari contratti di servizio delle aziende partecipate, si pagano extra ?

  • Fulippo1 1336
    09 feb 2016 alle 11:32

    Prova a respirare per più di 3 minuti su viale regione siciliana e poi vatti a fare un controllo ai polmoni.
    Ora scherzi a parte, assolutamente vero ciò che dici, ma SE togliere quegli alberi potrebbe giovare alla viabilità, credo che direttamente gioverebbe anche alla nostra salute, e sarebbe anche un occasione utile, come dici tu di piantarne di nuovi, magari più di prima e di diversa natura.

    Il terreno donato all’orto botanico era di propietà di Banca Unicredit, ed è quello adiacente al fiume Oreto e via tiro a segno. Credo sia stato donato anche ai fini di ricerca, in comune accordo con l’UniPa. Ne era stato dato un ampio e dettagliato comunicato dal Comune di Palermo.

  • Lio Settantasei 174
    09 feb 2016 alle 15:46

    l’unico progetto utile che si era fatto x la circonvallazione era di spostare il tutto in una strada sopraelevata, cosi il traffico di chi attraversa la città andava sopra e sotto restava il traffico ordinario della città, nn se voluta fare xchè c’era chi si indignava di mettere dei ponti di cemento tra palazzi di cemento (credevano di stare dentro la foresta amazzonica….) da li in poi qualsiasi soluzione è stata solo un ripiego di scarso risultato e poi tutti a lamentarsi se si ha una delle strade più trafficate al mondo (fonte tom tom…)

      • france 23
        09 feb 2016 alle 18:38

        A Genova ancora tengono la sopraelevata perché non possono farne a meno. Si chiudono gli occhi per non guardarla

      • fabio77 687
        09 feb 2016 alle 19:38

        Ve la immaginate una circonvallazione stile Palermo, superaffollata, superinquinata, che taglia in due la città e dove i pedoni non possono passare da una parte all’altra, comprensiva di sottopassaggi dell’orrore. Ultraterribile!!! ;-)

  • france 23
    09 feb 2016 alle 18:33

    Assolutamente da togliere il guard rail in tutto il tratto cittadino e ripristinare una sorta di marciapiede calpestabile.

  • katet 144
    10 feb 2016 alle 10:59

    Ma perchè a Palermo azioni di manutenzione ORDINARIA diventano STRAORDINARIA? Ci rediamo conto di quanto ci prendono in giro? Sbaglio o nel periodo di natale lungo il tratto di viale regione (altezza piazzale giotto) hanno tagliato alberi e pulito, e poi cosa hanno fatto? hanno lascioto tutto sporco e i rami tagliati per strada specialmente all’altezza dell’ex bigfoot salendo verso il motel. Siamo sempre là ci vogliono prendere in giro. Poi da nessuno dei grandi esportoni a questo tavolo tecnico mi sembra di aver sentito di effettuate attivita di pulizia e messa in sicurezza dei sottopassaggi o sbaglio? Ci vogliono far credere che la città è pulita e il verde sistemato, ma non è cosi, che vadino a fare un giro in periferia. Già in via leonardo da vinci la sera prima dell’inaugurazione del tram che poi veniva Del Rio era tutta pulita a lucido, andate a vedere come ora: nessun spazzamento e cassonetti della differenziata pieni, o magari vuoti dentro e tutte bottiglie di vetro e plastica lasciate per terra.
    Assurdo

    • fabio77 687
      10 feb 2016 alle 12:04

      I sottopassaggi sono l’emblema del degrado, dell’indifferenza alle esigenze dei cittadini e dell’abbandono del territorio.
      Si parla tanto di garantire la mobilità pedonale, ma poi, per fare un esempio, una persona che si trova in via Villagrazia lato monte non può andare in via Villagrazia lato valle, perchè i sottopassaggi dell’orrore non sono praticabili e per giunta vengono lasciati beatamente aperti, con il rischio che qualcuno possa farsi male.
      E’ da anni che questi tunnel infernali sono combinati così, non è da ieri, è da anni, Santo Cielo!!! E non mi si venga a dire che non ci sono i soldi, perchè qua nessuno è fesso. Almeno si abbia la decenza di mettere un cancello e chiuderli.
      Se questa vergogna viene fuori a livello nazionale, a questa Amministrazione cadrà la faccia a terra.

  • katet 144
    10 feb 2016 alle 17:22

    Sono d’accordissimo. Se li chiudessero almeno sarebbe più sensato visto che la gente “normale” che dovrebbe utilizzarli non può farlo. Sono stanco di vedere la gente sui social che difende vari dirigenti di alcune municipalizzate, ci prendono solo per i fondelli. Fanno iniziative e attività ordinarie solo nella palermo bella, o zone di persone che conoscono o l’hanno fatti salire e basta. Queste attività che stanno facendo in viale regione sono attività ORDINARIE e ce li spacciano come bell’operato di lavoratori diligenti, ma smettiala. Sono gli stessi lavoratori (rap e reset) che quando li vedi lavorare buttano il pacchetto di sigarette e cicche x terra

  • peppe2994 2773
    10 feb 2016 alle 23:09

    Gli alberi di viale Regione andrebbero tagliati tutti senza alcuna pietà.

    -Intasano le caditoie
    -Provocano il dissesto del manto stradale


Lascia un Commento