11 dic 2015

Il restauro della chiesa dei SS. Quaranta Martiri al Casalotto


E’ incredibile, sembra quasi sbucata dal nulla. Prima del restauro era anche celata da dei rampicanti per cui non l’avevo mai vista.
Ora la piccola chiesetta è più che identificabile nel vicoletto che ora è stato liberato dal cancello metallico che lo chiudeva dal lato della piazza (anche se un muro già presente impedisce di passarvi davanti). Adesso è visibile anche il portalino architravato con tanto di stemma in facciata.
Spero che a breve venga anche restaurato l’andito scoperto che dalla piazza conduce al fianco della chiesa, e con questo il prospettino sulla piazza stessa (da molti spesso erroneamente identificato con la chiesa stessa).

La chiesa è di probabile fondazione basso-medioevale, e sicuramente prima del 1203, anno in cui con certezza è documentata in questa contrada una chiesa dedicata ai SS. Quaranta Martiri.

Danneggiata abbastanza gravemente durante le incursioni dell’ultima guerra, la chiesa presenta oggi l’aspetto che le venne dato dopo la ristrutturazione del 1822.

DSC06809

 

DSC06811

DSC06812

DSC06813

DSC06816


Chiesa dei SS. Quaranta Martiri al CasalottoMandamento Albergheria o Palazzo Reale

Un commento per “Il restauro della chiesa dei SS. Quaranta Martiri al Casalotto

Lascia un Commento