23 set 2015

Il Comune “convive” con gli abusivi e poi proclama la pedonalizzazione


Ci siamo passati cento volte oramai da via Maqueda pedonale, per un motivo o per un altro.

In molti (ma non tutti) sembrano felici ed orgogliosi di come questo segmento di centro storico si stia trasformando nel tempo, sempre più gremito di persone e, apprendiamo, di attività commerciali ed eventi.

E proprio in occasione di un recente festival culinario che si è tenuto a cavallo tra via Maqueda e Corso Vittorio Emanuele che è arrivata la solita nota dolente, dolentissima: l’abusivismo.

Nel tempo sono state posizionate panchine, fioriere, dissuasori, organizzati eventi, ma lo squallore recato dall’abusivismo commerciale è sempre rimasto lì. Ed è stato inutile sino a ora segnalare la vicenda al comune e alle forze dell’ordine più volte, qualunque cosa si organizzi in quel tratto, gli abusivi ci sono sempre. E si badi bene che la vendita di oggettistica di scarso valore non è di per se vietata (occorrerebbero forse delle aree predisposte stile mercatino ), ma in questo caso le bancarelle ai bordi delle strade sono un vero e proprio pugno nell’occhio in un contesto che sta cercando di ingentilirsi ed assumere connotati più eleganti. Comunque sia l’abusivismo in questa strada riduce di parecchio lo spazio pedonale e la corsia ciclabile presente, ed è davvero scandaloso che anche in concomitanza di eventi importanti, nessuno si degni a farli spostare definitivamente.

Ci dispiace constatare che ogni giorno il varco in Piazza Verdi è costantemente presidiato da Vigili Urbani e che pertanto è impossibile rimanere all’oscuro del fenomeno che si presenta quasi giornalmente. Sembra che il Comune si sia rassegnato, o forse non ha mai lottato, sebbene continui a puntare forte su questa area della città.

Ci vuole coerenza, ci vogliono risposte, quelle che non sono arrivate a noi e a tanti cittadini che hanno sollevato il problema più volte. Tutti convivono insieme, commercianti, abusivi, fioriere, corsia ciclabile e forze dell’ordine. Evidentemente agli assessori sta bene così, a differenza di chi va lì per passeggiare e si indigna a vedere bancarelle malconce e degradate ostruire il proprio passaggio.

Ma quindi la volete pedonalizzare così, come nella foto? 

foto by lavocedinewyork


comune di palermopedonalizzazione palermopolizia municipalevia maqueda

10 commenti per “Il Comune “convive” con gli abusivi e poi proclama la pedonalizzazione
  • sanso 38
    23 set 2015 alle 12:38

    La pattuglia che sta nel varco non può allontanarsi altrimenti in tipo 2 secondi passerebbe pure il papa di li.Occorrerebbe un altra pattuglia che faccia la spola anche in auto,a piedi o in bici anche perché io li ho visti in servizio è la via era libera da abusivi ma appena allentano un po ritornano di nuovo e onestamente assistendo ad alcuni sequestri certa gente diceva poverini devono portare il pane a casa i viglili su figgh i p****…..quindi non so se sia la polizia che non funziona o il palermitano. penso la seconda.

  • Fulippo1 1357
    23 set 2015 alle 12:51

    In occasione di questo festival di cui parlate, che tra l’altro ha portato tantissima gente nelle isole pedonali, ho visto passeggiare tranquillamente insieme a tutti gli altri cittadini, uno dei nostri più famosi assessori , che altrettanto come tutti gli altri cittadini faceva beatamente finta che gli abusivi non ci fossero…
    Anche lui, oltre ai vigili urbani, ha dei problemi di vista? Oppure un giorno parlano di ordinanze che ne vietano lo sgombero, e l’altro ci passeggiano accanto?

  • Giulio Di Chiara 70808
    23 set 2015 alle 13:47

    La sera del venerdì si passava dalla magnificienza del Teatro Massimo, alla folta platea che assisteva fuori dal teatro alla Boheme proiettata sul maxi schermo, alla marea di gente che gustava il gelato, agli abusivi che vendevano cover e cineserie.
    La gente per fortuna si indignava.

  • Antonio73 96
    23 set 2015 alle 15:12

    Molto spesso gli abusivi non sono palermitani per cui le solite generalzzazioni sul palermitano non dovebbero esserci.

  • Athon 879
    23 set 2015 alle 16:54

    Il Comune proroga la chiusura di Via Maqueda fino al 10 gennaio. Stop alle auto dalle 10:00 alle 24:00: http://palermo.gds.it/2015/09/23/chiusura-di-via-maqueda-a-palermo-proroga-fino-al-10-gennaio-stop-alle-auto-dalle-10-alle-24_413723/

    Non capisco perchè si vada avanti ancora con le proroghe. A quando la notizia sulla pedonalizzazione definitiva, con l’installazione di dissuasori fissi che libererebbero la pattuglia di vigili dall’onere di presidiare gli accessi? Inoltre, a quando la notizia di cantieri in via Maqueda, in Corso Vittorio Emanuele e in Piazza Indipendenza, per restiruire decoro generale al tutto, con nuove pavimentazioni e impianti di illuminazione? Ci sono già quantomeno dei progetti in tal senso?

  • giuseppe83 88
    23 set 2015 alle 17:04

    Scusate, forse vado fuori argomento, ma vorrei un chiarimento dato che vi è un cenno nei commenti…tra le 24 e le 10 è possibile percorrere porta nuova e via maqueda? grazie mille e mi scuso se la domanda non è strettamente pertinente all’articolo.

  • giuseppe83 88
    23 set 2015 alle 17:07

    Vorrei subito fare una rettifica…volevo dire porta nuova e corso vittorio emanuele fino a via maqueda…scusate ancora! :)

  • sanso 38
    23 set 2015 alle 17:48

    Oggi pomeriggio nessun abusivo e in oltre ho avuto l occasione di vedere la nuova spazzatrice acquistata dal comune e onestamente non puliva un gran che anche perché puliva a secco

  • drigo 404
    24 set 2015 alle 3:08

    Evidentemente è una spazzatrice che aspira a secco senza getto d’acqua ( alcuni modelli ne sono dotati e altri no).

  • sanso 38
    24 set 2015 alle 7:27

    No non era a secco perché dagli ugelli uscivano 4 goccioline d acqua che non veniva spurzzata il risultato era un gran polverone in mezzo a gente è turisti. A me sembrava rotta.


Lascia un Commento

Ultimi commenti