21 nov 2015

Tram, messa in tensione della linea lungo la circonvallazione


Informiamo che oggi, sabato 21 novembre, tutta l’intera rete di alimentazione delle linee 2 (Borgo Nuovo-Notarbartolo) e 3b (Circonvallazione) saranno elettrificate ad alta tensione. Per questo, si dovrà evitare in modo assoluto qualsiasi contatto diretto o indiretto con i conduttori e gli isolatori della linea. Tali contatti provocano la morte. Tutte le linee dovranno rimanere libere da ogni genere di ostacolo, pena la rimozione forzata e relativa sanzione. I cittadini sono invitati a prestare la massima attenzione, non attraversando l’area interessata dai binari se non in presenza degli appositi varchi. In caso di eventuale infortunio a persone lungo la linea, si invita chiunque si trovi nelle vicinanze a contattare immediatamente il numero di Emergenza 118, SENZA PRESTARE SOCCORSO per il rischio di entrare in contatto con i conduttori o con altri oggetti in tensione. In ogni caso bisogna accertarsi dell’avvenuta disalimentazione delle linee in tensione e della loro messa a terra e gli isolatori della linea. Tali contatti provocano la morte.


alimentazione elettricacatenariacomune di palermomobilitapantografoTram

16 commenti per “Tram, messa in tensione della linea lungo la circonvallazione
  • luigi77 106
    21 nov 2015 alle 9:58

    Grazie mille per l’aggiornamento, sempre preciso e ricco di informazioni utili per tutti i cittadini. Vorrei chiedere se ci sono notizie, anche ufficiose, sulla apertura all’esercizio delle linee 2, 3a e 3b. Grazie in anticipo per la risposta e saluti per tutto lo staff di MobilitaPalermo.

    • peppe2994 2833
      21 nov 2015 alle 10:27

      Non ce ne sono per la linea 1 figurarsi per le altre due…
      Che il tra non possa partire del tutto è un rischio concreto. In giro trovi mille notizie riportate da tutti i giornali in merito a quanto sia grave la situazione.

      Dal punto di vista dei cantieri e delle formalità tecniche la prossima settimana dovrebbe arrivare l’ok dal ministero per le linee 2 e 3. Poi è tutto in mano ai nostri politici incompetenti.

  • pittonic 39
    21 nov 2015 alle 10:03

    Effettivamente i lavori procedono a ritmo incessante. Lavoravano anche poco fa, di Sabato alle ore 8,00. Manca solo l’ultimo tratto di circa 1 Km in direzione Calatafimi—>Notarbartolo.
    Per quanto riguarda la sicurezza non saprei, ho appena visto attraversare viale regione scavalcando le transenne del tram. Il dubbio è se sia più pericoloso attraversare la circonvallazione o le rotaie del tram…

  • luigi77 106
    21 nov 2015 alle 10:34

    Ho percorso in auto tutto il tratto Einstein-Calatafimi ieri, nel primo pomeriggio, ed ho potuto vedere che c’era un enorme macchinario all’altezza di via Pitre’, per effettuare la posa della linea aerea di alimentazione. Ho notato come ci sia stata una notevole accelerazione dei lavori da quando hanno completato la linea 1 del tram. Sono molto soddisfatto, perché ritengo che questo mezzo di trasporto sia, come la metropolitana, poco inquinante e molto efficiente, in termini di numero di passeggeri e di zone della città servite.

  • monchey 91
    21 nov 2015 alle 10:43

    Le linee devono rimanere prive di ostacolo? Ma non fatemi ridere. Andate nel mercatino di Borgo Nuovo il sabato mattina: ci sono gli ambulanti abusivi che parcheggiano dentro le linee opportunatamente delimitate. Inoltre c’e gente che utilizza la corsia di via modica,resa a senso unico, contromano con le auto dentro la corsia riservata al tram. Saluti Palermo

    • basilea 594
      21 nov 2015 alle 12:24

      Chi non capisce che LE LINEE DEL TRAM DEVONO RESTARE LIBERE, dimostra di essere ZOTICO e IGNORANTE.

    • peppe2994 2833
      21 nov 2015 alle 15:17

      Niente di nuovo sotto il sole. Ci sono pure i pedoni che camminano a piedi dentro la tranvia.
      Sempre lungo la linea 1 c’erano mercatini abusivi, venditori ambulanti in mezzo ai binari…

      Tempo al tempo, piano piano la situazione si regolarizzerà.
      Lungo la linea 1 non c’è più un’anima sui binari ed i venditori ambulanti si sono spostati.

      Stesso discorso per i semafori. Le macchine continuano a fermarsi sui binari dopo la striscia di arresto, ma anche questa abitudine con il tempo svanirà.

      Gli unici che dobbiamo tenerci sono gli automobilisti e motociclisti folli che passano comunque con il rosso non impattando con il tram per combinazione.

      • basilea 594
        21 nov 2015 alle 18:14

        Al primo INCIDENTE MORTALE sotto il tram lo capiranno pure i folli che COL ROSSO NON SI PASSA !

  • basilea 594
    21 nov 2015 alle 12:18

    Quanto al mercatino del sabato a Borgo Nuovo: per adesso il tram non ci passa; la stessa cosa avveniva lungo la linea 1 quando i tram non ci passavano.

  • Benedetto Bruno 182
    21 nov 2015 alle 19:13

    Figlioli, ma come possono sapere i Palermitani che il tram ha la priorità se è la prima volta che ne vedono uno e se nessuno glielo spiega? Non possono mica tirare la conoscenza fuori dalle loro tasche ne’ affidarsi al potere della veggenza.
    Il Comune di Palermo dovrebbe realizzare un breve video esplicativo sulla priorità stradale del tram e sulla funzione dei suoi semafori e farlo trasmettere da RAI 3 e dalle televisioni locali come Tele Giornale Di Sicilia, TRM, CTS eccetera affinché il popolo ne venga istruito.

    • basilea 594
      21 nov 2015 alle 23:19

      A dire il vero, poiché e’ in sostanza una PICCOLA FERROVIA IN SEDE PROPRIA, non dovrebbe essere tanto difficile capire che si tratta di attraversare un passaggio a livello regolato da semaforo. Oltretutto col ROSSO NON SI PASSA !!! anche se no c’e’ il tram………
      Poi credo che poiché i lavori sono durati piu’ di 8 anni, almeno gli ultimi patentati degli ultimi otto anni penso saranno stati informati alle scuole guida.
      Fermo restando che una buona pubblicita’ in televisione e sui giornali sarebbe ottima.

  • omega 126
    24 nov 2015 alle 13:25

    fatemi capire, se calpesti o tocchi inavvertitamente i binari, muori folgorato all’istante?

    • peppe2994 2833
      24 nov 2015 alle 14:46

      Ma era una domanda seria od ironica?
      No perché potrebbe avere anche un suo senso. Ho sentito gente che credeva venissero alimentati dai binari, ed altri che pensavano fossero a gasolio, quindi davvero non c’è da sorprendersi.


Lascia un Commento